I sistemi di Gestione di Basi di Dati sono strumenti software evoluti per la gestione di grandi masse di dati residenti su memoria secondaria



Scaricare 45.5 Kb.
02.04.2019
Dimensione del file45.5 Kb.


Introduzione ai DBMS

  • I Sistemi di Gestione di Basi di Dati sono strumenti software evoluti per la gestione di grandi masse di dati residenti su memoria secondaria


Base di dati

  • collezione di dati

    • Persistente: il ciclo di vita dei dati non è limitato alle singole esecuzioni dei programmi che li usano
    • Condivisa da più utenti e più applicazioni


Condivisione

  • La condivisione non è mai completa: controllo della sicurezza

  • La condivisione comporta la necessità di gestire accessi contemporanei agli stessi dati: controllo della concorrenza



Sicurezza

  • I dati devono essere protetti da accessi non autorizzati e quindi è necessario definire:

  • il regolamento di accesso (chi può accedere a quali dati e in quale modalità)

  • gli effetti di una violazione (dal negare l’accesso fino al bloccare il sistema)



Transazione

  • Transazione: sequenza di operazioni che costituiscono un’unica operazione logica

  • “Trasferisci €1000 dal c/c c1 al c/c c2”

  • cerca c1

  • modifica saldo in saldo-1000

  • cerca c2

  • modifica saldo in saldo+1000

  • Una transazione deve essere eseguita completamente (commited) o non deve essere eseguita affatto (rolled back)



Concorrenza

  • Transazione 1: “Accredita €1000 sul c/c c1”

  • Transazione 2: “Accredita € 500 sul c/c c1”



Schema di una base di dati

  • I sistemi di basi di dati offrono agli utenti una vista astratta dei dati (schema della base di dati) e rendono trasparenti i dettagli di memorizzazione e manipolazione



Modello dei dati

  • Insieme di strutture da utilizzare per la definizione dello schema della base di dati



Linguaggi di un DBMS

  • data definition language (DDL)

    • per la definizione dello schema e altre operazioni generali
  • data manipulation language (DML)



Classificazione dei DBMS

  • I DBMS possono essere classificati in

  • base al modello dei dati (strutture per

  • organizzare i dati):

  • gerarchici (metà anni ‘60)

  • a rete (metà anni ‘60)

  • relazionali (anni ‘80)

  • orientati ad oggetti (metà anni ‘80)





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale