Formalismi e simboli essenziali



Scaricare 445 b.
02.06.2018
Dimensione del file445 b.







  • il presidente, la croce e il professore che ti legge sempre la stessa storia nello stesso modo, sullo stesso libro con le stesse parole da quarant'anni di onesta professione.

  • (Da “Compagno di scuola” – Antonello Venditti - 1975)







  • Sin dalla notte dei tempi scolastici,

  • lo studente ritenuto normale è quello che oppone meno resistenza all’insegnamento,

  • quello che si presume non dubiti del nostro sapere e non metta alla prova la nostra competenza,

  • uno studente che ci faciliti il compito, dotato di una capacità di comprensione immediata, …..







Proviamo ad immaginare le difficoltà legate all’apprendimento















FORMALISMI E SIMBOLI ESSENZIALI

  • FORMALISMI E SIMBOLI ESSENZIALI

  • Per far avvicinare i ragazzi ad un testo che non sia pieno soltanto di simboli astratti…



Cerchiamo di evitare che lo studente si ‘allontani’ di fronte alla eccessiva complessità e ricchezza della pagina proposta

  • Cerchiamo di evitare che lo studente si ‘allontani’ di fronte alla eccessiva complessità e ricchezza della pagina proposta



Proporre tanti esercizi svolti e da svolgere ma…senza esagerare col virtuosismo del calcolo…

  • Proporre tanti esercizi svolti e da svolgere ma…senza esagerare col virtuosismo del calcolo…



Inserendo nel testo links a sottoargomenti oppure ad aspetti storici oppure ad applicazioni in altre discipline…

  • Inserendo nel testo links a sottoargomenti oppure ad aspetti storici oppure ad applicazioni in altre discipline…





  • Utilizzo del sito del prof o della prof

  • Corsi di recupe…ro..vesciati

  • Nessuno escluso: Per…corso per Salvo, per Andrea, per Kevin, per Rabbi…..per Hassan…per Daniele….per Caterina

  • Esistono inoltre tante “buone pratiche” per apprendere

  • Molte sono basate sull’apprendimento tra pari





  • Verific..a convenienza

  • La prova del 6,7,8,9,10

  • C’è più tempo per correggere singolarmente le verifiche insieme ai ragazzi

  • Recupe..rovesciato (corsi estivi con esoneri)

  • Svolgimento (a gruppi) del prototipo della prossima verifica

  • (si può dedicare più tempo a chi ha più bisogno di sostegno)



  • Verifiche con problemi da risolvere

  • Singolarmente o a gruppi

  • Utilizzando schemi, appunti, formule, mappe

  • A scuola il ragazzo si deve sentire all’interno

  • di una comunità accogliente



Proposta didattica che prevede lo svolgimento di un compito mediante l’uso dei media tecnologici e della rete Internet

  • Proposta didattica che prevede lo svolgimento di un compito mediante l’uso dei media tecnologici e della rete Internet

  • Gli studenti compiono ricerche ‘guidate’ nel Web.

  • Gli studenti realizzano un prodotto che può essere di vario genere.





Per preparare gli studenti ad affrontare un dibattito in classe

  • Per preparare gli studenti ad affrontare un dibattito in classe

  • Per approfondire un argomento già trattato nel nucleo fondante

  • Per anticipare un nuovo argomento

  • Per concludere un percorso



Desiderio di risposte immediate

  • Desiderio di risposte immediate

  • Desiderio di essere al centro dell’attenzione

  • Difficoltà a rimanere concentrati per più di 15 minuti sulla stessa cosa

  • Disponibilità praticamente immediata di grandi quantità di informazioni, con il rischio di un sovraccarico cognitivo che impedisce di scendere in profondità

  • Ampia possibilità di Navigare nel web…ma senza BUSSOLA e senza le giuste VELE



È efficace un apparato terminologico ingombrante?

  • È efficace un apparato terminologico ingombrante?

  • È efficace classificare ed etichettare tutto?

  • Bisogna per forza dare un nome a tutto?

  • Oggi ha ancora senso puntare sulla memorizzazione di tanti nomi e tante formule a tutti i costi?

  • Possiamo dire ai nostri alunni :”Questo è il mio modo di insegnare, adeguati”?



Alla consapevolezza delle proprietà algoritmiche in gioco

  • Alla consapevolezza delle proprietà algoritmiche in gioco

  • Alla revisione della corretta applicazione degli algoritmi nel passaggio precedente, eliminando o diminuendo la distrazione.



Uno strumento molto efficace per tutti

  • Uno strumento molto efficace per tutti







“Se non riesco ad imparare nel modo in cui insegni, potresti insegnare nel modo in cui imparo?”

  • “Se non riesco ad imparare nel modo in cui insegni, potresti insegnare nel modo in cui imparo?”

  • (Giacomo Stella)








©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale