Il diritto all’educazione/istruzione per gli studenti disabili



Scaricare 0.91 Mb.
Pagina31/116
28.03.2019
Dimensione del file0.91 Mb.
1   ...   27   28   29   30   31   32   33   34   ...   116

Docenti


Italiano




Storia




Inglese




Matematica




Educazione fisica




Religione

















Materie di indirizzo

Materie di indirizzo
Sostegno






Rappresentanti studenti



Rappresentanti genitori







  1. COMPOSIZIONE DELLA CLASSE




Alunni




Maschi




Femmine




Ripetenti




Disabili




Altre nazionalità




Promossi dopo la sospensione di giudizio




Provenienza da altri istituti




  1. INDIRIZZO DI STUDIO

GENERALITÀ (vedi POF)

___________________________________________________________________________

FINALITÀ (vedi POF)

___________________________________________________________________________



  1. SITUAZIONE INIZIALE DELLA CLASSE

    1. Comportamento della classe




      vivace




      tranquilla




      collaborativa




      poco collaborativa




      poco motivata




      demotivata




      non abituata all’ascolto




      problematica

    2. Livelli di preparazione (Per le classi prime)

Giudizi desunti dagli attestati di licenza media

(indicare le percentuali per ogni indicatore)



Sufficiente

Buono

Distinto

Ottimo













    1. Livelli di preparazione (Per le classi successive alla prima)

Informazioni desunte dai risultati degli scrutini finali dell’anno precedente – esito di test – prove di ingresso – osservazioni – verifiche


  1. Discipline

    Preparazione iniziale complessiva

    Italiano

    

    Storia

    

    Inglese

    

    Matematica/Matematica ed informatica

    

    Ed. Fisica

    

    Religione

    



    
    OBIETTIVI TRASVERSALI

L’attività didattica e culturale del Consiglio di Classe, coerentemente con quanto stabilito nel POF, si orienterà a sviluppare negli allievi le seguenti potenzialità:

Obiettivi formativi


        • Rafforzare la consapevolezza del senso di appartenenza ad una comunità.

        • Educare all’apertura e al rispetto verso altre culture, al riconoscimento e al rispetto dell’altro.

  • Cooperare con i compagni per il raggiungimento di obiettivi comuni.

  • Sviluppare nell’allievo la consapevolezza della propria identità individuale e della propria persona al fine di essere propositivi e costruttivi.

  • Educare al valore della conoscenza e della cultura come condizione per la piena attuazione delle potenzialità di ciascuno.

Obiettivi cognitivi (conoscenze, competenze, capacità).


Conoscenze

  • Conoscenza dei contenuti delle singole discipline.

  • Conoscenza di termini e concetti.

  • Conoscenza degli strumenti e dei materiali utilizzati.

Competenze

  • Usare correttamente il lessico specifico.

  • Acquisire competenze nel linguaggio orale, scritto e grafico.

  • Acquisire competenze tecnico-professionali.

  • Saper sintetizzare gli elementi essenziali di quanto letto, ascoltato o vissuto.

  • Saper applicare tecniche, regole, principi e proprietà.

  • Saper intraprendere in modo autonomo semplici percorsi di studio o di ricerca suggeriti dall’insegnante utilizzando procedure acquisite.

Capacità

  • Saper organizzare in modo autonomo lo studio.

  • Consultare un testo in modo critico e personale.

  • Gestire la soluzione di problemi utilizzando la metodologia del problem-solving.

  • Essere capaci di sintetizzare, analizzare e rielaborare in modo personale.

  • Applicare il metodo deduttivo e/o induttivo.

  • Operare collegamenti interdisciplinari e pluridisciplinari.




  1. CONTENUTI E OBIETTIVI SPECIFICI

Relativamente ai contenuti e agli obiettivi specifici si fa riferimento alle programmazioni individuali dei singoli docenti (Piano di Lavoro).

  1. METODOLOGIE – STRUMENTI – VERIFICHE

(segnare le voci che interessano)

Metodologie e tecniche didattiche

Strumenti e sussidi





Lezione frontale e/o partecipata




Libro di testo, fotocopie, appunti




Lavori di gruppo




Uso di software didattico




Lavori guidati di analisi del testo




Uso di supporti audio-visivi




Visione di filmati




Aula




Compresenze




Uso dei laboratori




Lezioni pratiche




Aula informatica




Ricerca individuale




Palestra




Esercitazioni guidate in classe




Biblioteca




Correzione collettiva delle prove di verifica




Territorio (visita guidata)




Ricerca e/o esplorazione sistematica (tabelle, schemi, rappresentazioni e mappe concettuali)











































  1. Modalità di verifica e tipologia di prove





    Verifiche orali (tutte le discipline)




    Prove scritte con quesiti a risposta singola e multipla




    Relazioni




    Saggio breve, analisi del testo




    Soluzioni di problemi




    Esercitazioni grafiche




    Esercitazioni pratiche
    ORGANIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO

Il Consiglio di Classe delibera che il sostegno, sarà fatto rispettando i seguenti criteri:

Modalità di partecipazione allievo disabile in classe

Attività curricolari del docente di sostegno in classe

Attività del docente curricolare con disabile

Sarà in ogni caso, come previsto dal POF, rispettata la normativa vigente: O.M. n. 92 del 5 novembre 2007




  1. ATTIVITÀ DI PROGETTI (eventuali)

    Titolo progetto

    Destinatari

    Periodo



















  2. ATTIVITÀ EXTRASCOLASTICHE

(segnare le voci che interessano)




visite aziendali da definire, n. ____




visite di istruzione da definire, n. ____




viaggi di istruzione con meta da definire, n.____




incontri con esperti, n. ____




partecipazione agli scambi culturali con




incontri con mediatori culturali




partecipazione a rappresentazioni teatrali e/o cinematografiche, n._____

  1. VALUTAZIONE

Valutazione diagnostica


  • Analisi dei prerequisiti degli allievi in termini di conoscenza e abilità.

  • Attenzione per le situazioni personali (bisogni, interessi, bagaglio di esperienze di apprendimento).

  • Individuazione degli obiettivi didattici minimi richiesti.

Valutazione formativa e sommativa


  • Partecipazione scolastica e impegno.

  • Comportamento in classe e rapporto con compagni e docenti.

  • Metodo di studio.

  • Conoscenza dei contenuti e produzione dei lavori.

  • Abilità linguistico–espressive, logico–matematico e abilità nell'area tecnico-pratico.

Criteri per l’assegnazione dei voti


Al fine di verificare il processo di insegnamento–apprendimento si farà riferimento alla griglia di valutazione, approvata dal Collegio dei Docenti per la determinazione delle corrispondenze tra voti e livelli di conoscenze, competenze e capacità.

Per l’attribuzione dei crediti scolastici e formativi (per le classi terze, quarte e quinte) ci si atterrà in sede di scrutinio finale ai criteri fissati dal Collegio dei Docenti (vedi POF).





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   27   28   29   30   31   32   33   34   ...   116


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale