Indagini campionarie e sondaggi demoscopici



Scaricare 445 b.
21.12.2017
Dimensione del file445 b.


INDAGINI CAMPIONARIE E SONDAGGI DEMOSCOPICI

  • INDAGINI CAMPIONARIE E SONDAGGI DEMOSCOPICI

  • Prof.ssa Luisa Natale

  • http://www.docente.unicas.it/luisa_natale/

  • Email oli59@mclink.it


  • 1. L’indagine campionaria e i sondaggi demoscopici: definizioni





Cioè…FORMULANDO DELLE DOMANDE

  • Cioè…FORMULANDO DELLE DOMANDE

  • Modalità di acquisizione:

  • a) In modo orale (interviste “face to face”, interviste telefoniche etc,

  • b) In forma scritta (interviste postali, richiesta compilazione schede informative etc);

  • Contenuto delle domande

  • Aspetti socio demografici ,economici, comportamenti manifesti ed ipotetici, opinioni, atteggiamenti, credenze, aspettative



Contenuti:

  • Contenuti:

  • Domande per rilevare

  • dati sociodemografici

  • comportamenti

  • atteggiamenti



PARTE PRIMA. Alcune domande per cominciare

  • PARTE PRIMA. Alcune domande per cominciare

  • 4a. Nome della tua scuola ______________________________________________________

  • 4b. Comune dove si trova la tua scuola ____________________________________________

  • 5a. Che classe fai? |__|Prima |__|Seconda |__|Terza

  • 5b. Quanti studenti ci sono in tutto nella tua classe? |_____|

  • 5c. Quanti studenti con almeno un genitore straniero ci sono nella tua classe? |_____|

  • 18. Tu sei … 1|__| Un ragazzo 2|__| Una ragazza

  • 19. Quanti anni hai? _________

  • 20. In che mese e anno sei nato? Mese ________________ Anno__________

  • 21. Dove sei nato? Nazione __________________________________

  • Città __________________________________

  • 22. Da quanto tempo vivi in Italia? 1|__| Da tutta la vita

  • 2|__| Da almeno 10 anni

  • 3|__| Da 5-9 anni

  • 4|__| Da 3-4 anni

  • 5|__| Da 1-2 anni

  • 6|__| Da meno di 1 anno



Percorrendo a piedi una strada, deve passare in mezzo ad un folto gruppo di immigrati. Come si comporta?

  • Percorrendo a piedi una strada, deve passare in mezzo ad un folto gruppo di immigrati. Come si comporta?

  • Non ha alcun problema |__|

  • Ha qualche problema, ma pensa che la cosa non la riguarda da vicino |__|

  • E’ un po’ a disagio ma passa lo stesso |__|

  • E’ un po’ infastidito e preferisce fare un’altra strada |__|



D.10 Mi potrebbe indicare in che misura Lei è d’accordo con ciascuna di queste affermazioni? (leggere ciascun item)

  • D.10 Mi potrebbe indicare in che misura Lei è d’accordo con ciascuna di queste affermazioni? (leggere ciascun item)

  • Affermazioni1. Molto d’accordo2. Abbastanza d’accordo3. Poco d’accordo4. Non d’accordoa)

  • Il lavoro degli immigrati è assolutamente necessario per il nostro Paese |__||__||__||__|

  • Lo sviluppo dell’imprenditoria straniera a Roma danneggia i commercianti della città |__||__||__||__|

  • A parità di lavoro gli immigrati dovrebbero essere pagati come i lavoratori italiani |__||__||__||__|

  • Sarebbe opportuno favorire l’emersione del lavoro irregolare degli immigrati |__||__||__||__|



Sei d’accordo con le seguenti frasi?

  • Sei d’accordo con le seguenti frasi?

  • 1. Molto d’accordo2. Abbastanza d’accordo3. Poco d’accordo4. Non d’accordo

  • 79. Gli stranieri in Italia sono sfavoriti per molte cose

  • |__| |__||__||__|

  • 82. In Italia, il colore della pelle conta

  • |__||__||__||__

  • |83. L’Italia è il paese dove si vive meglio

  • |__||__||__||__|

  • 84a. Gli italiani si sentono superiori agli stranieri

  • |__||__||__||__|

  • 84b. Gli stranieri si sentono superiori agli italiani

  • |__||__||__||__|



91. È più giusto aiutare un parente che un amico

  • 91. È più giusto aiutare un parente che un amico

  • |__||__||__||__|

  • 92. Se hai problemi, solo un parente ti può aiutare

  • |__||__||__||__|

  • 93. È meglio un lavoro pagato male, ma vicino ai genitori, che pagato meglio, ma lontano da casa

  • |__||__||__||__|

  • 104. Posso fare tutto ciò che fanno le persone della mia età

  • |__||__||__||__|

  • 110. A volte mi sembra di non essere capace di fare niente|

  • __||__||__||__|

  • 107. Sono soddisfatto di me

  • |__||__||__||__|



A parità di lavoro gli immigrati dovrebbero avere più permessi retribuiti

  • A parità di lavoro gli immigrati dovrebbero avere più permessi retribuiti

  • Gli immigrati dovrebbero ottenere più esenzioni fiscali dei lavoratori italiani

  • A parità di lavoro dovrebbero essere pagati di più degli italiani



Leggere attentamente le 12 affermazioni.

  • Leggere attentamente le 12 affermazioni.

  • 6 rilevano l’atteggiamento vs il Made in Italy, 6 l’atteggiamento verso il consumo (razionale o irrazionale)

  • Costruire 2 distinte batterie: atteggiamento vs il consumo, atteggiamento vs il made in Italy

  • Attenzione rispettare l’alternanza per evitare il “response set”











Non si prevedono risposte predefinite. Viene lasciato all’intervistato la liberta di esprimersi.

  • Non si prevedono risposte predefinite. Viene lasciato all’intervistato la liberta di esprimersi.

  • Esempio: quali sono i compiti principali che svolge nel suo lavoro? Le raccomando di non usare termini generici come impiegato od operaio

  • ………………………..……………

  • (ISTAT, I laureati e lo studio, Inserimento professionale dei laureati, Indagine 2001, Serie informazioni, n.8,2004)

  • Contesti di utilizzo: indagini pilota,ricerche preliminari ambiti precisi



  • Vantaggi:

  • hanno una funzione ricognitiva del fenomeno, utili nel caso le conoscenze del fenomeno sono scarse.

  • Svantaggi

  • problemi nel trattamento delle risposte aperte.

  • l’orientamento del rispondente a privilegiare una dimensione del fenomeno piuttosto che un’altra può provocare una distorsione delle risposte. Esempio: perché hai cambiato lavoro?

  • Effetto selezione dei rispondenti più istruiti, più motivati, con più tempo a disposizione

  • Aumenta la percentuale di non risposte, di risposte incomplete o inadeguate ai fini della ricerca, soprattutto se le domande sono generiche e non speciiiche



IL NUMERO E LE MODALITA’ DI RISPOSTA SONO CONOSCIUTE A PRIORI

  • IL NUMERO E LE MODALITA’ DI RISPOSTA SONO CONOSCIUTE A PRIORI

  • esempio… il sesso, in quale regione d’Italia vivi? .

  • Non sono necessariamente dicotomiche

  • Contesti di utilizzo: si utilizzano in indagini per cui esistono già parecchi dati empirici e teorici. Quando si è interessati l’importanza frequenza di una gamma di caratteristiche di problemi comportamenti ritenuti salienti per gli intervistati



Vantaggi

  • Vantaggi

  • Facilità di codifica ed analisi, tabulazione e analisi delle risposte

  • Minor costo nella somministrazione dei questionari

  • Permettono di ottenere risposte facilmente confrontabili



Sono un caso particolare delle domande “chiuse”. Le modalità di risposta non sono note a priori ma vengono individuate dal ricercatore secondo le esigenze di ricerca

  • Sono un caso particolare delle domande “chiuse”. Le modalità di risposta non sono note a priori ma vengono individuate dal ricercatore secondo le esigenze di ricerca

  • PARTE SECONDA. Parliamo ora della donna adulta più importante che vive con te (ad esempio tua mamma).

  • 15. Dove è nata?

  • 1|__| In questa regione ___

  • 2|__| Altra regione italiana. Quale? ________________________

  • 3|__| Altra nazione. Quale? ________________________

  • 4|__| Non so





In una scuola media si sta conducendo un’ indagine sulle 2G (seconde generazioni) per sapere da quanto tempo i ragazzi intervistati vivono in Italia? Nella classe ci sono anche alunni italiani. A tutti i ragazzi è chiesto di rispondere alla seguente domanda “Da quanto tempo vivi in Italia?”.

  • In una scuola media si sta conducendo un’ indagine sulle 2G (seconde generazioni) per sapere da quanto tempo i ragazzi intervistati vivono in Italia? Nella classe ci sono anche alunni italiani. A tutti i ragazzi è chiesto di rispondere alla seguente domanda “Da quanto tempo vivi in Italia?”.

  • Organizzare le modalità di risposta in modo strutturato e spiegare la scelta



. Da quanto tempo vive in Italia?

  • . Da quanto tempo vive in Italia?

  • 1|__| Da tutta la vita

  • 2|__| Da almeno 10 anni

  • 3|__| Da 5-9 anni

  • 4|__| Da 3-4 anni

  • 5|__| Da 1-2 anni

  • 6|__| Da meno di 1 anno

  • 7|__| Non so



Nel caso di caratteri quantitativi o qualitativi ordinabili si individua un minimo ed un massimo e le modalità di risposta sono categorie individuate all’ interno di questo intervallo

  • Nel caso di caratteri quantitativi o qualitativi ordinabili si individua un minimo ed un massimo e le modalità di risposta sono categorie individuate all’ interno di questo intervallo

  • Minimo livello: analfabeta

  • Massimo livello istruzione post-universitaria

  • Si utilizza “anni di studio” nel caso di confronto tra persone la cui formazione scolastica è avvenuta in paesi diversi





La categoria di risposta altro viene inserita quando si ritiene che tutte le modalità individuate non esauriscono la gamma delle possibili risposte. Si pensi al caso in cui vengono elencate solo le opzioni più importanti o più rilevanti quantitativamente.

  • La categoria di risposta altro viene inserita quando si ritiene che tutte le modalità individuate non esauriscono la gamma delle possibili risposte. Si pensi al caso in cui vengono elencate solo le opzioni più importanti o più rilevanti quantitativamente.

  • Spesso si chiede di specificare “altro”……(specificare), trasformandola in risposta aperta



E’ possibile che l’intervistato fornisca più di una risposta alla stessa domanda

  • E’ possibile che l’intervistato fornisca più di una risposta alla stessa domanda



131. E tu, possiedi i seguenti oggetti?

  • 131. E tu, possiedi i seguenti oggetti?

  • Sì No

  • Bicicletta |__||__|

  • Cinque libri (esclusi scolastici) |__||__|

  • Telefono cellulare |__||__|

  • Play-station |__||__|

  • Pattini a rotelle |__||__|

  • Sci o snow-board |__||__|



La domanda a risposta multipla può essere considerata un caso particolare della risposta a domanda chiusa

  • La domanda a risposta multipla può essere considerata un caso particolare della risposta a domanda chiusa

  • Ciascuna modalità di risposta può essere trattata come una variabile a sé e prevedere le due modalità di risposta

  • Si No



1. Esaustività delle modalità di risposta (in questo caso si suggerisce di inserire “altro”

  • 1. Esaustività delle modalità di risposta (in questo caso si suggerisce di inserire “altro”

  • 2. Le modalità di risposta non devono avere contenuti sovrapponibili. Esempio frigo ed elettrodomestico

  • 3. Quante risposte?

  • Ipotesi restrittiva, solo una, quella intesa come determinante/principale

  • Si indicano quante possibilità di scelta sono consentite: solo due, non più di tre ….



Sono domande a risposta multipla.

  • Sono domande a risposta multipla.

  • E’ utile per il ricercatore rilevare il grado di importanza che il rispondente attribuisce alle modalità di risposta da lui scelte



Svantaggi

  • Svantaggi

  • Il rispondente (soprattutto nel caso di autocompilazione) può mettere al primo posto la prima risposta che trova adeguata al suo modo di sentire e se continuando a scorrere le risposte ne trova un’altra che lo soddisfa maggiormente la indica come seconda, per non effettuare delle correzioni



  • Trattamento economico

  • Possibilità di carriera

  • Sicurezza del posto do lavoro

  • Localizzazione della sede di lavoro

  • Tempo a disposizione per altre attività

  • Coerenza con gli studi effettuati



1. Se le modalità sono poche è possibile chiedere all’intervistato di indicare la posizione in graduatoria che attribuisce ai singoli termini.

  • 1. Se le modalità sono poche è possibile chiedere all’intervistato di indicare la posizione in graduatoria che attribuisce ai singoli termini.

  • 2. ogni modalità di risposta è trattata come una variabile a sé. si chiede di attribuire un punteggio (da un valore minimo ad uno massimo) per ogni item

  • Trattamento economico 1I_I 2I_I 3I_I 4I_I

  • Possibilità di carriera 1I_I 2I_I 3I_I 4I_I



Le domande sono direttamente poste agli individui che costituiscono “oggetto della ricerca”

  • Le domande sono direttamente poste agli individui che costituiscono “oggetto della ricerca”

  • Indagine sul tifo: gli individui coinvolti sono i tifosi

  • Indagine sull’integrazione degli alunni stranieri nelle scuole medie italiane : gli individui sono i ragazzi italiani e stranieri che frequentano le scuole medie



La difficoltà (in termini di tempo e di risorse) di intervistare tutte le persone coinvolte nell’indagine impone la scelta di un “campione” di individui sul quale raccogliere le informazioni-

  • La difficoltà (in termini di tempo e di risorse) di intervistare tutte le persone coinvolte nell’indagine impone la scelta di un “campione” di individui sul quale raccogliere le informazioni-

  • Il campione deve essere rappresentativo, cioè in grado di riprodurre -su scala ridotta- le caratteristiche dell’intera popolazione oggetto di studio

  • in grado di permettere la generalizzazione dei risultati ottenuti sul campione all’intera popolazione





  • In molte indagini campionarie si vuole stimare la percentuale di persone che hanno una determinata opinione o una certa caratteristica

  • Per esempio o giornali conducono indagini intervistando poche migliaia di persone per conoscere le opinioni dell’intera opinione pubblica su un argomento di interesse.

  • Per conoscere quanto questa informazione è vicino a quella dell’intera popolazione calcoliamo “il margine di errore” cioè un numero che ci fornisce la misura della precisione



  • Per conoscere il margine di errore, cioè quanto la proporzione del campione differisce da quella della popolazione si utilizza la seguente formula: 1/√ n dove n rappresenta il numero di persone del campione.

  • Il risultato è espresso in termini di percentuale, quindi viene moltiplicato per 100



Supponiamo di aver scelto in Italia in modo corretto un campione di 1600 persone alle quali è stato chiesto se vedessero con regolarità un certo programma televisivo, il 24% ha risposto affermativamente.

  • Supponiamo di aver scelto in Italia in modo corretto un campione di 1600 persone alle quali è stato chiesto se vedessero con regolarità un certo programma televisivo, il 24% ha risposto affermativamente.

  • Quanto ritieni sia la percentuale dell’intera nazione che guarda quel programma? 30%?. 10%?. 5%? La stessa?



Soluzione: la formula è 1/√ n dove n rappresenta il numero di persone del campione.

  • Soluzione: la formula è 1/√ n dove n rappresenta il numero di persone del campione.

  • n=1600, 1/√1600 = 1/40 =0. 025

  • Il risultato è espresso in termini di percentuale, quindi viene moltiplicato per 100

  • Riteniamo che la stima sia accurata con lo 0. 025 =2.5% rispetto alla realtà.



  • Il margine di errore per questo sondaggio è più o meno 2.5%

  • Questo significa che è quasi certo che tra il 21,5% e il 26,5% dell’intera nazione sta guardando quel programma



Un article described a survey of 200 parents who had been asked about proposed education reform and indicated that most parents felt uniformed and thought the reforms would be costly and unnecessary.

  • Un article described a survey of 200 parents who had been asked about proposed education reform and indicated that most parents felt uniformed and thought the reforms would be costly and unnecessary.

  • It was reported that “about 80% added that they were satisfied with the current education set-up in Italy



  • a. What is the margin of error for this survey?

  • b. What is the range of values that almost certainly covers the percentage of the population of the parents who were satisfied?



  • n=200, 1/√200 = 1/14 =0. 075

  • The margin of error for this survey is plus or minus 7. percentage points

  • This mean that is almost certain that between 73% and 87% were satisfied with the current education set-up in Italy



A tutti i soggetti vengono poste le “stesse” domande nella “medesima” formulazione (ad esempio utilizzando un questionario) per garantire la comparabilità delle risposte ed analizzarle con gli strumenti della statistica

  • A tutti i soggetti vengono poste le “stesse” domande nella “medesima” formulazione (ad esempio utilizzando un questionario) per garantire la comparabilità delle risposte ed analizzarle con gli strumenti della statistica

  • Anche le risposte devono essere standardizzate (organizzate sulla base di una classificazione comune a tutti i soggetti). Riferimento alla matrice dei dati nel caso unità/variabili.



Caso : Unità variabili (CxV)

  • Caso : Unità variabili (CxV)

  • Dal momento che per tutti i casi sono state rilevate le stesse informazioni e possibile organizzare tali informazioni nella forma di una matrice rettangolare di numeri.

  • In questa matrice in riga abbiamo i casi (nell’esempio i 21 studenti di una classe di prima media) ed in colonna le variabili (nell’esempio sono 9) ed ogni cella derivante dall’incrocio fra una riga ed una colonna un dato, e cioè il valore assunto da una particolare variabile su un particolare caso











TECNICHE STRUTTURATE (stimoli standardizzzati)

  • TECNICHE STRUTTURATE (stimoli standardizzzati)

  • Questionario strutturato e semi-strutturato

  • Scala

  • Test



Vantaggi

  • Vantaggi

  • Le risposte sono standardizzate e consentono la comparazione

  • Facilità nella somministrazione

  • Utilità in presenza di argomenti delicati



Inchiesta campionaria (survey) : indagine non solo esplorativa e descrittiva ma anche di controllo empirico delle ipotesi di ricerca

  • Inchiesta campionaria (survey) : indagine non solo esplorativa e descrittiva ma anche di controllo empirico delle ipotesi di ricerca

  • Obiettivo: rilevare l’esistenza e la consistenza di un determinato fenomeno (sociale,economico etc..) valutando le relazioni con altri fenomeni, i meccanismi casuali ad esso connessi









a) Le indagini restituiscono l’immagine “della società media” escludendo la periferia sociale”cioè coloro che si trovano ai margini della geografia del paese (Galtung, 1967) per esempio gli analfabeti, i non partecipanti, gli immigrati clandestini, gli indigenti etc….

  • a) Le indagini restituiscono l’immagine “della società media” escludendo la periferia sociale”cioè coloro che si trovano ai margini della geografia del paese (Galtung, 1967) per esempio gli analfabeti, i non partecipanti, gli immigrati clandestini, gli indigenti etc….

  • b) Desiderabilità sociale delle risposte: è opportuno fare attenzione all’affidabilità del comportamento verbale degli intervistati Per esempio in un’indagine tesa a valutare l’atteggiamento degli autoctoni nei confronti dell’immigrazione straniera è possibile che gli intervistati forniscano un’immagine di se conforme alla valutazione socialmente condivisa della propria cultura di appartenenza. Gli argomenti fortemente connotati dal punto di vista privato, politico, sociale, rischiano di essere affetti da grosse distorsioni

  • c) Mancanza di opinioni (non-attitudes): nelle ricerche sociali si rilevano spesso opinioni su tematiche complesse, rispetto alle quali è plausibile che un certo numero di intervistati non abbia maturato un’opinione a proposito. Per rilevare gli atteggiamenti si ricorre ad una batteria di affermazioni rispetto alla quali al soggetto viene chiesto se sia d’accordo o in disaccordo Alcune volte si tratta di argomenti su cui è plausibile ritenere non si sia mai riflettuto, e pertanto si risponde a caso’



Coerenza con gli obiettivi dell’indagine

  • Coerenza con gli obiettivi dell’indagine

  • Conoscenza del fenomeno da parte del ricercatore o ricorso ai testimoni privilegiati

  • Ricerca di questionari utilizzati in precedenti indagini





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale