Estratto dai Regolamento interno dell'ufficio per la pastorale scolastica e l’irc



Scaricare 13.56 Kb.
02.01.2018
Dimensione del file13.56 Kb.

Estratto dai Regolamento interno dell'ufficio per la pastorale scolastica e l’IRC


CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

Gli IdR sono considerati dall'Ufficio incaricati stabili o annuali. Sono considerati insegnanti stabili:



  • gli ldR che hanno superato le prove selettive del precedente sistema (il cosiddetto concorso:

  • gli ldR con 10 annidi anzianità;

  • gli ldR che abbiano superato la prova di verifica dell'idoneità e abbiano 4 anni di incarico. Sono considerati incaricati annuali gli altri.

L’Ufficio compila due distinti elenchi graduatorie, per IdR stabili e per ldR annuali, per i seguenti tipi di idoneità:

1. Licei e Istituti Magistrali

2. Istituti Tecnici, Professionali e d'Arte

3. Scuole Medie inferiori

4. Scuole elementari

5. Scuole materne
Per. il conferimento degli incarichi il Direttore provvede - nell'ordine - a queste operazioni:


  1. conferma degli IdR stabili

  2. trasferimenti d'ufficio degli ldR stabili

(Si intende per trasferimento d'Ufficio quello che è determinato dalla perdita dell'orario-cattedra nella scuola in cui si presta servizio. Il criterio del maggior servizio ai ragazzi, favorito dalla continuità didattica, porterà normalmente, a far completare l’orario in una seconda scuola e non a cambiare del tutto).

  1. trasferimenti su domanda degli ldR stabili

(Per quanto riguarda i trasferimenti richiesti dal docenti, si specifica che la domanda di trasferimento, ove sia accolta, non può essere ripetuta prima di 5 anni, per garantire una continuità didattica nella scuola).

  1. affidamento di incarichi con orario cattedra a ldR stabili che in precedenza avevano optato per il par-time, su richiesta

  2. trasferimenti da altre diocesi di ldR, riconosciuti idonei dall’Ordinario diocesano di Roma e con almeno 5 anni di insegnamento, in un numero non superiore ad 1/5 dei pensionamenti.

(Gli insegnanti di religione cattolica di altre diocesi che chiedono trasferimento nelle scuole della diocesi di Roma debbono presentare domanda all'Ordinario entro il mese di marzo. Essi:

a) se hanno meno di 4 anni di insegnamento devono seguire tutte le norme previste per coloro che aspirano ad ottenere l'idoneità;

b) se hanno 5 o più anni di insegnamento devono sostenere il colloquio.

Dopo aver ottenuto il riconoscimento di idoneità verranno inseriti nelle rispettive graduatorie).



  1. conferma degli incarichi annuali

  2. conferimento di nuovi incarichi

Per la scuota dell'obbligo le proposte di nomina tengono conto della territorialità, per permettere una migliore collaborazione di tuffi gli operatori pastorali di un distretto scolastico (prefettura).


Criteri di priorità per la conferma e la mobilità (IdR stabili)
Gli elementi che l'Ufficio scuola considera per determinare le priorità tra ldR stabili per la conferma e la mobilità, sono i seguenti:

  • INSERIMENTO NELLA SCUOLA: anzianità di servizio nella scuola di titolarità, incarichi e collaborazioni nella scuola

  • ANZIANITA' Dl SERVIZIO come IdR incaricato

  • ESIGENZE DI FAMIGLIA: (figli minori, cura di familiari inabili)

  • TITOLI CULTURALI (titoli accademici diversi dal titolo di qualificazione professionale)

  • TITOLI SPECIFICI (docenze nei corsi di aggiornamento organizzati dall'ufficio Scuola del Vicariato come tutor: docenze in istituti accademici; pubblicazione di libri)

  • VOTAZIONE CONSEGUITA ALLA PROVA Dl VERIFICA DELL'IDONEITA'



Criteri di priorità per Incarichi e supplenze

Gli elementi che l'Ufficio scuola considera per determinare le priorità per l'affidamento di incarichi annuali e supplenze, sono i seguenti:


- TITOLI CULTURALI

Titolo di qualificazione professionale e sua votazione

Votazione conseguita alle prove per l'accertamento dell'idoneità

- TITOLI DIDATTICI

Incarichi annuali o supplenze di RC

Incarichi annuali o supplenze non di IRC

Servizi educativi in ambito ecclesiale

Prova dl verifica dell'idoneità

Gli ldR (sacerdoti, religiosi/e e laici) a cui vengono affidate supplenze o incarichi annuali sono affidati, dal Direttore dell'Ufficio, a insegnanti esperti (tutor).

I tutor hanno il compito di accompagnare i nuovi insegnanti nei primi anni di servizio, di indicare loro gli interventi necessari per completare la loro formazione e superare eventuali limiti, e quindi di verificare la concreta idoneità aIl'IRC del docente.

Alla fine di ogni anno i tutor sono tenuti a compilare una relazione sulle attività svolte e consigliato per ogni docente.

Il Direttore dell'Ufficio potrà utilizzare la relazione e ogni altro elemento che possa emergere nei primi 4 anni di insegnamento per proporre all'Ordinario diocesano di determinare diversamente il riconoscimento di idoneità, e anche, nei casi di accertata gravità, di dare avvio alla procedura di revoca dell'idoneità (Delibera 41 § 2-3).

Sulla scorta delle relazioni di almeno due distinti tutor, una commissione presieduta dal Direttore e composta da altri due docenti. decide se considerare superata o meno la prova di verifica dell’idoneità.



Per il superamento della prova di verifica è in ogni caso indispensabile aver conseguito:

  • il Diploma in Scienze Religiose per gli ldR di scuola primaria:

  • il Magistero in Scienze Religiose per gli ldR di scuola secondaria.

La prova di verifica dell'idoneità deve concludersi entro il 4° anno di incarico.




©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale