Durante la settimana alternare sempre tra



Scaricare 17.31 Kb.
21.11.2017
Dimensione del file17.31 Kb.

Schema alimentare generico per adulti : gruppo A

iniziare la mattina se possibile con una tisana di malva

Colazione



Durante la settimana alternare sempre tra: Latte vegetale (di avena, di soya, di riso, ecc) // animale è da evitare, // thè verde // orzo // yogurt solo di soia // succo di frutta Di ananas – di ciliegie nere – di prugne .

In alternativa: Di verdura (ortaggi consentiti vedi pranzo) - Acqua e limone

Succhi di albicocche ananas - carote- ciliegie nere – pompelmo - prugne - sedano


Frutta:Albicocche - ananas –ciliegie -Fichi freschi e secchi -Limoni - mirtilli- more- pompelmo- prugne nere,rosse secche verdi-Uva sultanina

Cereali consentiti : Dolci di riso-Pane di germe di grano-Pane di soia-

Spuntino


Più o meno alle 11.00 Dolci: a base di crusca d’avena e mais -Fiocchi di segale Pane di : farro – di miglio- di riso integrale- di soia di segale- e senza glutine

o un frutto consentito (vedi colazione) oppure : Frutta:anguria-avocado-cachi-datteri-fragole-kiwi-lamponi-melagrana-mele -Melone – pere - pesche- pesche noci-ribes nero e rosso Uva: bianca nera rossa spina
Pranzo

Alternare tra un piatto di pasta di Farina : Farina d’avena , di riso ,di segale

Grano saraceno-Pasta di topinambur - kasha



In alternativa : Couscous – farina di : duri, d’orzo , di farro ,di germe di grano – polenta – quinca – riso : basmati , brillato , integrale

Oppure un panino non intollerante: Dolci di riso-Pane di germe di grano-Pane di soia-

In alternativa ;dolci: a base di crusca d’avena e mais Fiocchi di segale

Pane di : farro – di miglio- di riso integrale- di soia di segale- e senza glutine


Oppure : una macedonia assoluta con yogurt di soia + insalata mista (ortaggi consentiti) Aglio - Bietole-Coste erbette – Broccolo – Carciofi - carote-Cavolo verde – rapa – Cicoria - Cipolle : gialle , rosse , spagnole - Lattuga romana - Porro -Prezzemolo – Rape - scarola-spinaci tarassaco – tofu - topinambur – verza - zucca

In alternativa :Alga marina – Asparagi – avocado – barbabietole – cavolfiore - cavolini di brucselles – cetrioli Cipolle verdi –finocchi-germogli di bambù - indivia-lattuga Sue varietà

Mais :bianco e giallo Olive verdi-Radicchio- rapanelli - rucola - scalogno- sedano- zucchini


Merenda

Il pomeriggio verso le 16.00 uno yogurt di soia opp.. una frutta o due gallette vedi spuntino (dopo mezz’ora sempre una bevanda INFUSI :– Aloe – bardana – biancospino – camomilla- echinacea – ginseng – rosa canina – olmo – te verde – valeriana - zenzero



In alternativa

Infusi:achillea-betulla- genziana- menta- luppolo – liquirizia –salvia –tarassaco –timo - tiglio - verbana


Cena


Ogni sera alternare sempre un secondo tra:

Carne : Agnello – daino – montone – - – cervello – coniglio



In alternativa:Fegato - fagiano – manzo – tacchino - vitello
una porzione di pesce: Alosa –caviale –cernia – eglefino - – halibut o sogliola dell’atlantico – luccio – merluzzo – nasello - passera pianuzza - salmone – sardina – sgombro – sogliola – storione – trota di mare

In alternativa :Aringa – calamari – carpa – conchiglie – coregone – ombrina – orecchia marina – palombo – persico – pesce gatto – pesce serra – pesce spada – sperlato – tonno – trota iridea – trota salmonata

 uova tra quelle non intoleranti (max due a settimana)

formaggi Formaggio: Feta – fiocchi di latte – formaggio di capra – formaggio fresco magro – gelato di yogurt – kefir – latte di capra scremato – mozzarella ricotta – yogurt

In alternativa: Brie - Burro – camembert – cheddar – colby – edam – emental - formaggino – formaggio di soia – gouda – jarlsberg – latte di soia-latte intero – munster – parmigiano – provolone – siero di latte – suisse – tomini

 hamburger di soya pezzi 2



Legumi: Fagioli : Fagioli: bianchi , di lima , di spagna , - soia rossa

In alternativa :Baccelli di pisello – fagioli : canellini,ricama ,nani , rossi , verdi – fagiolini – fave – piselli – tamarindo
Associato sempre ad una grande insalata mista.
OLI E GRASSI: olio d’oliva

In alternativa: olio di fegato di merluzzo – olio di lino
SPEZIE E DOLCIFICANTI: curry – pepe di cayenna - – prezzemolo – rafano - zenzero

In alternativa: Aceti : balsamico , mele , vino bianco ,rosso - Agar (estratto d’algle) – aglio – alloro – anice – basilco –bergamotto – capperi – cardamomo – carruba – cerfoglio - chiodi di garofano – cioccolato –coriandolo – cremortartaro – cumino – curcuma – dragoncello – erba cipollina - fecola – laminaria – maggiorana – melassa - menta – miele – miso – noce mscata – origano - paprika – pepe nero – peperoncino – rosmarino – sale –salse di soia - salvia – santoreggia – sciroppo d’acero - senape – – tamarindo –vaniglia–zafferano – zucchero bianco e di canna
Questa dieta si basa sul principio di non associazione di quegli alimenti che richiedono processi digestivi diversi e a causa dei quali avviene un rallentamento della digestione che compromette l'assorbimento dei nutrienti.

Il “monopiatto” è considerato la soluzione vincente per favorire i processi digestivi. Tuttavia esistono degli alimenti tra loro compatibili che possono essere abbinati. Perciò estremizzare questa convinzione, di non abbinamento di alcuni alimenti, può rivelarsi negativo da un punto di vista nutrizionale, nella carenza di importanti apporti calorici. Di base potremmo indicare alcune associazioni che non sono consigliabili per favorire i processi digestivi: non è consigliabile, ad esempio, associare alimenti proteici come latte, carne, uova, formaggio, pesce e legumi ad alimenti ricchi di carboidrati  come la pasta, idolci,i gelati come anche non abbinare tipi diversi di carboidrati come zucchero e pasta o uva e pane, banana e pane.

La dieta prevede un consumo dissociato di proteine e carboidrati, la suddivisione dei cibi durante il corso della giornata a seconda del tipo. Sono previsti 3 pasti, a tre-quattro ore di distanza uno dall'altro, durante i quali, o nei venti minuti che li precedono e seguono, non si devono assumere liquidi per non diluire i succhi gastrici.
Le proteine dovrebbero essere consumate una volta al giorno  e non dovrebbero superare il 20% del regime alimentare.

Le verdure crude non dovrebbero essere assunte a cena, perché necessitano di molto tempo per essere digerite. Potrebbero causare disturbi di flatulenza.. 



Il principio su cui si basa la dieta consiste sulla distinzione di 3 categorie di cibi: carboidrati (pane, pasta, riso, legumi, patate, ecc);  proteine (carne, pesce, uova, formaggi, ecc) ed i cibi neutri (verdure, oli, spezie).


Il principio fondamentale della dieta e' quello di non associare mai, in uno stesso pasto, un alimento appartenente al gruppo dei carboidrati con uno appartenente a quello delle proteine. Mentre le verdure, cibi neutri, possono essere consumate liberamente.

Alimenti associabili con i carboidrati:  patate, rape, cavolo, banane, fichi, datteri, cereali  miele, frutta secca  possono essere associati con insalate verdura cotta frutta fresca e con i condimenti tipo olio e burro

.Alimenti proteici come carne, selvaggina, pesce, würstel, latte, formaggio 55% di , uova intere possono associarsi con ortaggi crudi vegetali bolliti e ancora frutta fresca e derivati della soia più indicati sono frutti di foglie, bosco, agrumi, melograno, melone, ananas, kiwi, mango, frutta esotica.

Alimenti neutri: Grassi: oli vegetali e animali, burro, margarina
Latticini: panna, latte intero, quark, yogurt, formaggio . Verdure: fagioli, carote, cavolfiore, spinaci insalata a prezzemolo, crauti, funghi. Spezie: erbe selvatiche e da giardino, aglio, curry, noce moscata.



Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale