Esempio 1 “Io come mi vedo nel futuro”



Scaricare 39 Kb.
15.12.2017
Dimensione del file39 Kb.

Le intelligenze multiple (Gardner)
Ecco alcune delle differenti tipologie di intelligenza, che si possono identificare come attitudini. La classificazione presentata può risultare utile per comprendere le proprie attitudini prevalenti, in rapporto con le ipotesi di percorso scolastico scelto.
Intelligenza linguistica: è l'intelligenza che consente di comprendere concetti espressi mediante parole, utilizzata in ogni attività in cui l’informazione è ottenuta per mezzo della lettura o ascoltando delle parole. Comprendere anche la fluidità nello scrivere e nel parlare.

Utile in tutti i percorsi scolastici e in tutte le attività professionali in cui è necessario parlare e comunicare con gli altri.


Intelligenza visuospaziale: capacità di rappresentarsi degli oggetti in due o tre dimensioni. Definibile come attitudine ad immaginarsi oggetti in rotazione, cogliendo le relazioni spaziali tra gli stessi. E’ necessaria per frequentare scuole tecniche dove risulti ad alta valenza il disegno tecnico, la progettazione, il disegno tridimensionale.
Intelligenza logica: è la capacità di ragionamento logico, anche su materiali astratti, sia con codici verbali che non verbali. E' ancora poco definita concettualmente; a volte viene considerata trasversale a tutte le forme di intelligenza, altre volte viene considerata come abilità singola, in questo percorso viene valutata in questo secondo modo. Intuitivamente la capacità di ragionamento è un buon predittore delle abilità scolastiche e risulta importante in numerose attività lavorative e professionali.
Intelligenza matematica: è la capacità di operare con i simboli numerici e di risolvere problemi aritmetici e geometrici. Si fonda soprattutto sulla rapidità ed esattezza nell’uso dei numeri. Utile per la riuscita scolastica in matematica, in contabilità, nelle scienze statistiche, ecc.
Intelligenza musicale: è l'abilità nel riconoscere ritmo, armonia, melodia, nel discriminare l’altezza dei toni, nel ricordare, riprodurre o produrre toni o melodie. Indispensabile per chi intenda frequentare un Conservatorio.
Intelligenza corporeo cinestesica: è la capacità di muoversi nello spazio e di coordinare i propri movimenti in scioltezza e fluidità. Utile negli sport di abilità e in tutte le attività che prevedono movimenti ben coordinati, dalla ginnastica alla danza.
Intelligenza concreta pratica: è la capacità di risolvere concretamente problemi reali e pratici. Utile in tutte le situazioni e attività professionali in cui è necessario operare in modo concreto. E' una intelligenza di tipo procedurale, è l'intelligenza di chi impara facendo e operando concretamente, viene spesso contrapposta all'intelligenza astratta.
Intelligenza grafico-pittorica: è l'abilità nel disegnare, dipingere o creare immagini, costruire grafici. Più in generale è l'abilità nel comunicare attraverso il codice grafico. E' un'intelligenza meno convenzionale e pertanto spesso offuscata nell'ambito scolastico, mentre viene molto rivalutata nell'ambito lavorativo, soprattutto se accompagnata da una buona dose di creatività personale.
Intelligenza sociale: è la capacità di rapportarsi agli altri, di costruire relazioni positive, di interagire in modo empatico. E' un'abilità importante in numerose situazioni e attività professionali in cui è necessario comunicare e interagire con colleghi o clienti, indispensabile nelle professioni ad altissima interazione sociale, dall'animazione al coordinamento di gruppi.
Intelligenza intrapersonale: è la capacità di riflettere su se stessi; è la capacità introspettiva di pensare a se stessi e al proprio funzionamento mentale, analizzando nel dettaglio le variazioni emotive e cognitive.


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale