I coloranti



Scaricare 2.06 Mb.
14.12.2017
Dimensione del file2.06 Mb.


I COLORANTI
















































































Clorofilla













Coloranti carotenoidi e derivati





















Estrazione con acqua o con olio, dopo macerazione.

  • Estrazione con acqua o con olio, dopo macerazione.

  • Estrazione con solventi, come il cloruro di metilene, la trielina.

  • Sono commercializzati in soluzione acquosa, in dispersione oleaginosa o come polvere.

  • Sono liposolubili (colorazione di formaggi, sostanze grasse).

  • L’estrazione va fatta in assenza di luce a temperatura bassa e in atmosfera controllata





Coloranti antocianici













miscela di antocianine + componenti glucosidici dell’uva

  • miscela di antocianine + componenti glucosidici dell’uva

  • idrolisi dei glucosidi

  • separazione con tecnica cromatografica

  • per la colorazione di vini rossi, bevande, marmellate.





















Flavine







Betaina



Curcumina (E100)



Caramello

  • Il prodotto di colore bruno, è il costituente caratteristico del marsala e di altri vini o mosti sottoposti a vari trattamenti termici.

  • Viene usato per bevande analcoliche, birre, aceti (non in Italia), in pasticceria e come componente dei surrogati del caffè





























Coloranti sintetici









Coloranti esclusi per tossicità:

  • E 103 Crisoina

  • E 105 Giallo solido

  • E 111 Arancio GGN

  • E 121 Orceina solforata/oricello, orceina

  • E 125 Scarlatto GN

  • E 126 Ponceau (Scarlatto 6R)

  • E 130 Blu antrachinone

  • E 152 Nero 7984

  • E 181 Sfumature diverse

  • D. M. 22-12-1967, D. M. 3-9-1976



Coloranti che hanno una DGA provvisoria

  • E 123 (Rosso amaranto)

  • E 129 (Rosso allura Ac)

  • E 155 (Bruno HT)

  • E 127 (Eritrosina)

  • E 102 (Tartrazina)

  • E 132 (Indigotina)











Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale