Esame di politica economica e finanziaria I



Scaricare 62 Kb.
03.06.2018
Dimensione del file62 Kb.




ESAME DI POLITICA ECONOMICA - NUOVO PROGRAMMA

APPELLO DEL 30/1/2003

PARTE PRIMA (Tempo previsto 20')


1) Secondo i neoclassici nel breve periodo si possono generare fluttuazioni cicliche dovute a …

2) Secondo Keynes la politica monetaria è inefficace perché …

3) Secondo i neokeynesiani in cambi fissi la politica monetaria è inefficace perché …

4) Secondo la teoria della politica economica la regola corretta di assegnazione degli strumenti agli obiettivi è quella per cui …

5) Secondo Friedman nel breve periodo la politica monetaria non dovrebbe essere utilizzata per stabilizzare l’economia perché …

6) Sempre secondo Friedman nel lungo periodo la moneta è neutrale perché …
mentre nel breve periodo …

7) Secondo Sargent e Wallace una politica fiscale espansionistica può risultare inflazionistica se …


8) Secondo la nuova macroeconomia classica una politica di disinflazione, seppure annunciata, può avere costi in termini di disoccupazione perché …


9) Secondo la nuova macroeconomia keynesiana una politica di disinflazione genera sempre costi in temini di disoccupazione perché …

10) Secondo la teoria del disequilibrio una situazione di disoccupazione keynesiana è caratterizzata da un eccesso di … sul mercato dei beni e da un eccesso di … sul mercato del lavoro, ed il rimedio consiste in …
11) Secondo la curva di Laffer al diminuire dell’aliquota di tassazione il gettito fiscale può aumentare perché ...




ESAME DI POLITICA ECONOMICA – NUOVO PROGRAMMA

APPELLO DEL 30/1/2003

PARTE SECONDA (Tempo previsto 60')

1) Illustrare i fondamenti teorici della cosiddetta tesi di Lucas, Sargent e Wallace dell’inefficacia della politica monetaria e la critica a tale tesi della nuova macroeconomia keynesiana.

2) Illustrare i possibili effetti di crowding out della spesa pubblica secondo Friedman e la scuola di St. Louis. Illustrare quindi gli effetti di crowding out della spesa pubblica nel caso in cui il reddito sia a livello di pieno impiego.





ESAME DI POLITICA ECONOMICA - NUOVO PROGRAMMA

APPELLO DEL 13/2/2003

PARTE SECONDA (Tempo previsto 60')

1) Illustrare la scelta ottimale tra lo strumento offerta di moneta e tasso di interesse in presenza di incertezza monetaria e reale, secondo il modello di Poole.

Per quale motivo, a vostro avviso, le Banche Centrali attualmente comunicano le loro decisioni di politica monetaria facendo riferimento ai tassi di interesse piuttosto che alla quantità di moneta?

2) Illustrare gli effetti di politiche di disinflazione alternative, secondo Friedman, la nuova macroeconomia classica e la nuova macroeconomia keynesiana.







ESAME DI POLITICA ECONOMICA - NUOVO PROGRAMMA

APPELLO DEL 13/2/2003

PARTE PRIMA (Tempo previsto 20')

1) Secondo la teoria neoclassica l’effetto di un minimo salariale troppo elevato è quello di ...

2) Secondo Keynes una politica fiscale espansiva è utile a ristabilire il pieno impiego perché...

3) Secondo i neokeynesiani il NAIRU è superiore al vero tasso di disoccupazione naturale perché ...

4) Secondo la teoria della politica economica in condizioni di incertezza è possibile utilizzare un numero di strumenti superiore a quello degli obiettivi al fine di ...

5) ) Secondo Friedman nel lungo periodo non c’è trade off tra inflazione e disoccupazione perché...


mentre nel breve periodo …

6) Secondo la scuola di St. Louis la spesa pubblica spiazza quella privata nel lungo periodo perché …

7) Secondo la nuova macroeconomia classica le politiche di stabilizzazioni sono inefficaci perché ...

8) Secondo Sargent e Wallace una politica fiscale espansiva può risultare inflazionistica quando


perché ...

9) Secondo la nuova scuola di Cambridge si dovrebbe utilizzare la politica … ... … per l’obiettivo interno e la politica … … … … per l’obiettivo esterno.


10) Nella teoria del disequilibrio una situazione di disoccupazione classica è caratterizzata da un eccesso di … … sul mercato del lavoro e da un eccesso di .. … sul mercato dei beni, ed il rimedio consiste in ...

11) Secondo Laffer se si riduce l’aliquota di imposizione fiscale il gettito totale può aumentare se …






ESAME DI POLITICA ECONOMICA - NUOVO PROGRAMMA

APPELLO DEL 10/4/2003

PARTE PRIMA (Tempo previsto 20')

1) Secondo la teoria neoclassica le fluttuazioni cicliche sono dovute a ...

2) Secondo Keynes una politica fiscale espansiva non spiazza la spesa privata perché...

3) Secondo i neokeynesiani in cambi fissi la politica monetaria è inefficace perché ...

4) La regola di Tinbergen afferma che ...

5) ) Secondo Friedman nel lungo periodo non c’è trade off tra inflazione e disoccupazione perché...


mentre nel breve periodo …

6) Sempre secondo Friedman non si dovrebbe usa la politica monetaria per stabilizzare il sistema economico perché …

7) Una politica di disinflazione può avvenire senza costi solo se ...

8) Secondo Sargent e Wallace una politica fiscale espansiva può risultare inflazionistica quando …


perché ...

9) Secondo la nuova scuola di Cambridge si dovrebbe utilizzare la politica … ... … per l’obiettivo interno e la politica … … … … per l’obiettivo esterno.


10) Nella teoria del disequilibrio una situazione di disoccupazione keynesiana è caratterizzata da un eccesso di … … sul mercato del lavoro e da un eccesso di .. … sul mercato dei beni, ed il rimedio consiste in ...

11) Secondo Laffer se si riduce l’aliquota di imposizione fiscale il gettito totale può aumentare perché …





ESAME DI POLITICA ECONOMICA - NUOVO PROGRAMMA

APPELLO DEL 10/4/2003

PARTE SECONDA (Tempo previsto 60')


1) Definire la tesi di inefficacia della politica economica associata ai nomi di Lucas, Sargent e Wallace e discutere quindi le condizioni sotto le quali essa risulta valida, accennando altresì alla fondamentale critica avanzata dalla Nuova macroeconomia keynesiana.

2) Illustrare i termini essenziali del dibattito sul crowding out, con particolare riferimento alle tesi di Friedman, della scuola di St. Louis e della nuova macroeconomia classica (equivalenza ricardiana).







ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DEL 12/6/2003

PARTE SECONDA (Tempo previsto 60')


1) Illustrare i possibili costi di manovre di disinflazione secondo Friedman, la nuova macroeconomia classica e la nuova macroeconomia keynesiana.


A scelta un argomento tra i due seguenti:
2a) Illustrare i possibili effetti inflazionistici di una misura espansiva di politica fiscale secondo il modello di Sargent e Wallace.
2b) Si supponga che, a partire da una posizione di equilibrio di lungo periodo, si verifichi uno shock negativo di offerta aggregata. Illustrare l’evoluzione di breve periodo del sistema secondo Friedman, la nuova macroeconomia classica e quella keynesiana, e discutere il possibile ruolo (e l’eventuale desiderabilità) delle politiche di stabilizzazione.




ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DEL 12/6/2003

PARTE PRIMA (Tempo previsto 20')


1) Secondo i neoclassici l’unica causa di fondo di una disoccupazione persistente è costituita da …

2) Secondo Keynes la spesa pubblica non spiazza quella privata perché …

3) Secondo i neokeynesiani le economie di libero mercato incorporano un bias inflazionistico perché …

4) Secondo il modello di Poole si deve usare lo strumento … … … … in presenza di incertezza reale e lo strumento … … … … in presenza di incertezza monetaria.

5) Secondo Friedman non si dovrebbe usare la politica monetaria per stabilizzare l’economia perché …

6) Secondo la nuova macroeconomia classica le politiche di stabilizzazione sono inefficaci perché …

7) Il teorema di equivalenza ricardiana afferma che …


ma nella realtà è difficile che esso valga perché…

8) Secondo la nuova macroeconomia keynesiana, al contrario della NMC, le politiche di stabilizzazione sono efficaci perché …

9) La curva di Laffer afferma che …

10) Una situazione di disoccupazione keynesiana implica l’esistenza di un eccesso di … … sul mercato dei beni e di un eccesso di … … sul mercato del lavoro


ed il rimedio consiste in …

11) Secondo l’ortodossia finanziaria il bilancio pubblico dovrebbe essere … … perché altrimenti ...






ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DEL 26/6/2003

PARTE PRIMA (Tempo previsto 20')


1) Secondo i neoclassici le fluttuazioni cicliche sono determinate da …

2) Secondo Keynes la politica monetaria non è in grado di portare al pieno impiego perché …

3) Sempre secondo Keynes riduzioni dei salari monetari costituiscono rimedio inadeguato per la disoccupazione perché …

4) Secondo i neokeynesiani la politica monetaria funziona in maniera asimmetrica perché …

5) Secondo la teoria della politica economica, quando il numero di strumenti è inferiore a quello degli obiettivi, si deve …

6) Secondo Friedman una accelerazione monetaria consente di mantenersi al di sotto del tasso naturale perché …

7) Secondo la nuova macroeconomia classica le politiche di stabilizzazione sono inefficaci quando sono … … … … perché …

8) Secondo la nuova macroeconomia keynesiana, invece, le politiche di stabilizzazione sono efficaci perché …

9) Secondo Sargent e Wallace una politica fiscale espansiva può essere inflazionistica quando … … perché …

10) Una situazione di disoccupazione keynesiana implica l’esistenza di un eccesso di … … sul mercato dei beni e di un eccesso di … … sul mercato del lavoro
ed il rimedio consiste in …

11) Secondo la supply side economics per sostenere lo sviluppo economico occorre ...








ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DEL 26/6/2003

PARTE SECONDA (Tempo previsto 60')


1) Illustrare gli effetti di una politica monetaria espansiva, consistente in un incremento del tasso di crescita dell’offerta di moneta, secondo Friedman, la nuova macroeconomia classica e la nuova macroeconomia keynesiana.

Un argomento a scelta tra i seguenti:
2a) La spesa pubblica spiazza quella privata? Illustrare i termini essenziali del dibattito, con particolare riferimento alle tesi al riguardo sostenute da Friedman, dalla Scuola di St. Louis e dai sostenitori del teorema di equivalenza ricardiana.

2b) Si supponga che, a partire da una posizione di equilibrio di lungo periodo, si verifichi uno shock negativo di domanda aggregata. Illustrare l’evoluzione di breve periodo del sistema secondo Friedman, la nuova macroeconomia classica e quella keynesiana, e discutere il possibile ruolo (e l’eventuale desiderabilità) delle politiche di stabilizzazione secondo le tre scuole di pensiero sopra indicate.







ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DEL 10/7/2003

PARTE SECONDA (Tempo previsto 60')

1) Illustrare le ipotesi di base della cosiddetta tesi di inefficacia della politica economica, associata ai nomi di Lucas, Sargent e Wallace, e le sue conseguenze in termini di utilità e desiderabilità delle politiche di stabilizzazione. Esporre quindi i motivi per cui, nonostante le aspettative razionali, la tesi non risulta valida secondo la nuova macroeconomia keynesiana, discutendo altresì i motivi per cui, secondo tale scuola, le politiche di stabilizzazione potrebbero invece essere utili e desiderabili.

2) Illustrare le motivazioni sottostanti la scelta più opportuna tra lo strumento offerta di moneta o tasso di interesse in presenza di incertezza (modello di Poole).





ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DEL 10/7/2003

PARTE PRIMA (Tempo previsto 20')


1) Secondo i neoclassici l’unica causa di fondo della disoccupazione è costituita da …

2) Secondo Keynes invece la causa normale della disoccupazione è costituita da …

3) Secondo i neokeynesiani in cambi flessibili la politica fiscale è poco efficace perché …

4) Secondo la teoria della politica economica ogni strumento dovrebbe essere assegnato all’obiettivo per cui …

5) Secondo Friedman nel breve periodo la politica monetaria non dovrebbe essere utilizzata per stabilizzare l’economia perché …

6) Secondo la Scuola di St. Louis la spesa pubblica nel lungo periodo spiazza la spesa privata perché …

7) Secondo Friedman ogni politica di disinflazione genera costi perché …


e l’entità di tali costi dipende da …

8) Secondo Sargent e Wallace una politica fiscale espansiva può risultare inflazionistica se … … perché …

9) Secondo la nuova macroeconomia classica una politica di disinflazione, seppure annunciata, può avere costi in termini di disoccupazione se …

10) Secondo la teoria del disequilibrio una situazione di inflazione repressa è caratterizzata da un eccesso di … sul mercato dei beni e da un eccesso di … sul mercato del lavoro, ed il rimedio consiste in …


11) Secondo la Nuova Scuola di Cambridge si deve usare la politica … … … per l’obiettivo esterno e la politica … … … per l’obiettivo interno.






ESAME DI POLITICA ECONOMICA - NUOVO PROGRAMMA

APPELLO DELL’11/9/2003

PARTE PRIMA (Tempo previsto 20')

1) Secondo i neoclassici l’effetto dell’introduzione di un minimo salariale troppo elevato è quello di …

2) Secondo Keynes una politica monetaria espansiva non è in grado di portare al pieno impiego perché …

3) Secondo i neokeynesiani in cambi fissi la politica fiscale è molto efficace perché …


4) Sempre secondo i neokeynesiani al tasso di disoccupazione naturale l’inflazione è positiva (e non nulla) perché …

5) Secondo la teoria della politica economica se il numero di strumenti è inferiore a quello degli obiettivi si deve …

6) Secondo Friedman la politica monetaria destabilizza l’economia perché …


7) Sempre secondo Friedman se si accelera la crescita monetaria il tasso di disoccupazione può rimanere al di sotto di quello naturale perché …


ma l’inflazione …
8) Secondo la nuova macroeconomia classica politiche economiche deterministiche sono inefficaci quando sono … … … perché …

9) Secondo la nuova macroeconomia keynesiana invece politiche di stabilizzazione possono essere utili perché …

10) Una situazione di inflazione repressa implica l’esistenza di un eccesso di … … sul mercato dei beni e di un eccesso di … … sul mercato del lavoro
ed il rimedio consiste in …
11) Secondo l’economia dell’offerta per stimolare la crescita del reddito occorre ...





ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DELL’11/9/2003

PARTE SECONDA (Tempo previsto 60')


1) Illustrare, utilizzando l’apparato della curva di Phillips, i costi della disinflazione secondo Friedman e la nuova macroeconomia classica, discutendo in quest’ultimo caso le conseguenze del problema della credibilità. Esporre infine il punto di vista della nuova macroeconomia keynesiana.

2) Illustrare i possibili effetti di spiazzamento della spesa pubblica secondo Friedman, la scuola di St. Louis, i sostenitori del teorema di equivalenza ricardiana.








ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DEL 19/11/2003

PARTE SECONDA (Tempo previsto 60')


1) Illustrare i costi di una manovra di disinflazione secondo Friedman a seconda della strategia seguita (doccia fredda o gradualismo). Illustrare quindi gli eventuali costi delle stesse manovre secondo la nuova macroeconomia classica. Accennare infine ai problemi della credibilità e della vischiosità di prezzi e salari in presenza di manovre di disinflazione.

2) Illustrare, sulla base del modello monetarista sviluppato da Sargent e Wallace, i motivi per cui una politica fiscale espansiva può risultare inflazionistica.





ESAME DI POLITICA ECONOMICA

APPELLO DEL 19/11/2003

PARTE PRIMA (Tempo previsto 20')


1) Secondo i neoclassici (punto di vista del Tesoro) la spesa pubblica spiazza quella privata perché …

2) Secondo Keynes, invece, non si verificherebbe alcun piazzamento perché …


ed anzi …

3) Secondo i neokeynesiani in economia aperta con cambi fissi la politica monetaria è inefficace perché …

4) Secondo la teoria della politica economica si possono usare più strumenti per raggiungere un numero inferiore di obiettivi quando …

5) Secondo il modello di Poole si deve usare come strumento di stabilizzazione del reddito … … in presenza di incertezza reale e … … in presenza di incertezza monetaria.


6) Secondo Friedman la politica monetaria non deve essere utilizzata per stabilizzare l’economia perché …

7) Sempre secondo Friedman nel lungo periodo non esiste trade off tra inflazione e disoccupazione perché …


ma se si accelera la crescita dell’offerta di moneta …

8) Secondo la Scuola di St. Louis la spesa pubblica spiazza quella privata perché …

9) Secondo la nuova macroeconomia classica politiche economiche annunciate sono inefficaci perché …

10) Secondo la teoria del disequilibrio una situazione di disoccupazione classica è caratterizzata da un eccesso di … … sul mercato dei beni e da un eccesso di … … sul mercato del lavoro.



Il rimedio consiste in …

11) Secondo la curva di Laffer è possibile che una riduzione delle aliquote fiscali aumenti il gettito erariale perché ...
elenco: pagp -> pagine personali
pagine personali -> Il lavoratore è sottoposto al controllo del capitalista
pagine personali -> Il bilancio aziendale “ come strumento strategico decisionale ”
pagine personali -> Introduzione allo studio della Storia dell’Economia Politica: scuole di pensiero e metodologie di analisi
pagine personali -> Rapporto tra impresa e innovazione tecnologica/progresso tecnologico/tecnologia. Ripasso lezioni precedenti
pagine personali -> [1] Per una critica tempestiva del termine "produzione immateriale", v
pagine personali -> Università degli Studi di Pavia facoltá di economia
pagine personali -> Il lavoratore è sottoposto al controllo del capitalista
pagine personali -> Metodi e modelli
pagine personali -> Lavoro e vita sociale: le ambivalenze della società flessibile


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale