Indica quale delle descrizioni proposte presenta in modo appropriato l’iniziale rapporto dei Romani con l’arte



Scaricare 113 Kb.
03.06.2018
Dimensione del file113 Kb.

Nome ……………………………………………….. Classe ………………………. Data ……………………………



Indica quale delle descrizioni proposte presenta in modo appropriato l’iniziale rapporto dei Romani con l’arte

 I Romani ebbero con l’arte un rapporto profondo anche se a volte contradditorio. Essi, infatti, pur amando molto l’arte etrusca, non si lasciarono influenzare da quella greca che ritenevano troppo lontana da quelle esigenze spirituali a cui, secondo loro, l’arte doveva sempre ottemperare

 I Romani ebbero con l’arte un rapporto che oggi definiremmo molto problematico. Essi, infatti, erano più interessati alle questioni concrete che non a quelle astratte. Le discussioni artistiche e filosofiche, tanto care ai Greci, erano ritenute perdita di tempo e oziosità
L’arco è composto da un insieme di elementi di pietra sagomata o di mattoni detti……………
Il piano da cui si incomincia a costruire l’arco si chiama………………………………
Le volte più comunemente impiegate dai Romani furono quelle a

 botte  anulari  a sesto acuto

 a crociera  ogivale
Per la loro costruzione il materiale più utilizzato fu

 il mattone  il legno

 il calcestruzzo  il ferro
Quale delle affermazioni proposte è vera?

 Per i Romani l’interesse del singolo precede sempre quello della comunità e dello Stato. Questo è testimoniato anche dall’importanza che assume presso di loro il Diritto privato

 Per i Romani l’interesse della comunità precede sempre quello del singolo e, su tutti, si pone quello dello Stato. Questo spiega l’importanza che assumono le grandi opere pubbliche
L’immagine riproduce

la sezione di un ponte

 la sezione di una strada

 la sezione di un acquedotto


I vari strati sono costituiti, partendo dal primo in basso, da

 ciottoli, un miscuglio di sabbia e ghiaia, ciottoli arrotondati o lastre di pietra

pietre sagomate, argilla mista a sabbia, lastre di marmo o di pietra

Per «malta», materiale di larghissimo uso presso i Romani, si intende

 un composto formato da un legante o agglomerante (la calce), uno o più aggregati (sabbia o pozzolana), una sostanza che innesca l’azione del legante (l’acqua)



 il composto che si ottiene unendo allo stucco polvere di limatura di ferro e cera, al fine di ottenere un impasto dalla forte tenuta e dall’aspetto, una volta asciutto, assai gradevole
Rispondi in modo sintetico ma esaustivo ai seguenti quesiti:
1-Descrivi i principali tipi di arco in uso presso i Romani, precisandone la tecnica costruttiva.



2-Indica i materiali edilizi più utilizzati dai Romani, precisandone la composizione

3-Per i Romani l’interesse della comunità, e in particolare quello dello Stato, precede sempre quello del singolo. Nella società romana, dunque, assumono importanza soprattutto le grandi opere pubbliche di utilità comune e politico-militare. Descrivi la tecnica costruttiva relativa alla costruzione delle antiche strade romane.
4-(PERCEZIONE VISIVA) se ricordi spiega come è costituito il Cerchio Cromatico di Itten e spiegane le sue maggiori caratteristiche





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale