Introduzione alla teoria della flessibilità cognitiva di Rand J. Spiro



Scaricare 14.64 Kb.
Pagina1/5
02.04.2019
Dimensione del file14.64 Kb.
  1   2   3   4   5


Introduzione alla teoria della flessibilità cognitiva di Rand J. Spiro


Paolo Giordani

La teoria, gli autori e il campo di interesse


In questo articolo vogliamo presentare alcuni aspetti della teoria della flessibilità cognitiva e delle importanti implicazioni che essa ha nell’ambito dell’apprendimento multimediale.

La teoria della flessibilità cognitiva (CFT, Cognitive Flexibility Theory) è il frutto del lavoro pluridecennale di Rand J. Spiro1 e di altri suoi collaboratori, fra i quali Paul Feltovich & Richard Coulson, e si occupa dell’acquisizione di conoscenze in domini complessi e debolmente strutturati (ill-structured), ovvero in quei campi del sapere caratterizzati da una forte varietà concettuale e irregolarità interna, tale da impedire una rigida applicazione di principi e procedure standard. Fra questi domini rientrano, fra gli altri, la medicina, la storia, la letteratura e in generale tutti quegli ambiti che, per quanto si mostrano in forma ordinata e ben strutturata, rivelano tuttavia, almeno in parte, aspetti di irregolarità e non linearità. Per esempio, l’ingegneria si basa sulle regole rigide della fisica e della matematica e tali regole, se concepite in astratto, si offrono ad un apprendimento ordinato e lineare. Tuttavia, nel momento in cui ci si trova ad impiegare questi concetti ben strutturati (well-structured concepts) alle situazioni caotiche e disordinate del mondo reale (messy real world), la complessità aumenta, in quanto i casi differiscono gli uni dagli altri così tanto da rivelarsi difficilmente categorizzabili sotto un singolo principio e l’applicazione pedissequa delle procedure non appare più sufficiente a garantire il soddisfacimento delle nuove e impreviste richieste venutesi a produrre nella situazione emergente.





Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale