Il decadentismo verso la crisi


La consapevolezza ironica



Scaricare 212.5 Kb.
Pagina14/55
29.03.2019
Dimensione del file212.5 Kb.
1   ...   10   11   12   13   14   15   16   17   ...   55
La consapevolezza ironica

Gli esordi di Gozzano sono dannunziani. 


In un componimento, L'altro, del 1907, è già possibile tuttavia individuare ciò che distingue Gozzano dagli altri poeti crepuscolari e cioè la consapevolezza ironica.
Se anche nei versi di Gozzano si trovano tutte le situazioni e i luoghi comuni della poesia crepuscolare, egli proietta però su tutto questo armamentario una luce ironica, che non è altro che la dimostrazione, sul piano poetico, della sua mancata adesione sentimentale a questo mondo.
Mondo creato e accarezzato, ma nel contempo dissolto, visto in controluce, con la consapevolezza che a quel mondo, a quel rifugio di ingenuità provinciale il poeta non può aderire.
Gozzano azzera la mitologia dannunziana, contrapponendo alla vita inimitabile del pescarese, la mediocrità piccolo-borghese o provinciale, utilizzando immagini e situazioni tipiche della scuola crepuscolare, salvo poi, a questo mondo scelto in funzione antidannunziana, aderire solo fino a un certo punto.
Il suo è un difficile equilibrio tra rievocazione e sorriso, tra affetto e ironia.



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   10   11   12   13   14   15   16   17   ...   55


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale