Intestazione della scuola



Scaricare 169.38 Kb.
18.11.2017
Dimensione del file169.38 Kb.

Allegato – 6


INTESTAZIONE DELLA SCUOLA





UNITA’ LOCALE SOCIO SANITARIA

PROFILO DINAMICO FUNZIONALE

SCUOLA ANNO SCOLASTICO


LIVELLO SCOLASTICO


Alunno/a Data di nascita
Comune di residenza
PROVENIENZA DA:

FREQUENZA SCOLASTICA:
RAPPORTI SCUOLA–FAMIGLIA RAPPORTI SCUOLA–A.ULSS

Come da calendario concordato
Saltuari
Altro (specificare)
Tempo di frequenza settimanale:

N° ore:

N° ore:

N° ore:

N° ore:
Note ed osservazioni sulla frequenza scolastica:





AREE FUNZIONALI IN CUI SI RISCONTRANO DIFFICOLTA’


ACCORGIMENTI PARTICOLARI DA TENERE, SECONDO INDICAZIONE MEDICA, IN

PRESENZA DI SPECIFICHE PATOLOGIE (epilessia, emofilia, gracilità ossea, ecc.)


AREA COGNITIVA (Livello di sviluppo cognitivo - Strategie di approfondimento - Uso in modo integrato di competenze diverse)


FUNZIONAMENTO (capacità’ - difficoltà’)

POTENZIALITA’

PD.3.1

Diagnosi funzionale:

___________________________________________________________



Integrazioni ed osservazioni dei docenti:



Sintesi collegiale:














Integrazioni ed osservazioni dei familiari:







AREA NEUROPSICOLOGICA (Memoria – Attenzione - Organizzazione spazio/temporale)



FUNZIONAMENTO (capacità’ - difficoltà’)

POTENZIALITA’

PD.6

Diagnosi funzionale:

___________________________________________________________

Integrazioni ed osservazioni dei docenti:


Sintesi collegiale:





Integrazioni ed osservazioni dei familiari:







1AREA LINGUISTICO / COMUNICATIVA (Comprensione linguistica - Produzione linguistica - Mezzi privilegiati e/o linguaggi alternativi - Modalità e contenuti della comunicazione nei diversi contesti - Lettura e scrittura)





FUNZIONAMENTO (capacità’ - difficoltà’)

POTENZIALITA’

PD3.2

Diagnosi funzionale:

____________________________________________________________



Integrazioni ed osservazioni dei docenti:


Sintesi collegiale:





Integrazioni ed osservazioni dei familiari:








AREA AFFETTIVA E RELAZIONALE (Area del Sé - Rapporto con gli altri - Motivazione al rapporto)


FUNZIONAMENTO (capacità’ - difficoltà’)

POTENZIALITA’

PD4

Diagnosi funzionale:

____________________________________________________________



Integrazioni ed osservazioni dei docenti:


Sintesi collegiale:





Integrazioni ed osservazioni dei familiari:









AREA MOTORIo - prassica (Motricità globale - Motricità fine – Prassie semplici e complesse)


FUNZIONAMENTO (capacità’ - difficoltà’)

POTENZIALITA’

PD.1

Osservazioni dell’equipe socio-sanitaria:

___________________________________________________________



Integrazioni ed osservazioni dei docenti:



Sintesi collegiale:




Integrazioni ed osservazioni dei familiari:




















AREA DELL’AUTONOMIA (Autonomia personale - Autonomia sociale )


FUNZIONAMENTO (capacità’ – difficoltà’)

POTENZIALITA’

PD5

Diagnosi funzionale:

__________________________________________________________



Integrazioni ed osservazioni dei docenti:


Sintesi collegiale:





Integrazioni ed osservazioni dei familiari:










AREA SENSORIALE (Funzionalità uditiva - Funzionalità visiva - Altre funzionalità sensoriali: tattile,…)


FUNZIONAMENTO (capacità’ difficoltà’)

POTENZIALITA’

PD.2

Diagnosi funzionale:

___________________________________________________________



Integrazioni ed osservazioni dei docenti:


Sintesi collegiale:














Integrazioni ed osservazioni dei familiari:









AREA DELL’APPRENDIMENTO (Competenze prescolastiche - competenze scolastiche - competenze negli apprendimenti curricolari - uso personale delle competenze acquisite)


FUNZIONAMENTO (capacità’ – difficoltà’)

POTENZIALITA’

PD.3.1

Profilo redatto dai docenti

___________________________________________________________



Integrazioni ed osservazioni dell’USSL:

Sintesi collegiale:














Integrazioni ed osservazioni dei familiari:








PROFILO DINAMICO FUNZIONALE REDATTO IN FORMA CONCLUSIVA


COMPONENTI DEL GRUPPO DI LAVORO operativo

































Data:


LEGENDA

1. AREA COGNITIVA

AREA

SPECIFICAZIONI


1. livello di sviluppo cognitivo




  • Fasce di sviluppo

(normodotato, ritardo lieve-medio-grave)

  • Fasi di sviluppo (Piaget)

Fase di sviluppo senso-motorio



  • Acquisisce informazioni attraverso la percezione e il movimento

  • Apprende per imitazione

  • Apprende per prove ed errori

Fase preoperatoria



  • Si avvia verso la categorizzazione

  • Apprende per imitazione

  • Apprende per prove ed errori

Fase delle operazioni concrete



  • Organizza categorie: spazio, tempo, numero, causalità, modalità

  • Inizia ad adottare condotte simboliche

Fase delle operazioni simboliche






2. strategie di apprendimento




  • Imitative

  • Alternative

  • Automatizzate

  • Stili cognitivi

(capacità e modalità di fare esperienze con il proprio corpo/con oggetti, di operare con schemi iconici/simbolici, di fare previsioni, capacità di discriminare, classificare, seriare, ordinare, operare)


3. uso in modo integrato di competenze diverse




  • Uso dello sguardo e/o del linguaggio per programmare il gioco, per progettare azioni

  • Uso delle conoscenze e delle competenze precedenti per compiti nuovi





2. AREA NEUROPSICOLOGICA

AREA

SPECIFICAZIONI

1. attenzione






  • Propriocettiva (spontanea)

  • Tattile-visiva-uditiva

  • Selettiva-labile-episodica-durevole

(in ambito curricolare/extracurricolare)

  • Concentrazione


2. memoria






  • Breve/medio/lungo termine

  • Visiva/uditiva

  • Episodica (eventi e episodi collocati in date e luoghi ben precisi)-semantica (conoscenze riguardanti parole e concetti)

  • Riconoscimento/evocazione/costruzione


3. organizzazione spazio-temporale






  • Conoscenza e coscienza di spazio/tempo a livello motorio e grafico nel comportamento spontaneo/in compiti strutturati tenendo conto di spazialità euclidea (sopra, sotto,destra, sinistra), spazialità topologica (sul proprio corpo e sugli oggetti esterni)

  • Collocazione nel tempo e nello spazio di cose ed eventi





3. AREA LINGUISTICo / comunicativa

AREA

SPECIFICAZIONI

1. comunicazione






  • Mezzi privileggiati

(dialogo tonico, linguaggio oggettuale, oculo-motorio, linguaggio mimico-gestuale, lingua dei segni, verbale, lingua scritta)

  • Contenuti prevalenti (quotidiani/diversificati, ripetitivi/alternativi, fantastici/irreali/reali/pertinenti)

  • Modalità di interazione

(passivo/attivo, propositivo/imperativo, collaborante, spontaneo/sollecitato)

  • Ambito relazionale e di lavoro privileggiati

(rapporto con ins. sostegno, ins. classe, compagni, attività laboratorio, classe, piccolo gruppo)

2. linguaggio verbale






  • Ricezione e comprensione (decodifica/capisce/valuta/apprezza un linguaggio semplice/quotidiano/elaborato); (decodifica/capisce/valuta/apprezza testi di varia complessità)

  • Utilizza parole/frasi semplici/discorsi

  • Ripetizione e produzione

(fonetica e fonologica, semantica e lessico, sintassi e grammatica)

  • Uso comunicativo

(usi quotidiani con funzioni diverse, utilità per gli apprendimenti)



4. AREA AFFETTIVA E RELAZIONALE

AREA

SPECIFICAZIONI

1. area del sè






  • livello di autostima

  • controllo dell’emotività

  • (esprime con la mimica/la gestualità/verbalmente i principali stati d’animo: felicità, rabbia, affetto, paura)

  • autocontrollo

  • tolleranza alla frustrazione

(aggressività e/o autolesionismo, presenza/assenza stereotipie)

  • processi di identificazione

  • decisionalità

  • curiosità attiva

  • egocentrismo

  • comportamenti problematici



2. rapporti con gli altri






  • interazione con gli adulti di riferimento nella scuola e nell’extrascuola (autonomia/dipendenza emotiva, collaborazione/passività, assenza di rapporti/interazione, tolleranza)

  • interazione con i coetanei e integrazione nel gruppo classe

(autonomia/dipendenza emotiva, iniziativa/isolamento, assenza di rapporti, tolleranza, competizione)

3. motivazione al rapporto






  • interna

  • indotta dall’esterno

(in relazione a diversi contesti: laboratori, discipline, attività extrascolastiche)


5. AREA MOTORIo - prassica

AREA

SPECIFICAZIONI

1. motricità globale






  • Impaccio/paure motorie

  • Controllo dei movimenti

  • Destrezza negli spostamenti

  • Schema corporeo

  • Schemi motori di base

  • Posture fondamentali

  • Lateralizzazioni

  • Equilibrio

  • Coordinazione globale e segmentaria



2. motricità fine

e prassie semplici/complesse





  • Prensione

  • Coordinazione oculo manuale

  • Manipolazione

  • Prassie

(semplici/complesse, imitative/intenzionali, in presenza/assenza dell’oggetto (vestirsi/ svestirsi, abbottonare/sbottonare, inserire/incastrare, allacciare/slacciare le stringhe, tagliare con forbici, costruire)

  • Presenza di tremori





6. AREA DELL’AUTONOMIA

AREA

SPECIFICAZIONI

1. autonomia personale






  • controllo sfinterico

  • deambulazione

  • alimentazione

  • igiene personale

  • abbigliamento

  • tempo libero

  • cura degli oggetti personali

  • capacità organizzative

  • ritmo sonno/veglia


2. autonomia sociale






  • Riconoscimento del pericolo

  • Spostamenti in ambiente interno

(scuola, casa)/esterno (quartiere ecc.)

  • Uso del telefono, del denaro, dell’orologio, dei mezzi pubblici

  • Capacità di chiedere aiuto/informazioni

  • Osservanza regole e ruoli

  • Atteggiamento e comportamento nei confronti delle attività strutturate e destrutturate

(individuali, in coppia, nel piccolo gruppo)


3. autonomia globale




  • Capacità di interpretare il contesto

  • Capacità di scegliere

  • Capacità di prendere iniziative

  • Capacità di prendere decisioni

  • Capacità di valutare in modo critico le situazioni

  • Consapevolezza di sé (risorse e limiti)





7. AREA SENSORIALE

AREA

SPECIFICAZIONI

1. funzionalità uditiva






  • Periodo di comparsa del disturbo

  • Grado di perdita

  • Tipo

  • Uso di protesi, apparecchi, ausilii


2. funzionalità visiva






  • Periodo di comparsa del disturbo

  • Deficit (acuità, campo visivo, percezione cromatica, altro)

  • Grado di deficit

  • Ausilii


3. altre funzionalità sensoriali






  • Discriminazione

  • Percezione superfici e forme

  • Percezione odori e sapori

  • Discriminazione caldo-freddo




8. AREA DELL’APPRENDIMENTO

AREA

SPECIFICAZIONI

1. competenze prescolastiche






  • Organizzazione gioco manipolativo, imitativo, simbolico

  • Grafismo: scarabocchio non significativo, disegno rappresentativo

  • Drammatizzazione



2. competenze scolastiche






  • Lettura

(lettere, sillabe, parole, frasi, errori e livello di comprensione)

  • Scrittura

(copiato, dettato, scrittura spontanea, in stampatello o in corsivo e gradi di complessità)

  • Calcolo

(rapporto quantità numero, contare, maggiore/minore, valore posizionale delle cifre, quattro operazioni, tabelline, misurazione, ragionamento matematico)

3. competenze negli apprendimenti curricolari






  • Area linguistica

  • Area logico-matematica

  • Area espressiva

  • Altre aree (storia, geografia, scienze, ecc..)

  • Lingua straniera




4. Competenze negli apprendimenti finalizzati all’inserimento lavorativo

  • Individuare la propria mansione

  • Operare rispetto ad una specifica mansione, riconoscendo processi e attrezzi che la caratterizzano, utilizzando attrezzi/strumenti/macchinari

  • Svolgere operazioni funzionali avvalendosi delle abilità socio-lavorative acquisite nel percorso

  • Applicare le norme di igiene e sicurezza nei contesti lavorativi

  • Riconoscere il contesto operativo di applicazione ed utilizzare la manualistica di riferimento

  • Individuare persone e ruoli nel sistema socio-aziendale

  • Interagire in maniera adeguata al contesto socio-aziendale



5. uso personale delle competenze acquisite






  • Uso dei mass media

  • Uso di attrezzature e strumenti

  • Lettura di libri e giornali

  • Lettura di testi regolativi (istruzioni)

  • Conoscenza di codici

(stradale, segnaletica di soccorso)

  • Prendere appunti

  • Riferire su eventi

  • Uso dell’informatica

  • Lettura funzionale






Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale