Il circo e la luna presenta



Scaricare 26 Kb.
28.03.2019
Dimensione del file26 Kb.



Associazione “IL CIRCO E LA LUNA”



BELLEZZA E RICCHEZZA DELLA DIVERSITA' IN CHIAVE DI SOL
Per questa edizione della Rassegna Regionale del Teatro della Scuola l’Associazione culturale IL CIRCO E LA LUNA propone Laboratori incentrati sul lavoro di squadra, sul rapporto con il proprio “Io”all’interno della società, il rapporto con gli altri sul palcoscenico. Il Teatro nella fisicità dell’Azione e nella concretezza della Reazione che nasce qui ed ora come momento irripetibile e concreto. Il Teatro che è per crescere, condividire, superare ostacoli, il Teatro come infinita possibilità di essere ( o non essere- la dualità tra l’assurdo ed il reale), senza giudizio, senza sovrastrutture.

La Recitazione come metafora di vita, trovare il proprio posto sul palco come nella vita, l’improvvisazione sul palco come nella realtà. Lavoro di gruppo, movimento scenico sul palco e padronanza della propria fisicità.

Cercare e trovare la propria voce che fa di ognuno di noi un individuo unico ed insostituibile, la pienezza del timbro e le infinite possibili declinazioni dei toni costituiscono la partitura emotiva su cui ci muoviamo e scopriamo la pienezza dello stare insieme ad altre persone per dare e ricevere in uno scambio continuo di esperienze e sapienze.

Il Teatro è un viaggio nell’esplorazione dell’ascolto, del corpo e della voce. Un Viaggio chiamato Vita con il Magnifico Gioco del Teatro.


Con Guendalina Tambellini, Michela Innocenti e Claudio Sassetti.

Associazione Culturale Teatro del Torgicollo



MECCANE’ ingranaggi in scena
Meccanè è una macchina drammaturgica.

Meccanè nasconde e disvela soprattutto la diversità delle soluzioni.

Meccanè è un gioco di composizione, collaborazione e improvvisazione teatrale…

svelarne le regole e gli ingranaggi ne precluderebbe il divertimento!

L’Associazione Culturale Teatro del Torgicollo, per il settimo anno propone all’interno della Rassegna Regionale di Teatro della Scuola di Bagni di Lucca, un percorso laboratoriale tematico rivolto principalmente alla fascia Infanzia e Primaria.

Attraverso gli ingranaggi di Meccanè i bambini e le bambine presenti alla Rassegna 2016, saranno coinvolti in un’esperienza interattiva di gioco e drammatizzazione cooperativa.

Cosa attivano gli ingranaggi di Meccanè? Personaggi, luoghi, colori, emozioni…storie.

Scoprirle, inventarle e metterle in scena insieme, attraverso le regole del gioco teatrale sarà il centro della nostra esperienza insieme.

La macchina è un elemento emblematico, che fin dalle origini del teatro, a più livelli e in più ambiti, richiama l’astrazione di gesti, ritmi, modelli e soprattutto messaggi.

Meccanè si propone come la macchina delle diverse possibilità, affinchè nessuna storia, nessun personaggio, nessun colore e nessun luogo, possa avere un’unica soluzione.


Operatrice teatrale: Sara Di Giuseppe

Con la collaborazione grafica e scenotecnica di Eleonora Spezi.

Centro di Produzione Teatrale Lo Spazio Vuoto



TEATRO E’ VISSUTO
Pur utilizzando la parola per raccontare, o mostrare i trascorsi di un gruppo di personaggi all’interno di un determinato setting, o situazione drammaturgica, bisogna renderci conto che il teatro non è la parola... bensì il vissuto che la anima.   Contattando le proprie emozioni, tracciando una sorta di mappatura corporea, in connessione con la propria esperienza e coadiuvati dall’immaginazione, per scoprire i modi in cui le emozioni si manifestano, cercheremo di dar vita alla parola, dirigendo la nostra attenzione sul sottotesto non-verbale.

Satyamo Hernandez



POPOLI IN FUGA
Conoscere e comprendere gli eventi del contemporaneo, per trasformali in azioni sceniche. Drammaturgia ispirata al testo “Gli amici nascosti” e altri racconti.

Maurizio Biagioni




Associazione VIII Laboratorio



LO STUDIO DEL PERSONAGGIO
Nella prima parte della lezione (“Gioco Teatrale”) attraverso esercizi di “Improvvisazione musicale” su movimento, voce ed emozione, gli allievi “giocheranno” con il ritmo, con l’espressione corporea, con il dialogo, con il monologo, con l’oggetto di scena e con la “verità dell’interpretazione teatrale”.

Nella seconda parte della lezione esamineranno gli elementi base necessari alla creazione di Personaggi Teatrali Opposti ( il ricco/il povero, l’italiano/lo straniero, il giovane/il vecchio, ecc.).

Con “L’improvvisazione Dell’Animale o Del Cerchio Neutro” gli allievi determineranno lo “stato fisico” del Personaggio (tipologia, linguaggio e movimento).

Con “La Scala di Tensione” sperimenteranno lo “stato emozionale” del Personaggio e la rappresentazione teatrale di emozioni opposte (rabbia/gioia, amore/odio, felicità/tristezza, ecc.).



Con “L’Improvvisazione Di Gruppo” gli allievi dovranno interagire per arrivare a definire la “verità” del Personaggio (la coerenza comportamentale).
Andrea Berti


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale