Figure retoriche



Scaricare 4.62 Kb.
21.12.2017
Dimensione del file4.62 Kb.

FIGURE RETORICHE

Metafora: sostituzione di un termine con un altro connesso al primo da un rapporto di parziale sovrapposizione semantica, p.e. Achille è un leone.

Similitudine: figura retorica che mira a chiarire (logicamente o fantasticamente) un concetto presentandolo in parallelismo e in paragone con un altro, mediante la cong. come.

Anafora: ripetere, in principio di verso o di proposizione, una o più parole con cui ha inizio il verso o la proposizione precedente:

Enjambement: “inarcatura" che consiste nella continuazione di una frase al verso successivo, annullando così la pausa di fine verso.

Allitterazione: ripetizione, esatta o approssimativa, spontanea o ricercata, di lettere o sillabe, di solito iniziali, di due o più vocaboli successivi.

Metonimia: «scambio di nome», figura retorica che consiste nel trasferimento di significato da una parola a un’altra in base a una relazione di vicinanza spaziale, temporale o causale, usando, per es., il nome del contenente per il contenuto («bere un bicchiere», «finire una bottiglia»), della causa per l’effetto («vivere del proprio lavoro», di ciò che si guadagna lavorando), della materia per l’oggetto («i sacri bronzi», le campane), del simbolo per la cosa designata («tener fede alla propria bandiera»), del nome dell’autore per l’opera («portare Omero agli esami»; «avere in casa un Carrà»), del luogo di produzione o di origine per la cosa prodotta («un fiasco di Chianti»), dell’astratto per il concreto («eludere la sorveglianza»), e simili.

Sineddoche: figura retorica che associando due realtà differenti, ma dipendenti o contigue logicamente o fisicamente, sostituisce la denominazione dell’una a quella dell’altra. La relazione tra i due termini coinvolge aspetti quantitativi, cioè i rapporti parte-tutto (una vela per la barca), singolare-plurale (lo straniero per gli stranieri), genere-specie (i mortali per gli uomini), materia prima-oggetto prodotto (un bronzo per una scultura in bronzo).

Personificazione: attribuire a un concetto, una cosa inanimata o a un elemento naturale della caratteristiche umane.

Onomatopea: imitazione fonetica di un oggetto o di un’azione.

Sinestesia: associare in un’unica immagine due parole riferiti a sfere sensoriali diverse.

Ossimoro: associare due parole di significato opposto (un buio luminoso).



©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale