Il decadentismo verso la crisi


Retroterra dell'esperienza ermetica



Scaricare 190 Kb.
Pagina33/55
29.03.2019
Dimensione del file190 Kb.
1   ...   29   30   31   32   33   34   35   36   ...   55
Retroterra dell'esperienza ermetica

  1. La poesia ermetica risente della forte influenza esercitata dalla poesia francese di fine Ottocento (Baudelaire, Verlaine, Rimbaud, Mallarmè, Valery).

  2. Viene portato a compimento il discorso già introdotto da De Robertis, sull'ultima Voce: la poetica, cioè, del frammento, la valorizzazione del componimento breve e raffinato.

  3. La Ronda, con le ambizioni della prosa d'arte, prima e Solaria, poi, accompagnano il consolidarsi dell'esperienza ermetica. L'esercizio della pura letteratura consente agli ermetici una soluzione etica: chiusi nella difficile distillazione della parola, nella torre d'avorio della letteratura, essi si salvano l'anima dalla contaminazione con l'incalzante retorica fascista.
    L'assenza, l'apparente disimpegno diventano una forma, discutibile, di opposizione al regime, con i necessari distinguo. Se, per esempio, Montale fornì alle giovani generazioni col suo comportamento sul piano pratico e con la sua poesia una lezione di austera e stoica resistenza alle ideologie imperanti, Ungaretti fa pubblica professione di fedeltà a Mussolini.



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   29   30   31   32   33   34   35   36   ...   55


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale