I miserabili



Scaricare 1.44 Mb.
Pagina1/90
22.05.2018
Dimensione del file1.44 Mb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   90


www.liberliber.it

Victor Hugo

I miserabili

Questo e-book è stato realizzato anche grazie al sostegno di:





E-text

Web design, Editoria, Multimedia

(pubblica il tuo libro, o crea il tuo sito con E-text!)

http://www.e-text.it/


QUESTO E-BOOK:
TITOLO: I miserabili

AUTORE: Hugo, Victor

TRADUTTORE: Colantuoni, Renato

CURATORE: Colantuoni, Renato

NOTE: Si ringrazia la Ugo Mursia Editore S.p.A. per la concessione del permesso di pubblicazione.
CODICE ISBN E-BOOK: 9788897313212
DIRITTI D'AUTORE: sì (per la traduzione)
LICENZA: questo testo è distribuito con la licenza specificata al seguente indirizzo Internet: http://www.liberliber.it/libri/licenze/
TRATTO DA: "I Miserabili", di Victor Hugo, edizione Garzanti 1981, su licenza Mursia.
CODICE ISBN FONTE: n. d.
1a EDIZIONE ELETTRONICA DEL: 9 luglio 1998

2a EDIZIONE ELETTRONICA DEL: 15 novembre 1999

3a EDIZIONE ELETTRONICA DEL: 21 agosto 2013
INDICE DI AFFIDABILITA': 1

0: affidabilità bassa

1: affidabilità media

2: affidabilità buona

3: affidabilità ottima
DIGITALIZZAZIONE:

Clelia Mussari, clelia@tin.it

Marina De Stasio, marina_de_stasio@rcm.inet.it

Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it


REVISIONE:

Clelia Mussari, clelia@tin.it

Marina De Stasio, marina_de_stasio@rcm.inet.it

Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it


IMPAGINAZIONE:

Clelia Mussari, clelia@tin.it

Marina De Stasio, marina_de_stasio@rcm.inet.it

Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it


PUBBLICAZIONE:

Marco Calvo, http://www.marcocalvo.it/



Informazioni sul "progetto Manuzio"

Il "progetto Manuzio" è una iniziativa dell'associazione culturale Liber Liber. Aperto a chiunque voglia collaborare, si pone come scopo la pubblicazione e la diffusione gratuita di opere letterarie in formato elettronico. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Internet:

http://www.liberliber.it/

Aiuta anche tu il "progetto Manuzio"

Se questo "libro elettronico" è stato di tuo gradimento, o se condividi le finalità del "progetto Manuzio", invia una donazione a Liber Liber. Il tuo sostegno ci aiuterà a far crescere ulteriormente la nostra biblioteca. Qui le istruzioni:

http://www.liberliber.it/aiuta/


PARTE PRIMA 6

LIBRO PRIMO 7

I • MONSIGNOR MYRIEL 7

II • MONSIGNOR MYRIEL DIVENTA MONSIGNOR BIENVENU 8

III • A BUON VESCOVO, ASPRO VESCOVADO 12

IV • LE OPERE SIMILI ALLE PAROLE 13

V • IN CUI SI VEDE COME MONSIGNOR MYRIEL FACESSE DURARE TROPPO A LUNGO LE SUE TONACHE. 17

VI • DA CHI FACEVA CUSTODIRE LA SUA CASA 19

VII • CRAVATTE 22

VIII • FILOSOFIA DEL DOPO CENA 25

IX • IL FRATELLO RACCONTATO DALLA SORELLA 27

X • IL VESCOVO IN PRESENZA D'UNA LUCE SCONOSCIUTA 29

XI • UNA RESTRIZIONE 36

XII • SOLITUDINE DI MONSIGNOR BIENVENU 39

XIII • CIÒ CHE CREDEVA 40

XIV • CIÒ CHE PENSAVA 43

LIBRO SECONDO 45

I • LA SERA D'UN GIORNO DI CAMMINO 45

II • LA PRUDENZA DATA PER CONSIGLIO ALLA SAGGEZZA 52

III • EROISMO DELL'OBBEDIENZA PASSIVA 54

IV • RAGGUAGLI SULLE FABBRICHE DI FORMAGGIO DI PONTARLIER 57

V • TRANQUILLITÀ 60

VI • JEAN VALJEAN 61

VII • UNA PROFONDA DISPERAZIONE 64

VIII • L'ONDA 68

IX • NUOVI SOPRUSI 69

X • RISVEGLIO 70

XI • COME SI COMPORTA 72

XII • IL VESCOVO LAVORA 74

XIII • GERVASINO 76

LIBRO TERZO 82

I • L'ANNO 1817 82

II • DOPPIO QUATTRO 85

III • A QUATTRO A QUATTRO 88

IV • THOLOMYES È COSÌ ALLEGRO CHE CANTA UNA CANZONE SPAGNUOLA 90

V • DA BOMBARDA 91

VI • CAPITOLO IN CUI CI SI ADORA 93

VII • SAGGEZZA DI THOLOMYÈS 94

VIII • MORTE D'UN CAVALLO 97

IX • ALLEGRA FINE DELL'ALLEGRIA 99

LIBRO QUARTO 102

I • UNA MADRE NE INCONTRA UN'ALTRA 102

II • PRIMO ABBOZZO DI DUE LOSCHE FIGURE 107

III • L'ALLODOLA 108

LIBRO QUINTO 111

I • STORIA D'UN PROGRESSO NELLE CONTERIE NERE 111

II • MADELEINE 112

III • SOMME DEPOSITATE DA LAFITTE 114

IV • MADELEINE IN LUTTO 115

V • INCERTI BALENI ALL'ORIZZONTE 117

VI • PAPÀ FAUCHELEVENT 120

VII • FAUCHELEVENT DIVENTA GIARDINIERE A PARIGI 122

VIII • LA SIGNORA VICTURNIEN SPENDE
TRENTACINQUE FRANCHI PER LA MORALE 123

IX • SUCCESSO DELLA SIGNORA VICTURNIEN 124

X • CONTINUA IL SUCCESSO 126

XI • «CHRISTUS NOS LIBERAVIT» 129

XII • GLI OZI DEL SIGNOR BAMATABOIS 130

XIII • RISOLTE ALCUNE QUESTIONI DI POLIZIA MUNICIPALE 131

LIBRO SESTO 138

I • INCOMINCIA IL RIPOSO 138

II • IN CHE MODO JEAN PUÒ DIVENTARE CHAMP 140

LIBRO SETTIMO 146

I • SUOR SIMPLICIA 146

II • PERSPICACIA DI MASTRO SCAUFFLAIRE 147

III • UNA TEMPESTA IN UN CRANIO 151

IV • FORME DEL DOLORE DURANTE IL SONNO 162

V • BASTONI NELLE RUOTE 164

VI • SUOR SIMPLICIA MESSA ALLA PROVA 171

VII • IL VIAGGIATORE ARRIVATO
PRENDE LE SUE PRECAUZIONI PER RIPARTIRE 176

VIII • INGRESSO DI FAVORE 179

IX • DOVE NASCONO LE CONVINZIONI 180

X • IL SISTEMA DEI DINIEGHI 184

XI • CHAMPMATHIEU SEMPRE PIÙ STUPITO 189

LIBRO OTTAVO 192

I • IN QUALE SPECCHIO MADELEINE SI GUARDA I CAPELLI 192

II • FANTINE FELICE 193

III • JAVERT CONTENTO 196

IV • L'AUTORITÀ RIPRENDE I SUOI DIRITTI 198

V • UNA TOMBA ADATTA 200

PARTE SECONDA 205

LIBRO PRIMO 206

I • QUEL CHE S'INCONTRA SULLA STRADA DI NIVELLES 206

II • HOUGOMONT 207

III • IL 18 GIUGNO 1815 211

IV • A 212

V • IL «QUID OBSCURUM» DELLE BATTAGLIE 214

VI • LE QUATTRO POMERIDIANE 215

VII • NAPOLEONE DI BUON UMORE 217

VIII • L'IMPERATORE FA UNA DOMANDA ALLA GUIDA LACOSTE 220

IX • L'IMPREVISTO 222

X • LA SPIANATA DI MONT-SAINT-JEAN 224

XI • CATTIVA GUIDA A NAPOLEONE, BUONA A BÜLOW 227

XII • LA GUARDIA 228

XIII • LA CATASTROFE 229

XIV • L'ULTIMO QUADRATO 231

XV • CAMBRONNE 231

XVI • «QUOT LIBRAS IN DUCE?» 233

XVII • DOBBIAMO APPROVARE WATERLOO? 236

XVIII • RECRUDESCENZA DEL DIRITTO DIVINO 237

XIX • IL CAMPO DI BATTAGLIA, DI NOTTE 238

LIBRO SECONDO 243

I • IL NUMERO 24601 DIVENTA IL NUMERO 9430 243

II • DOVE SI LEGGERANNO DUE VERSI CHE, FORSE, SONO DEL DIAVOLO 245

III • BISOGNA DIRE CHE LA CATENA DELLA MANIGLIA AVESSE SUBITO UN CERTO LAVORO PREPARATORIO, PER VENIR SPEZZATA IN TAL MODO DA UNA MARTELLATA 247

LIBRO TERZO 253

I • IL PROBLEMA DELL'ACQUA A MONTFERMEIL 253

II • DUE RITRATTI COMPLETI 255

III • PER GLI UOMINI CI VUOLE IL VINO E PER I CAVALLI L'ACQUA 258

IV • ENTRA IN SCENA UNA BAMBOLA 259

V • LA PICCINA COMPLETAMENTE SOLA 260

VI • CHE DIMOSTRA, FORSE, L'INTELLIGENZA DI BOULATRUELLE 263

VII • COSETTE A FIANCO A FIANCO, NELL'OMBRA, CON LO SCONOSCIUTO 266

VIII • NOIA D'OSPITARE UN POVERO CHE FORSE È RICCO 269

IX • THÉRNADIER AL LAVORO 280

X • CHI CERCA IL MEGLIO PUÒ TROVARE IL PEGGIO 285

XI • IL NUMERO 9430 RICOMPARE E COSETTE LO VINCE ALLA LOTTERIA 288

LIBRO QUARTO 290

I • MESSER GORBEAU 290

II • NIDO PER GUFO E CAPINERA 293

III • DUE SVENTURE CONGIUNTE FORMANO LA FELICITÀ 295

IV • LE OSSERVAZIONI DELLA PRINCIPALE INQUILINA 297

V • UNA MONETA DI CINQUE FRANCHI CHE CADE A TERRA FA RUMORE 298

LIBRO QUINTO 301

I • GLI ZIG ZAG DELLA STRATEGIA 301

II • È UNA FORTUNA CHE SUL PONTE D'AUSTERLITZ PASSINO I VEICOLI. 303

III • VEDERE LA PIANTA DI PARIGI NEL 1727 304

IV • I TENTATIVI D'EVASIONE 306

V • CHE SAREBBE IMPOSSIBILE COLL'ILLUMINAZIONE A GAS 307

VI • PRINCIPIO D'UN ENIGMA 310

VII • CONTINUAZIONE DELL'ENIGMA 311

VIII • L'ENIGMA CRESCE 312

IX • L'UOMO DAL SONAGLIO 314

X • DOVE SI SPIEGA COME MAI JAVERT ABBIA FATTO UN BUCO NELL'ACQUA 316

LIBRO SESTO 322

I • VICOLO PICPUS, NUMERO 62 322

II • LA REGOLA DI MARTIN VERGA 324

III • SEVERITÀ 328

IV • FANCIULLAGGINI 329

V • DISTRAZIONI 331

VI • IL PICCOLO CONVENTO 334

VII • ALCUNE FIGURINE IN QUELL'OMBRA 336

VIII • «POST CORDA LAPIDES» 337

IX • UN SECOLO SOTTO UN SOGGOLO 338

X • ORIGINE DELL'ADORAZIONE PERPETUA 339

XI • FINE DEL PICCOLO PICPUS 340

LIBRO SETTIMO 342

I • IL CONVENTO, IDEA ASTRATTA 342

II • IL CONVENTO, FATTO STORICO 342

III • A QUALE CONDIZIONE SI PUÒ RISPETTARE IL PASSATO 344

IV • IL CONVENTO SOTTO IL PUNTO DI VISTA DEI PRINCIPII 345

V • LA PREGHIERA 346

VI • BONTÀ ASSOLUTA DELLA PREGHIERA 347

VII • PRECAUZIONI DA PRENDERSI NEL BIASIMARE 348

VIII • FEDE E LEGGE 349

LIBRO OTTAVO 351

I • IN CUI SI TRATTA DEL MODO D'ENTRARE NEL CONVENTO 351

II • FAUCHELEVENT DI FRONTE ALLA DIFFICOLTÀ 355

III • MADRE INNOCENTE 357

IV • IN CUI JEAN VALJAN HA TUTTA L'ARIA D'AVER LETTO AUSTIN CASTILLEJO 364

V • NON BASTA ESSERE UBRIACONE PER ESSERE IMMORTALE 368

VI • FRA QUATTRO TAVOLE 372

VII • IN CUI SI TROVERÀ L'ORIGINE DELLA FRASE: NON PERDERE LA TESSERA 373

VIII • INTERROGATORIO RIUSCITO 378

IX • CLAUSURA 381

PARTE TERZA 386

LIBRO PRIMO 387

I • «PARVULUS» 387

II • QUALCHE SUO SEGNO PARTICOLARE 387

III • È PIACEVOLE 388

IV • PUÒ ESSERE UTILE 389

V • LE SUE FRONTIERE 389

VI • UN PO' DI STORIA 391

VII • IL BIRICHINO AVREBBE IL SUO POSTO
NELLE CLASSIFICAZIONI DELL'INDIA 392

VIII • IN CUI SI LEGGERÀ UNA FRASE SPIRITOSA DELL'ULTIMO RE 393

IX • LA VECCHIA ANIMA DELLA GALLIA 394

X • «ECCE PARIS, ECCE HOMO» 394

XI • MOTTEGGIARE, REGNARE 396

XII • L'AVVENIRE LATENTE NEL POPOLO 397

XIII • IL PICCOLO GAVROCHE 398

LIBRO SECONDO 400

I • NOVANT'ANNI E TRETADUE DENTI 400

II • QUALE IL PADRONE, TALE LA CASA 401

III • LUCA SPIRITO 401

IV • ASPIRANTE CENTENARIO 402

V • BASCO E NICOLETTA 403

VI • IN CUI S'INTRAVEDONO LA MAGNON E I SUOI DUE FIGLI 403

VII • REGOLA: NON RICEVERE NESSUNO, FUORCHÉ LA SERA 404

VIII • NON SEMPRE DUE FANNO UN PAIO 405

LIBRO TERZO 407

I • UN ANTICO SALOTTO 407

II • UNO DEGLI SPETTRI ROSSI DI QUEL TEMPO 409

III • REQUIESCANT 413

IV • FINE DEL BRIGANTE 417

V • DELL'UTILITÀ D'ANDARE A MESSA PER DIVENTARE RIVOLUZIONARIO 420

VI • CHE COSA VUOL DIRE AVER INCONTRATO UN FABBRICIERE 421

VII • QUALCHE GONNELLA 425

VIII • MARMO CONTRO GRANITO 428

LIBRO QUARTO 432

I • UN GRUPPO CHE HA RISCHIATO DI DIVENTARE STORICO 432

II • ORAZIONE FUNEBRE DI BLONDEAU, DETTA DA BOSSUET 439

III • MARIO SI STUPISCE 442

IV • IL RETROBOTTEGA DEL CAFFÈ MUSAIN 443

V • SI ALLARGA L'ORIZZONTE 448

VI • «RES ANGUSTA» 450

LIBRO QUINTO 453

I • MARIO INDIGENTE 453

II • MARIO POVERO 454

III • MARIO CRESCIUTO 456

IV • MABEUF 459

V • POVERTÀ, BUONA VICINA DELLA MISERIA 461

VI • IL SOSTITUTO 463

LIBRO SESTO 466

I • IL SOPRANNOME: MODO DI FORMARE I COGNOMI 466

II • «LUX FACTA EST» 468

III • EFFETTO DI PRIMAVERA 469

IV • IL PRINCIPIO DI UNA GRAVE MALATTIA 470

V • PARECCHI FULMINI CADONO SU MAMMA BOUGON 471

VI • FATTO PRIGIONIERO 472

VII • AVVENTURE DELLA LETTERA U, ABBANDONATA ALLE CONGETTURE 474

VIII • PERFINO GLI INVALIDI POSSONO ESSERE FELICI 475

IX • ECCLISSI 476

LIBRO SETTIMO 478

I • LE MINIERE E I MINATORI 478

II • IL BASSOFONDO 479

III • BABET, GUEULEMER, CLAQUESOUS E MONTPARNASSE 480

IV • COME SI COMPONEVA LA BANDA 482

LIBRO OTTAVO 484

I • MARIO, CERCANDO UNA FANCIULLA IN CAPPELLINO, INCONTRA UN UOMO IN BERRETTO 484

II • RINVENIMENTO 485

III • «QUADRIFRONS» 486

IV • UNA ROSA NELLA MISERIA 489

V • LA SPIA DELLA PROVVIDENZA 494

VI • L'UOMO FEROCE NEL SUO COVO 495

VII • STRATEGIA E TATTICA 498

VIII • UN RAGGIO IN UNA TANA 500

IX • JONDRETTE, QUASI QUASI, PIANGE 502

X • TARIFFA DELLE CARROZZE PUBBLICHE: DUE FRANCHI L'ORA 504

XI • LA MISERIA OFFRE AIUTO AL DOLORE 506

XII • IMPIEGO DELLA MONETA DA CINQUE FRANCHI DEL SIGNOR LEBLANC 508

XIII • «SOLUS CUM SOLO, IN LOCO REMOTO, NON COGITABUNTUR ORARE PATER NOSTER» 511

XIV • IN CUI UN AGENTE DI POLIZIA DÀ DUE PUGNI A UN AVVOCATO 513

XV • JONDRETTE FA LA SUA SPESUCCIA 516

XVI • IN CUI SI RITROVA UNA CANZONE SOPRA UN'ARIA INGLESE, DI MODA NEL 1832 517

XVII • LA MONETA DA CINQUE FRANCHI DI MARIO È UTILIZZATA 520

XVIII • LE DUE SEDIE DI MARIO DIRIMPETTO L'UNA ALL' ALTRA 523

XIX • PREOCCUPARSI DEGLI SFONDI OSCURI 524

XX • L'AGGUATO 526

XXI • SI DOVREBBE SEMPRE INCOMINCIARE COLL'ARRESTARE LE VITTIME 541

XXII • IL PICCINO CHE GRIDAVA NEL LIBRO SECONDO 544

PARTE QUARTA 546

LIBRO PRIMO 547

I • BEN TAGLIATO 547

II • MAL CUCITO 550

III • LUIGI FILIPPO 552

IV • CREPE NELLE FONDAMENTA 556

V • FATTI DAI QUALI ESCE LA STORIA E CHE LA STORIA IGNORA 560

VI • ENJOLRAS E I SUOI LUOGOTENENTI 568

LIBRO SECONDO 572

I • IL CAMPO DELL'ALLODOLA 572

II • FORMAZIONE EMBRIONALE DEI DELITTI NELL'INCUBAZIONE DELLE PRIGIONI 575

III • APPARIZIONE A PAPÀ MABEUF 578

IV • APPARIZIONE A MARIO 581

LIBRO TERZO 584

I • LA CASA A SORPRESA 584

II • JEAN VALJEAN GUARDIA NAZIONALE 587

III • «FOLIIS AC FRONDIBUS» 588

IV • CAMBIAMENTO D'INFERRIATA 590

V • LA ROSA S'ACCORGE D'ESSERE UNA MACCHINA DA GUERRA 593

VI • LA BATTAGLIA INCOMINCIA 596

VII • A TRISTEZZA, MAGGIOR TRISTEZZA 598

VIII • LA CATENA 601

LIBRO QUARTO 608

I • FERITA ESTERNA GUARIGIONE INTERNA 608

II • MAMMA PLUTARCO NON È IMBARAZZATA NELLO SPIEGARE UN FENOMENO 609

LIBRO QUINTO 615

I • LA SOLITUDINE E LA CASERMA COMBINATE 615

II • PAURE DI COSETTE 616

III • ARRICCHITE DEI COMMENTARI DI TOUSSAINTS 618

IV • UN CUORE SOTTO UNA PIETRA 620

V • COSETTE DOPO LA LETTERA 624

VI • I VECCHI SONO FATTI PER USCIRE AL MOMENTO GIUSTO 625

LIBRO SESTO 628

I • UN CATTIVO SCHERZO DEL VENTO. 628

II • IN CUI IL PICCOLO GAVROCHE TRAE PROFITTO DEL GRANDE NAPOLEONE. 630

III • LE PERIPEZIE DELL'EVASIONE. 645

LIBRO SETTIMO 654

I • ORIGINE. 654

II • RADICI 658

III • GERGO CHE PIANGE E GERGO CHE RIDE 663

IV • I DUE DOVERI: VEGLIARE E SPERARE. 666

LIBRO OTTAVO 669

I • PIENA LUCE 669

II • STORDIMENTO DELLA FELICITÀ COMPLETA 672

III • UN PRINCIPIO D'OMBRA 673

IV • «CAB» IN INGLESE È VEICOLO E IN GERGO ABBAIA 675

V • COSE DELLA NOTTE 680

VI • MARIO RIDIVENTA REALE AL PUNTO DI DARE IL PROPRIO INDIRIZZO A COSETTE 681

VII • CUOR VECCHIO E CUOR GIOVANE DI FRONTE 685

LIBRO NONO 693

I • JEAN VALJEAN 693

II • MARIO 694

III • MABEUF 695

LIBRO DECIMO 699

I • LA SUPERFICIE DELLA QUESTIONE 699

II • IL FONDO DELLA QUESTIONE 701

III • UN FUNERALE: OCCASIONE DI RINASCITA 705

IV • LE AGITAZIONI D'UN TEMPO 708

V • ORIGINALITÀ DI PARIGI 711

LIBRO UNDICESIMO 714

I • SCHIARIMENTI SULL'ORIGINE DELLA POESIA DI GAVROCHE. INFLUENZA D'UN ACCADEMICO SU QUESTA POESIA 714

II • GAVROCHE IN CAMMINO 715

III • GIUSTA INDIGNAZIONE D'UN PARRUCCHIERE 717

IV • IL FANCIULLO SI MERAVIGLIA DEL VECCHIO 719

V • IL VECCHIO 720

VI • RECLUTE 721

LIBRO DODICESIMO 723

I • STORIA DI CORINTO DALLA SUA FONDAZIONE 723

II • ALLEGRIE PRELIMINARI 726

III • SU GRANTAIRE COMINCIANO A SCENDERE LE TENEBRE 732

IV • TENTATIVO DI CONSOLARE LA VEDOVA HUCHELOUP 734

V • I PREPARATIVI 737

VI • ASPETTANDO 738

VII • L'UOMO RECLUTATO IN VIA DELLE BILLETTES 741

VIII • DIVERSI PUNTI INTERROGATIVI A PROPOSITO D'UN CERTO LE CABUC CHE, FORSE, NON SI CHIAMAVA LE CABUC 743

LIBRO TREDICESIMO 747

I • DA VIA PLUMET AL QUARTIERE SAINT-DENIS 747

II • PARIGI A VOLO DI GUFO 749

III • L'ORLO ESTREMO 750

LIBRO QUATTORDICESIMO 755

I • LA BANDIERA: ATTO PRIMO 755

II • LA BANDIERA: ATTO SECONDO 757

III • GAVROCHE AVREBBE FATTO MEGLIO AD ACCETTARE LA CARABINA D'ENJOLRAS. 758

IV • IL BARILE DI POLVERE 759

V • FINE DEI VERSI DI JEAN PROUVAIRE 761

VI • DOPO L'AGONIA DELLA VITA QUELLA DELLA MORTE 762

VII • GAVROCHE CALCOLA BENE LE DISTANZE 765

LIBRO QUINDICESIMO 768

I • CARTA ASCIUGANTE CIARLIERA. 768

II • IL MONELLO NEMICO DELLE LUCI 773

III • MENTRE COSETTE E TOUSSAINTS DORMONO. 776

IV • ECCESSI DI ZELO DI GAVROCHE. 777

PARTE QUINTA 782

Le mie prigioni 783

Libro Primo 784

Cap. 1 – L’arresto 784

Libro Secondo 785

AREE CEMENTIFICATE 788

CENTRO EST 789

Pré Molo Maddalena 789

Carignano 789

Castelletto 789

Portoria 789

CENTRO OVEST 790

BASSA BISAGNO 791

MEDIA BISAGNO 792

VALPOLCEVERA 793

MEDIO PONENTE 794

PONENTE 795

MEDIO LEVANTE 796

LEVANTE 797

AREE VERDI 798

CENTRO EST 799

CENTRO OVEST 800

BASSA BISAGNO 801

MEDIA BISAGNO 802

VALPOLCEVERA 803

MEDIO PONENTE 804

PONENTE 805

MEDIO LEVANTE 806

LEVANTE 807


V. HUGO
I MISERABILI





Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   90


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale