Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei



Scaricare 59.39 Kb.
12.11.2018
Dimensione del file59.39 Kb.

Il profilo culturale,

educativo e professionale dei Licei

“I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché egli si ponga, con atteggiamento razionale, creativo, progettuale e critico, di fronte alle situazioni, ai fenomeni e ai problemi, ed acquisisca conoscenze, abilità e competenze sia adeguate al proseguimento degli studi di ordine superiore, all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro, sia coerenti con le capacità e le scelte personali”. (art. 2 comma 2 del regolamento recante “Revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei...”).

Per raggiungere questi risultati occorre il concorso e la piena valorizzazione di tutti gli aspetti del lavoro scolastico:

 lo studio delle discipline in una prospettiva sistematica, storica e critica;

 la pratica dei metodi di indagine propri dei diversi ambiti disciplinari;

 l’esercizio di lettura, analisi, traduzione di testi letterari, filosofici, storici, scientifici, saggistici e di interpretazione di opere d’arte;

 l’uso costante del laboratorio per l’insegnamento delle discipline scientifiche;

 la pratica dell’argomentazione e del confronto;

 la cura di una modalità espositiva scritta ed orale corretta, pertinente, efficace e personale;

 l‘uso degli strumenti multimediali a supporto dello studio e della ricerca.

PROFILI FORMATIVI IN USCITA

Per Profilo formativo in uscita s’intende l’insieme delle conoscenze, competenze, abilità, che l’insegnamento nel suo complesso deve far acquisire agli studenti a conclusione del corso di studi.

L’acquisizione dei saperi e delle competenze, indispensabili per il pieno sviluppo della persona in tutte le sue dimensioni e per l’esercizio effettivo dei diritti di cittadinanza, fa riferimento ai quattro assi culturali (dei linguaggi, matematico, scientifico-tecnologico, storico-sociale) e alle competenze chiave di cittadinanza.

Tali assi costituiscono la base per la costruzione dei percorsi di apprendimento orientati all’acquisizione di un metodo che porti i ragazzi a consolidare e accrescere saperi e competenze e che permetta loro di continuare ad apprendere per tutto il corso della loro esistenza.

Il traguardo può ritenersi raggiunto se le conoscenze disciplinari e interdisciplinari (il sapere) e le abilità operative (il fare) apprese ed esercitate nel sistema formale (la scuola), non formale (le altre istituzioni formative) e informale (la vita sociale nel suo complesso) sono diventate competenze personali di ciascuno.
I profili che la scuola si prefigge di perseguire, attraverso curricoli e percorsi progettati, vengono esplicitati in tre aree.
AREA COMUNE

Costituisce l’area di base ai tre indirizzi.

È rappresentata da:

discipline presenti in ognuno di essi, anche se con diverse quote orarie;

conoscenze/competenze fondamentali che i tre curricoli intendono promuovere;

obiettivi trasversali, comuni a più discipline;

competenze chiave di cittadinanza.

AREA DI INTEGRAZIONE

Utilizzare le competenze specifiche dell’indirizzo, finalizzandole alla realizzazione di progetti e strategie che promuovano una concreta collaborazione con il territorio, con le Istituzioni culturali locali e con il mondo del lavoro.

AREA DI INDIRIZZO


Costituisce l’area caratterizzante i diversi indirizzi di studio presenti nell’Istituto.


È composta da:

discipline presenti in ciascun indirizzo specifico;

discipline caratterizzanti l’indirizzo in questione;

discipline comuni anche agli altri indirizzi, ma qui presenti con quote orarie particolarmente consistenti.

PECUP BIENNIO

PROFILO EDUCATIVO CULTURALE E PROFESSIONALE

Il profilo educativo, culturale e professionale esplicita ciò che gli studenti, alla fine del corso di studi , devono sapere (le conoscenze disciplinari e interdisciplinari)e saper fare ( le abilità operative) in funzione della propria crescita educativa e personale.


LICEO LINGUISTICO

LICEO DELLE SCIENZE UMANE



LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO SOCIALE
AREA COMUNE

Competenze generali
Al termine del corso di studi, ogni studente del Liceo deve:

  • Conoscere i diritti e i doveri del cittadino, quali sono sanciti dalla Costituzione Italiana.

  • Possedere una cultura generale.

  • Usare correttamente i linguaggi specifici, attraverso una selezione appropriata di termini e una costruzione coerente del discorso.

  • Sapersi confrontare con gli altri, collaborare a progetti comuni, sostenere conversazioni funzionali al contesto e alla situazione comunicativa.

  • Individuare gli elementi di continuità/discontinuità, innovazione/diversità del presente rispetto al passato, riconducendoli ai rispettivi contesti storici.

  • Riconoscere e sviluppare modelli di analisi e formalizzazione dei problemi.

  • Applicare efficacemente metodi di ragionamento sia induttivo sia deduttivo e possedere adeguate capacità di astrazione.

  • Sviluppare attitudini alla problematizzazione e alla riflessione critica sulle diverse forme di sapere.

  • Essere consapevole dei principali problemi del mondo contemporaneo (di natura etico-civile, socio-economica e di salvaguardia del patrimonio artistico-ambientale).

  • Utilizzare fonti d’informazione di diverso tipo e accedere ad altri saperi in un processo di apprendimento continuo.

  • Attivare modalità di apprendimento autonomo ed efficace (anche opportunamente guidato), sia nella scelta degli strumenti di studio che nell’individuazione di strategie idonee a raggiungere gli obiettivi prefissati.

  • Conoscere i principali aspetti della fisiologia umana, anche in relazione alle concrete esigenze di prevenzione e tutela della salute.

  • Affrontare, nella teoria e nella pratica, tecniche e tattiche degli sport, sia individuali che di squadra.


Competenze chiave di Cittadinanza


  • Imparare ad imparare: organizzare il proprio apprendimento, individuando, scegliendo e utilizzando varie fonti e varie modalità di informazione e di formazione (formale, non formale ed informale), anche in funzione dei tempi disponibili, delle proprie strategie e del proprio metodo di studio e di lavoro.

  • Progettare: elaborare e realizzare progetti riguardanti lo sviluppo delle proprie attività di studio e di lavoro, utilizzando le conoscenze apprese per stabilire obiettivi significativi e realistici e le relative priorità, valutando i vincoli e le possibilità esistenti, definendo  strategie di azione e verificando i risultati raggiunti.

  • Comunicare: comprendere messaggi di genere diverso (quotidiano, letterario, tecnico, scientifico) e di complessità diversa, trasmessi utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, ecc.) mediante diversi supporti (cartacei, informatici e multimediali) rappresentare eventi, fenomeni, principi, concetti, norme, procedure, atteggiamenti, stati d’animo, emozioni, ecc. utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, ecc.) e diverse conoscenze disciplinari, mediante diversi supporti (cartacei, informatici e multimediali).

  • Collaborare e partecipare: interagire in gruppo, comprendendo i diversi punti di vista, valorizzando le proprie e le altrui capacità, gestendo la conflittualità, contribuendo all’apprendimento comune ed alla realizzazione delle attività collettive, nel riconoscimento dei diritti fondamentali degli altri.

  • Agire in modo autonomo e responsabile: sapersi inserire in modo attivo e consapevole nella vita sociale e far valere al suo interno i propri diritti e bisogni riconoscendo al contempo quelli altrui, le opportunità comuni, i limiti, le regole, le responsabilità.

  • Risolvere problemi: affrontare situazioni problematiche costruendo e verificando ipotesi, individuando le fonti e le risorse adeguate, raccogliendo e valutando i dati, proponendo soluzioni utilizzando, secondo il tipo di problema, contenuti e metodi delle diverse discipline.

  • Individuare collegamenti e relazioni: individuare e rappresentare, elaborando argomentazioni coerenti, collegamenti e relazioni tra fenomeni, eventi e concetti diversi, anche appartenenti a diversi ambiti disciplinari, e lontani nello spazio e nel tempo, cogliendone la natura sistemica, individuando analogie e differenze, coerenze ed incoerenze, cause ed effetti e la loro natura probabilistica.

  • Acquisire ed interpretare l’informazione: acquisire ed interpretare criticamente l'informazione ricevuta nei diversi ambiti ed attraverso diversi strumenti comunicativi, valutandone l’attendibilità e l’utilità, distinguendo fatti e opinioni.

AREA DI INDIRIZZO
LICEO LINGUISTICO
Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità, a maturare le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue straniere e per comprendere l’identità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse.
 Competenze in uscita, specifiche dell’indirizzo linguistico

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio del biennio, devono essere in grado di:




  • comunicare ed interagire nelle lingue straniere in contesti comunicativi diversificati in ambito di vita quotidiana;

  • conoscere gli aspetti significativi delle culture straniere e saperle valutare in una prospettiva interculturale;

  • confrontarsi in modo critico con il sapere, la cultura e la civiltà di altri popoli.


LICEO DELLE SCIENZE UMANE
“Il percorso del liceo delle scienze umane è indirizzato allo studio delle teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per cogliere la complessità e la specificità dei processi formativi. Assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle scienze umane”. (art.9 comma 1).
Competenze in uscita, specifiche dell’indirizzo scienze umane

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio del biennio, devono essere in grado di:




  • conoscere i principali campi d’indagine delle scienze umane;

  • riconoscere e analizzare aspetti della società utilizzando le diverse prospettive disciplinari;

  • utilizzare in maniera consapevole le varie modalità di comunicazione;

  • progettare e svolgere attività di ricerca utilizzando i metodi appropriati;

  • comprendere i problemi del territorio, della società civile e del mondo del lavoro;

  • sviluppare capacità di iniziativa;

  • maturare atteggiamenti di collaborazione, di confronto dialettico e di rispetto delle diverse culture.


LICEO DELLE SCIENZE UMANE

OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE

 

Il percorso del Liceo delle Scienze Umane è indirizzato allo studio delle teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali dello studente; guida l’allievo a maturare le competenze necessarie per cogliere la specificità dei processi formativi; assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle Scienze Umane. Nell’ambito di tale percorso l’opzione economico-sociale fornisce allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alle scienze giuridiche, economiche e sociali. Il piano di studi, infatti, privilegia l’insegnamento delle scienze umane e del diritto ed economia, considerate come discipline complementari ai fini di uno studio integrato della società complessa. Le discipline dell’area scientifica (matematica, scienze sperimentali) risultano significativamente presenti in quanto concorrono all’acquisizione di solide competenze metodologiche. La conoscenza di due lingue straniere completa il curricolo, potenziando le capacità comunicative nell’ottica dello sviluppo delle relazioni internazionali.



Parte integrante del curricolo sono le indagini sul territorio, il tirocinio formativo, lo stage presso enti, strutture sociali e imprese.
Competenze in uscita, specifiche dell’indirizzo economico sociale

Oltre a possedere molte delle competenze in uscita già indicate per l’opzione umanistica, gli studenti devono essere in grado di:




  • cogliere nessi e interazioni fra scienze giuridiche, economiche, sociali e storiche;

  • cogliere nessi e interazioni fra le diverse scienze sociali;

  • analizzare sotto diversi profili le esperienze culturali di natura comunicativa;

  • sviluppare ragionamenti su argomenti correlati a fenomeni economici e sociali;

  • osservare le problematiche socio-economiche contemporanee;

  • individuare le categorie antropologiche e storiche utili per la comprensione e la classificazione dei fenomeni culturali.


COMPETENZE DI BASE A CONCLUSIONE DEL BIENNIO (OBBLIGO ISTRUZIONE) in relazione ai quattro assi culturali ( Asse dei linguaggi, Asse matematico, Asse scientifico-tecnologico, Asse storico-sociale).

ASSI CULTURALI
Asse dei linguaggi

  • Padronanza della lingua italiana:

  • Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa verbale in vari contesti;

  • Leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo;

  • Produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi.

  • Acquisire e consolidare le abilità linguistiche nella ricezione e nella produzione orale e scritta nelle lingue straniere studiate;

  • Utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del patrimonio artistico e letterario;

  • Utilizzare e produrre testi multimediali.

Asse matematico

  • Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico, rappresentandole anche sotto forma grafica.

  • Confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e relazioni

  • Individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi

  • Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico.

Asse scientifico-tecnologico

  • Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle sue varie forme i concetti di sistema e di complessità.

  • Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di energia a partire dall’esperienza.

  • Essere consapevole delle potenzialità delle tecnologie rispetto al contesto culturale e sociale in cui vengono applicate

Asse storico-sociale

  • Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali.

  • Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della collettività e dell’ambiente.

  • Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio economico per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio.


IDENTIFICAZIONE LIVELLI DI APPRENDIMENTO PER CERTIFICAZIONE DELL’OBBLIGO D’ISTRUZIONE

(al termine della seconda classe)
COMPETENZE CHIAVE DI CITTADINANZA

COMPETENZE

ABILITÀ

LIVELLO RAGGIUNTO

Imparare

Ad imparare

Organizzare il proprio apprendimento per acquisire un efficace metodo di studio e di lavoro.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Progettare

Elaborare e realizzare progetti utilizzando le conoscenze apprese per darsi obiettivi significativi e realistici e le relative priorità, valutando i vincoli e le possibilità esistenti, definendo strategie di azione e verificando i risultati raggiunti.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Comunicare

Comprendere messaggi di genere diverso e di complessità diversa, trasmessi utilizzando linguaggi diversi.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Collaborare e partecipare

Interagire in gruppo, comprendendo i diversi punti di vista contribuendo all’apprendimento comune ed alla realizzazione delle attività collettive, nel riconoscimento dei diritti fondamentali degli altri.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Agire in modo

autonomo

e responsabile

Sapersi inserire in modo attivo e consapevole nella vita sociale e far valere al suo interno i propri diritti e bisogni riconoscendo al contempo quelli altrui, le opportunità comuni, i limiti, le regole, le responsabilità.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Risolvere problemi

Affrontare situazioni problematiche costruendo e verificando ipotesi, individuando le fonti e le risorse adeguate, raccogliendo e valutando i dati, proponendo soluzioni adeguate.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Individuare

collegamenti e relazioni

Possedere strumenti che permettano di affrontare la complessità del vivere nella società globale del nostro tempo.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Acquisire

ed interpretare

l’informazione

Acquisire ed interpretare criticamente l'informazione ricevuta nei diversi ambiti ed attraverso diversi strumenti comunicativi, valutandone l’attendibilità e l’utilità, distinguendo fatti e opinioni

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente


ASSE DEI LINGUAGGI

COMPETENZE

LIVELLO RAGGIUNTO

Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione verbale nei vari contesti.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Acquisire e consolidare le abilità linguistiche nella ricezione e nella produzione scritta e orale nelle tre lingue straniere studiate

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del patrimonio artistico e letterario

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Utilizzare e produrre testi multimediali



  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

ASSE MATEMATICO

COMPETENZE

LIVELLO RAGGIUNTO

Individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico, rappresentando anche sotto forma grafica

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Analizzare dati ed interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e relazioni

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

ASSE SCIENTIFICO – TECNOLOGICO

COMPETENZE

LIVELLO RAGGIUNTO

Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle sue varie forme i concetti di sistema e complessità.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di energia a partire dall’esperienza.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Orientarsi verso scelte consapevoli nel mantenimento della salute del singolo e della collettività.

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente



ASSE STORICO - SOCIALE

COMPETENZE

LIVELLO RAGGIUNTO

Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole e valori fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione a tutela delle persone, della collettività e dell’ambiente

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente

Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio-economico per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio

  • Essenziale

  • Soddisfacente

  • Eccellente


LEGENDA LIVELLI
Livello Essenziale

La competenza è acquisita in modo essenziale: l’alunno esegue i compiti in forma guidata e dimostra una basilare consapevolezza delle conoscenze.

Ovvero quando l’allievo raggiunge dal 50% al 60% degli esiti previsti nell’asse culturale di riferimento.

Livello Soddisfacente

La competenza è acquisita in modo soddisfacente: l’alunno esegue i compiti in modo autonomo, con discreta consapevolezza e padronanza delle conoscenze.

Ovvero quando l’allievo raggiunge dal 61% all’80% degli esiti previsti nell’asse culturale di riferimento.

Livello Eccellente

La competenza è acquisita in modo eccellente: l’alunno esegue compiti impegnativi in modo autonomo e responsabile con una buona consapevolezza e padronanza delle conoscenze.

Ovvero quando l’allievo supera l’80% degli esiti previsti nell’asse culturale di riferimento.

PROFILI FORMATIVI



SECONDO BIENNIO E ANNO CONCLUSIVO

LICEO LINGUISTICO

LICEO DELLE SCIENZE UMANE

LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO SOCIALE
AREA COMUNE

Competenze generali

Al termine del corso di studi, ogni studente del Liceo deve :

  • conoscere i diritti e i doveri del cittadino, quali sono sanciti dalla Costituzione Italiana;

  • possedere una cultura generale;

  • acquisire una adeguata padronanza della lingua, che gli permetta di comunicare, interagire e produrre testi orali e scritti;

  • usare correttamente i linguaggi specifici, attraverso una selezione appropriata di termini e una costruzione coerente del discorso;

  • sapersi confrontare con gli altri, collaborare a progetti comuni, sostenere conversazioni funzionali al contesto e alla situazione comunicativa;

  • confrontare sistemi linguistici e culturali diversi e trasferire conoscenze e competenze da un linguaggio all’altro e da una cultura all’altra;

  • individuare gli elementi di continuità/discontinuità, innovazione/diversità del presente rispetto al passato, riconducendoli ai rispettivi contesti storici;

  • riconoscere e sviluppare modelli di analisi e formalizzazione dei problemi;

  • applicare efficacemente metodi di ragionamento sia induttivo che deduttivo e possedere adeguate capacità di astrazione;

  • sviluppare attitudini alla problematizzazione e alla riflessione critica sulle diverse forme di sapere;

  • essere consapevole dei principali problemi del mondo contemporaneo (di natura etico-civile, socio-economica e di salvaguardia del patrimonio artistico-ambientale);

  • utilizzare fonti di informazione di diverso tipo e accedere ad altri saperi in un processo di apprendimento continuo;

  • attivare modalità di apprendimento autonomo ed efficace, sia nella scelta degli strumenti di studio che nell’individuazione di strategie idonee a raggiungere gli obiettivi prefissati;

  • conoscere i principali aspetti della fisiologia umana, anche in relazione alle concrete esigenze di prevenzione e tutela della salute;

  • affrontare, nella teoria e nella pratica, tecniche e tattiche degli sport, sia individuali che di squadra.



COMPETENZE DI BASE A CONCLUSIONE DEL 2° BIENNIO

in relazione ai quattro assi culturali ( Asse dei linguaggi, Asse matematico, Asse scientifico-tecnologico, Asse storico-sociale).

ASSI CULTURALI

Asse dei linguaggi

  • Padronanza della lingua italiana:

  • Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi per gestire compiutamente l’interazione comunicativa in vari contesti;

  • Comprendere, contestualizzare ed interpretare testi scritti di vario tipo;

  • Produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi utilizzando il linguaggio adeguato al contesto.

  • Consolidare le abilità linguistiche nella ricezione e nella produzione orale e scritta nelle lingue straniere studiate ( A2 / B1);

  • Affinare gli strumenti funzionali alla fruizione consapevole del patrimonio artistico e letterario;

  • Utilizzare e produrre testi multimediali.

Asse matematico

  • Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico, rappresentandole anche sotto forma grafica.

  • Confrontare ed analizzare figure geometriche tridimensionali, individuando invarianti e relazioni

  • Potenziare le strategie appropriate per la soluzione di problemi

  • Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico.

Asse scientifico-tecnologico

  • Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle sue varie forme i concetti di sistema e di complessità.

  • Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni chimico-fisiche e biologiche a partire dall’esperienza.

  • Essere consapevole delle potenzialità delle tecnologie rispetto al contesto culturale e sociale in cui vengono applicate

Asse storico-sociale

  • Analizzare il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali.

  • Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della collettività e dell’ambiente.

  • Riconoscere le dinamiche di ogni sistema economico comprendendone le implicazioni a livello mondiale.

  • Saper confrontare i sistemi filosofici complessi analizzandone i singoli aspetti e cogliendone l’evoluzione e l’adesione ai sistemi sociali.

  • Cogliere le implicazioni etiche relative all’acquisizione di nuove conoscenze scientifiche.

 AREA DI INDIRIZZO

Competenze - Quinto anno


• Nel quinto anno si persegue la piena realizzazione del profilo educativo, culturale e professionale dello studente,

• il completo raggiungimento degli obiettivi

specifici di apprendimento, ( OSA )

• si consolida il percorso di orientamento agli studi successivi e all’inserimento nel mondo del lavoro.


Le competenze specifiche dei vari indirizzi saranno le seguenti:

COMPETENZE IN USCITA SPECIFICHE DEL LICEO LINGUISTICO

Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue straniere e per comprendere criticamente l’identità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

• avere acquisito in tre lingue moderne strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B1- B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;

• saper comunicare in tre lingue in vari contesti sociali e professionali e riconoscerne gli elementi caratterizzanti, i diversi generi testuali, i differenti linguaggi settoriali;

• riconoscere in un’ottica comparativa gli elementi strutturali caratterizzanti le lingue studiate ed essere in grado di passare agevolmente da un sistema linguistico all’altro;

• essere in grado di affrontare in lingua diversa dall’italiano specifici contenuti disciplinari ( CLIL – ESABAC);

• conoscere le principali caratteristiche culturali dei paesi di cui si è studiata la lingua, attraverso lo studio e l’analisi di opere letterarie, visive, musicali, cinematografiche, delle linee fondamentali della loro storia e delle loro tradizioni;

• sapersi confrontare in modo critico con il sapere, la cultura e la civiltà degli altri popoli.

COMPETENZE IN USCITA SPECIFICHE DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE


“Il percorso del liceo delle scienze umane è indirizzato allo studio delle teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali.

Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per cogliere la complessità e la specificità dei processi formativi. Assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle scienze umane”. (art.9 comma 1).

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:


  • aver acquisito capacità organizzative e progettuali,

  • aver acquisito conoscenze dei principali campi d’indagine delle scienze umane mediante gli apporti specifici e interdisciplinari della cultura pedagogica, psicologica e socioantropologica;

  • aver raggiunto, attraverso la lettura e lo studio diretto di opere e di autori significativi del passato e contemporanei, la conoscenza delle principali tipologie educative, relazionali e sociali proprie della cultura occidentale e il ruolo da esse svolto nella costruzione della civiltà europea;

  • saper identificare i modelli teorici e politici di convivenza, le loro ragioni storiche, filosofiche e sociali, e i rapporti che ne scaturiscono sul piano etico-civile e pedagogicoeducativo;

  • saper confrontare teorie e strumenti necessari per comprendere la varietà della realtà sociale, con particolare attenzione ai fenomeni educativi e ai processi formativi, ai luoghi e alle pratiche dell’educazione formale e non formale, ai servizi alla persona, al mondo del lavoro, ai fenomeni interculturali;

  • possedere gli strumenti necessari per utilizzare, in maniera consapevole e critica, le principali metodologie relazionali e comunicative, comprese quelle relative alla media education.

  • essere preparati ad un consapevole ingresso nelle realtà universitarie e professionali- lavorative.

COMPETENZE IN USCITA SPECIFICHE DEL LICEO ECONOMICO-SOCIALE


Il percorso del Liceo delle Scienze Umane è indirizzato allo studio delle teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali dello studente; guida l’allievo a maturare le competenze necessarie per cogliere la specificità dei processi formativi; assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle Scienze Umane. Nell’ambito di tale percorso l’opzione economico-sociale fornisce allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alle scienze giuridiche, economiche e sociali. Il piano di studi, infatti, privilegia l’insegnamento delle scienze umane e del diritto ed economia, considerate come discipline complementari ai fini di uno studio integrato della società complessa. Le discipline dell’area scientifica (matematica, scienze sperimentali) risultano significativamente presenti in quanto concorrono all’acquisizione di solide competenze metodologiche. La conoscenza di due lingue straniere completa il curricolo, potenziando le capacità comunicative nell’ottica dello sviluppo delle relazioni internazionali.

Parte integrante del curricolo sono le indagini sul territorio, il tirocinio formativo, lo stage presso enti, strutture sociali e imprese. Il raccordo interdisciplinare, l’integrazione delle discipline umanistiche con quelle economico e scientifiche generano un bagaglio di competenze e capacità adeguate alle esigenze del mondo contemporaneo e costituiscono un nuovo percorso educativo che rafforza l’identità del Liceo Economico Sociale.



Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • conoscere i significati, i metodi e le categorie interpretative messe a disposizione delle scienze economiche, giuridiche e sociologiche;

  • comprendere i caratteri dell’economia come scienza delle scelte responsabili sulle risorse di cui l’uomo dispone (fisiche, temporali, territoriali, finanziarie) e del diritto come scienza delle regole di natura giuridica che disciplinano la convivenza sociale;

  • riconoscere e analizzare aspetti della società utilizzando le diverse prospettive disciplinari;

  • individuare e ricostruire la dimensione storica dei fenomeni sociali per collocarli nei diversi contesti culturali

  • ricondurre i fenomeni socio-economici ai bisogni fondamentali di una società storicamente determinata

  • utilizzare in maniera consapevole le varie modalità di comunicazione e i vari codici rispetto all'utenza di riferimento

  • riesaminare, alla luce dell'esperienza pratica, le conoscenze acquisite a livello teorico;

  • progettare e svolgere attività di ricerca utilizzando i metodi appropriati;

  • muoversi all'interno di alcune istituzioni, saper stare in gruppo, saper cooperare e, in certe situazioni, gestire un team di lavoro;

  • affrontare i problemi con la necessaria pazienza intellettuale, disponibilità al confronto e prudenza nei giudizi (atteggiamento scientifico, disponibilità al dubbio a antidogmatismo) comprendere le trasformazioni socio-politiche ed economiche indotte dal fenomeno della globalizzazione, le tematiche relative alla gestione della multiculturalità e il significato socio-politico ed economico del cosiddetto “terzo settore”;

  • gestire un confronto pubblico;

  • produrre contributi personali e originali;

  • saper identificare il legame esistente fra i fenomeni culturali, economici e sociali e le istituzioni politiche sia in relazione alla dimensione nazionale ed europea sia a quella globale;

  • avere acquisito in almeno una lingua straniera strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;

  • comprendere le dinamiche proprie della realtà sociale, con particolare attenzione al mondo del lavoro, ai servizi alla persona, ai fenomeni interculturali e ai contesti della convivenza e della costruzione della cittadinanza;

  • possedere competenze:

  • nella pianificazione di progetti di formazione;

  • nella organizzazione ed effettuazione di ricerche in ambito economico-sociale;

  • nelle problematiche del supporto alle persone;

  • nelle diverse modalità e situazioni comunicative;

  • nel tutoring aziendale;

  • nella organizzazione di attività creative e ricreative.

Potranno inoltre:

  • accedere ai vari corsi di laurea;

  • frequentare i corsi di laurea coerenti con l'indirizzo;

  • iscriversi a corsi di laurea breve o corsi post secondari che preparano all'esercizio; delle professioni nell'ambito dei servizi alla persona;

  • accedere al mondo del lavoro.

I Coordinatori
Maria Teresa Cartisano

Angela Mancini

Domenica Rositani Domenica


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale