Il decadentismo verso la crisi


Gli aspetti politico sociali della crisi



Scaricare 212.5 Kb.
Pagina2/55
29.03.2019
Dimensione del file212.5 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   55
Gli aspetti politico sociali della crisi
Attorno agli anni 90 dell'Ottocento si può parlare, in Italia, di fine della cultura positivista. Una svolta antidemocratica venne preparata da un susseguirsi incalzante di avvenimenti, che caratterizzarono l'ultimo decennio del secolo. Nel 1892 nasce a Genova il Partito Socialista Italiano; nel '94 insorgevano in Sicilia i cosiddetti "fasci siciliani", causando violente repressioni; nel '98 si verificano tumulti nell'Italia Centrosettentrionale.
Sempre nello stesso decennio, l'Italia patì una bruciante sconfitta in Africa orientale e, con la battaglia di Adua (1896), fu costretta a rinunciare, almeno temporaneamente, ai propri sogni di fondare un impero coloniale.
Nel 1900, morì, in seguito a un attentato anarchico, il re Umberto, evento che accrebbe lo sgomento dei ceti dirigenti e degli uomini d'ordine. Il 1909 vede la nascita, in Italia, del Partito Nazionalista. Nel 1915 prende l'avvio la Prima Guerra mondiale, cui succedono anni di violente scosse politiche, l'avvento del fascismo, le guerre di Spagna e di Etiopia e, infine, nel 1939, a conclusione di cinquant'anni tormentati, lo scoppio della seconda guerra mondiale.



Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   55


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale