Età del bronzo età del ferro



Scaricare 3.23 Mb.
Pagina1/15
14.02.2020
Dimensione del file3.23 Mb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   15




I metalli da sempre sono stati importanti. Basta pensare che il loro nome è stato usato per definire delle ere (età del bronzo - età del ferro).



Nell’antichità il possesso di tecniche di lavorazione dei metalli, favoriva ai popoli lo sviluppo di civiltà e posizione di dominio.




CHE COSA SONO I METALLI?

Sono un gruppo di elementi chimici con determinate caratteristiche, sono catalogati, insieme agli altri elementi presenti in natura (115), nella famosa tavola periodica degli elementi chimici elaborata dal chimico russo DmitriIvanovichMendeleev (1869). Vengono ordinati sulla base del loro numero atomico (sopra il simbolo chimico) , che corrisponde al numero di protoni contenuti in un nucleo ...

Tra quelli definiti dalla chimica, 86 elementi presentano le caratteristiche di metallo. A scopo industriale ne vengono utilizzati solo una trentina: i più lavorabili!

Si definiscono Metalli, quei materiali che vengono ricavati dalla lavorazione di minerali che li contengono in diverse quantità (la parte rocciosa, lo scarto prende il nome di ganga). Oggi sono stati sostituiti dalla plastica in alcune applicazioni.


I metalli si trovano nelle rocce di tutto il mondo. Il metallo più abbondante è l’alluminio; poi c’è il ferro e, a seguire, altri metalli. Si stima ci siano più di 10 miliardi di tonnellate di minerale di ferro soltanto in Russia. L’argento si trova abbondante in Messico, Perù, Stati Uniti, Canada e Australia. Il piombo e l’oro sono ampiamente diffusi in tutto il mondo.

I minerali si estraggono da miniere a cielo aperto e alcuni, da miniere sotterranee.

I metalli sono tutti solidi a temperatura ambiente, tranne il mercurio che è liquido (viene usato per termometri, barometri e gli interruttori.), hanno aspetto lucente, buon grado di fusibilità, elevato peso specifico e sono buoni conduttori di calore ed elettricità.

Sono duttili, cioè possono essere ridotti in fili sottilissimi, sono malleabili, cioè possono essere ridotti in lamine sottilissime, resistono bene alla trazione, alla compressione, alla torsione e al taglio e, si possono unire tra loro saldandoli. Ogni metallo ha un proprio peso e una sua propria temperatura di fusione (più bassa è tale temperatura, più facile è l'estrazione del metallo dalle rocce che lo contengono.



Gli elementi chimici vanno classificati in:

  1. METALLI




  2. Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   15


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale