Il diritto all’educazione/istruzione per gli studenti disabili


Percorso didattico seguito ai sensi



Scaricare 0.91 Mb.
Pagina59/116
28.03.2019
Dimensione del file0.91 Mb.
1   ...   55   56   57   58   59   60   61   62   ...   116
Percorso didattico seguito ai sensi

dell’art.13 del DPR 323/94 (4)

Anni del corso di studi

Durata oraria complessiva












































































































































































Totale ore di insegnamento






Ulteriori elementi caratterizzanti il corso di studi seguito dall’alunno (5):

…..................................... …....................................................................................................... …................................................................................................................................................



Progressione negli studi:

Il titolo acquisito è riconosciuto dalle istituzioni scolastiche e dai centri di formazione professionale regionali nell’ambito degli accordi con le regioni.


Il presente certificato è rilasciato ai sensi dell’art. 13 del D.P.R. 23 luglio 1998, n. 323.

…........................, lì…..../…..../….

IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE
Note esplicative
Attestato di credito formativo rilasciato agli alunni che non conseguono il diploma di esame di Stato conclusivo del corso di studio di istruzione secondaria superiore.
(l) Rilasciato ai sensi dell’art. 13 del D.P.R. 23 luglio 1998; n. 323.
(2) Le conoscenze, le competenze e le capacità dell’alunno sono descritte specificando in quale ambito l’alunno può realizzare tali conoscenze, competenze e capacità.

Ad esempio:

A.B.ha un grave deficit uditivo, A.B. può lavorare in officina SE il segnale, di pericolo è indicato mediante segnali ottici anziché acustici;

C.D. ha un deficit intellettivo, C.D. può realizzare la mise en place SE l’ordine gli viene dato in modo chiaro e pacato e l’ambiente è tranquillo;

E.F. ha deficit sensoriale, E.F. sa utilizzare il programma di videoscrittura xxy (word) SE il computer è dotato di una apposita interfaccia.
(3) Le prove scritte/pratiche sono fatte contemporaneamente a quelle della classe di appartenenza o della classe frequentata. Inoltre:


  • le prove scritte/pratiche e il colloquio devono essere omogenei al percorso svolto e coerenti con le competenze da accertare;

  • le prove scritte/pratiche e il colloquio devono essere svolti con le stesse modalità utilizzate per le verifiche durante l’anno scolastico;

  • la valutazione complessiva delle prove scritte/pratiche deve essere espressa in quarantacinquesimi e quella del colloquio in trentacinquesimi.


(4) La tabella è compilata a cura della scuola e riporta il percorso didattico seguito facendo riferimento al PEI. (art. 12 della legge 104/92)
(5) Indicare anche gli eventuali stages (simulati, protetti e/o non protetti) realizzati dall’alunno, le attività laboratoriali, particolarmente significative, svolte nella scuola (in serra, in cucina, in sala bar, in biblioteca, in editoria, ecc.) o anche percorsi significativi realizzati a scuola e/o con centri di formazione professionale e/o agenzie formative).





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   55   56   57   58   59   60   61   62   ...   116


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale