Giovanni giudici (da La vita in versi) Con tutta semplicità



Scaricare 46 Kb.
03.06.2018
Dimensione del file46 Kb.

GIOVANNI GIUDICI (da La vita in versi)
Con tutta semplicità
Con tutta semplicità devo dire

Che un tempo sembrava lontano

Il tempo in cui morire.
Ora non è più un pensiero strano.

Ora è sempre lontano (ameno spero) ma

Posso già prefigurarmelo. Ho l’età
In cui dovrei fare ciò che volevo

Fare da grande e ancora non l’ho deciso.

Faccio quello che faccio, altra scelta non ci sarà:
leggo di miei coetanei che muoiono all’improvviso.

Nella forma metrica tensione tra regolarità e sbilanciamento

Uso di sostantivi astratti e di verbi che rinviano a una sorta di semantica dell’assoluto

A questo si contrappongono concetti che sfiorano il luogo comune

Esaltazione della semplicità
Per chi volesse approfondire l’aspetto metrico in Giudici cfr. Rodolfo Zucco, Fonti metriche della tradizione nella poesia di Giovanni Giudici, in “Studi novecenteschi”, 1993, 45-46; Rima, rima interna, enjambement: sui segnali dell’oralità nella poesia di Giudici, in “Nuova corrente”, 1997, pp. 229-246.

Schema metrico, rime…

1 Con tutta semplicità devo dire 11

2 Che un tempo sembrava lontano 9

3 Il tempo in cui morire. 7


4 Ora non è più un pensiero strano. 11 (senza sinalefe)

5 Ora è sempre lontano (ameno spero) ma 12 (7+7) // (11+1)

6 Posso già prefigurarmelo. Ho l’età 12 (9+3) (senza s.)
7 In cui dovrei fare ciò che volevo 11

8 Fare da grande e ancora non l’ho deciso. 12 (sinalefe estesa)

9 Faccio quello che faccio, altra scelta non ci sarà: 15 (7+9)
10 leggo di miei coetanei che muoiono all’improvviso. 15 (7+8)


(11 sta ovviamente per endecasillabo, 9 per novenario, 7 per settenario, 12 per dodecasillabo)

Schema metrico: Aba BCC DEC E
1 Con tutta semplicità devo dire

2 Che un tempo sembrava lontano

3 Il tempo in cui morire.
4 Ora non è più un pensiero strano.

5 Ora è sempre lontano (ameno spero) ma

6 Posso già prefigurarmelo. Ho l’e
7 In cui dovrei fare ciò che volevo

8 Fare da grande e ancora non l’ho deciso.



9 Faccio quello che faccio, altra scelta non ci sarà:
10 leggo di miei coetanei che muoiono all’improvviso.


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale