Il decadentismo verso la crisi


e. l'intuizionismo di Bergson



Scaricare 190 Kb.
Pagina9/55
29.03.2019
Dimensione del file190 Kb.
1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   ...   55
e. l'intuizionismo di Bergson
Sempre nel solco dell'irrazionalismo che domina gli ultimi decenni dell'Ottocento, si inquadra la figura di Henri Bergson. Qualche rapido cenno alla sua filosofia:

  1. Bergson, indebolendo la scienza, apre la via all'affermazione di valori spiritualistici, religiosi, mistici o comunque irrazionalistici.

  2. Bergson oppone due forme di conoscenza: quella estrinseca, che si basa su dati empirici (il prima e il poi) e quella interiore che dissolve le intelaiature entro le quali noi sistemiamo i dati sensoriali e al prima e al dopo sostituisce e contrappone la durata, cioè la contemporanea presenza nella nostra coscienza del passato e del presente, del ricordo che si proietta sul presente e lo condiziona, ce lo fa apparire in un modo o in un altro.

  3. Noi cogliamo il senso più profondo della realtà non con l'intelligenza, che utilizza i concetti e le astrazioni elaborate dalla scienza, ma con l'istinto, che al suo grado più alto diventa intuizione. Tramite l'intuizione noi penetriamo l'essenza delle cose, cogliamo nel profondo il divenire stesso della realtà.



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   ...   55


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale