Il diritto all’educazione/istruzione per gli studenti disabili



Scaricare 0.91 Mb.
Pagina17/116
28.03.2019
Dimensione del file0.91 Mb.
1   ...   13   14   15   16   17   18   19   20   ...   116
b. G.L.H. Operativo

IL G.L.H operativo concorre all’identificazione del profilo dell’alunno al momento del suo ingresso nella scuola.



COMPOSIZIONE

COMPITI

Il G.L.H. operativo svolge i seguenti compiti:



  • Raccoglie i dati per tracciare un primo profilo del soggetto (scheda raccolta dati Scuola Secondaria di primo e secondo grado). Durante il primo periodo di frequenza, entro ottobre, l’alunno viene osservato dagli insegnanti e anche dagli operatori che si propongono di valutare: i livelli di apprendimento, i livelli di capacità, gli aspetti generali, le abilità pratiche e operative con la compilazione di una scheda di osservazione.

  • Programma e cura l’attuazione di tutte le attività previste dal progetto accoglienza.

  • Redige il P.D.F. secondo art.12 L. 104/92; art.4 D.P.R. 24/ 02/ 94, dopo una attenta osservazione, sistematica insieme alla famiglia e specialisti U.S.L.

  • Verifica i diversi interventi , aggiorna il P.D.F. a conclusione di ogni anno scolastico.

  • Definisce il P.E.I., documento che è parte integrante del Fascicolo Personale ed è compilato dopo la elaborazione del PDF. Prima di elaborare il PEI, il GLH operativo definisce gli obiettivi minimi che non fanno solo riferimento al curricolo, ma anche alle attitudini dell’alunno al fine di individuare competenze e capacità irrinunciabili al fine dell’orientamento. Gli obiettivi anche minimi del PEI sono ipotizzati su base pluriennale e sono collegati al progetto di vita.

  • Il G.L.H. operativo si impegna ad utilizzare materiale didattico e tecnologie efficaci al perseguimento degli obiettivi, anche con aiuto di esperti e risorse.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   13   14   15   16   17   18   19   20   ...   116


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale