Glucosamina con boswellia



Scaricare 30 Kb.
20.11.2017
Dimensione del file30 Kb.

GLUCOSAMINA CON BOSWELLIA
GLUCOSAMINA

L’organismo forma glucosamina unendo GLUCOSIO + AMINA = GLUCOSAMINA.




  1. stimola la formazione di glicosaminoglicani.

  2. favorisce la captazione di zolfo nelle cartilagini.

Fonti alimetari naturali sono inesistenti.

Il nostro integratore è derivato dalla “ CHITINA “ un composto che costituisce l’esoscheletro di gamberetti, aragoste e granchi.

“Da varie ricerche scientifiche è stata posta l’ipotesi che la carenza di glucosamina porti all’OSTEOARTROSI”.

Una ricerca recentissima (apparsa su “LANCET”) ha dimostrato che l’integrazione con glucosamina è in grado di bloccare nell’85% dei casi l’artrosi:



  1. SECONDARIA( dovuta a fratture, lesioni traumatiche e ripetute: malattia tipica degli atleti anche in età giovane),

  2. PRIMARIA (dovuta al normale invecchiamento ed è causata da una specie di squilibrio nella nostra personale “fabbrica di cartilagine”).

Le migliori notizie sono la conferma che l’integrazione non solo con glucosamina ma anche vitamine antiossidanti, minerali e fitonutrienti, non solo dà sollievo al dolore e alla rigidità dell’osteoartrite, ma può anche riparare la cartilagine danneggiata.

E’ anche per questo che nel nostro integratore c’è anche il concentrato di ciliegia acerola e l’estratto di agrumi.


BOSWELLIA SERRATA

È una pianta originaria di India, Nord Africa, Medio Oriente, meglio nota come “albero dell’incenso”.

Incidendo il suo tronco ne esce una resina, dalla quale si prepara l’estratto secco che contiene gli acidi boswellici, che sono le sostanze curative presenti in questa pianta..

GLI ACIDI BOSWELLICI frenano l’attività di un enzima che stimola la produzione di sostanze infiammatorie. Così essi riducono i livelli di queste sostanze nel sangue; grazie a questa azione, l’estratto di boswellia riduce l’infiammazione e il dolore ad essa collegato.

Hanno attività antiinfiammatoria specifica per le malattie a componente immunologica ( ARTRITE REUMATOIDE ) Riducono edema, dolore e limitazione funzionale.

Inoltre aiuta a ridurre la febbre e i sintomi che la accompagnano.

Negli studi effettuati a riguardo, non sono mai stati notati effetti collaterali fastidiosi o peggio pericolosi.

Possiamo quindi affermare che l’estratto di boswellia unito alla glucosamina, rappresentano un’alternativa NATURALE, EFFICACE e SICURA

all’uso di ASPIRINA e soprattutto di ANTIINFIAMMATORI ( voltaren, aulin, ecc.) che, oltre agli effetti collaterali disastrosi per stomaco e fegato, tendono ad ostacolare il processo di riparazione delle cartilagini.



Recentemente è stata studiata l’attività dell’acido boswellico nella prevenzione delle smagliature.Esso produrrebbe effetti dermatologici benefici aumentando la disponibilità di elastina e collagene, idratando e rendendo più elastica la pelle.


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale