Il diritto all’educazione/istruzione per gli studenti disabili


D.L.vo n. 297/94 art. 318



Scaricare 0.91 Mb.
Pagina50/116
28.03.2019
Dimensione del file0.91 Mb.
1   ...   46   47   48   49   50   51   52   53   ...   116
D.L.vo n. 297/94 art. 318 (Valutazione del rendimento e prove d’esame)

1. Nella valutazione degli alunni handicappati da parte dei docenti è indicato, sulla base del piano educativo individualizzato, per quali discipline siano stati adottati particolari criteri didattici, quali attività integrative e di sostegno siano state svolte, anche in sostituzione parziale dei contenuti programmatici di alcune discipline.


2. Nella scuola dell'obbligo sono predisposte, sulla base degli elementi conoscitivi di cui al comma 1, prove d'esame corrispondenti agli insegnamenti impartiti e idonee a valutare il progresso dell'allievo in rapporto alle sue potenzialità e ai livelli di apprendimento iniziali.

3. Nell'ambito della scuola secondaria superiore, per gli alunni handicappati sono consentite prove equipollenti e tempi più lunghi per l'effettuazione delle prove scritte o grafiche e la presenza di assistenti per l'autonomia e la comunicazione.



4. Gli alunni handicappati sostengono le prove finalizzate alla valutazione del rendimento scolastico, comprese quelle di esame, con l'uso degli ausili loro necessari.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   46   47   48   49   50   51   52   53   ...   116


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale