Istituto comprensivo g


CLASSE QUINTA DISCIPLINA : RELIGIONE CATTOLICA



Scaricare 0.69 Mb.
Pagina5/7
01.06.2018
Dimensione del file0.69 Mb.
1   2   3   4   5   6   7


CLASSE QUINTA DISCIPLINA : RELIGIONE CATTOLICA


TRAGUARDI DI COMPETENZA:

° Conoscere la nascita e i primi passi della Chiesa: popolo di Dio.

° Conoscere la vita della comunità cristiana e la sua diffusione nel mondo.


NUCLEI FONDANTI: Dio e l’uomo –la Bibbia e le sue fonti

CAPACITA’/ ABILITA’


  • Identificare nei segni espressi dalla Chiesa l’azione dello Spirito di Dio che la costituisce una e inviata a tutta l’umanità.

  • Cogliere, attraverso alcune pagine degli “Atti degli Apostoli”, la vita della Chiesa delle origini.

  • Evidenziare l’apporto che, con la diffusione del Vangelo, la Chiesa ha dato alla società e alla vita di ogni persona.

CONTENUTI ESSENZIALI


  • La Pentecoste e la nascita della Chiesa.

  • Struttura e contenuti del libro “Gli Atti degli Apostoli”.

  • Stefano, primo martire

  • Gli apostoli Pietro e Paolo.

  • I viaggi di Paolo

  • Le prime comunità cristiane.

  • Le persecuzioni contro i cristiani.

  • Le catacombe.

  • I simboli catacombali dei cristiani.

  • Gli editti di Milano e Tessalonica.

  • Le prime chiese: le basiliche, le cattedrali.

COMPETENZE


  • Sapere dove, come, quando e perché è nata la Chiesa.

  • Saper riferire i tratti salienti della vita e della missione degli apostoli Pietro e Paolo.

  • Comprendere le difficoltà incontrate dalla prima Chiesa.

TRAGUARDI DI COMPETENZA:

° Conoscere alcune tradizioni natalizie di popoli di cultura diversa.

° Conoscere come l’evento del Natale di Gesù ha lasciato una traccia anche in tutte le espressioni artistiche dell’uomo.


NUCLEI FONDANTI: il linguaggio religioso – i valori etici

CAPACITA’/ ABILITA’


  • Approfondire la conoscenza dei segni e delle tradizioni del Natale, festa cristiana nel mondo.

  • Individuare significative espressioni d’arte cristiana per rivelare come la fede è stata interpretata dagli artisti nel corso dei secoli.

CONTENUTI ESSENZIALI


  • Tradizioni natalizie nel mondo.

  • Il Natale nelle opere d’arte.

COMPETENZE


  • Intuire i valori universali che accomunano tutte le tradizioni natalizie.

  • Saper confrontare le informazioni che emergono dai vangeli sulla Natività con quelle che si possono ricavare dalle opere d’arte.

TRAGUARDO DI COMPETENZA:

° Conoscere le principali caratteristiche delle grandi religioni del mondo e percepirne le differenze.



NUCLEI FONDANTI: Dio e l’uomo – i valori etici

CAPACITA’/ ABILITA’


  • Leggere e interpretare i principali segni religiosi espressi dalle diverse religioni nel mondo.

  • Evidenziare la risposta della Bibbia alle domande di senso dell’uomo e confrontarla con quella delle principali religioni.




CONTENUTI ESSENZIALI


  • Il Cristianesimo: fondatore, simbolo religioso, luogo sacro, ministro di culto, libro sacro, giorno di festa, tradizioni e usanze religiose.

  • L’Ebraismo: fondatore, simbolo religioso, luogo sacro, ministro di culto, libro sacro, giorno di festa, tradizioni e usanze religiose.

  • L’Islam: fondatore, simbolo religioso, luogo sacro, ministro di culto, libro sacro, giorno di festa, tradizioni e usanze religiose.

  • L’Induismo: fondatore, simbolo religioso, luogo sacro, ministro di culto, libro sacro, giorno di festa, tradizioni e usanze religiose.

  • Il Buddhismo: fondatore, simbolo religioso, luogo sacro, ministro di culto, libro sacro, giorno di festa, tradizioni e usanze religiose.

COMPETENZE


  • Scoprire la presenza di altre religioni nell’ambiente di vita quotidiano.

  • Saper riferire gli elementi fondamentali delle grandi religioni mettendoli in parallelo con quelli della religione cristiana.




TRAGUARDI DI COMPETENZA:

° Conoscere le principali cause storiche- religiose che hanno portato alle divisioni della cristianità in Oriente e in Europa..

° Conoscere santi e martiri di ogni tempo.


NUCLEI FONDANTI: Dio e l’uomo- la Bibbia e le altre fonti- i valori etici e religiosi

CAPACITA’/ ABILITA’


  • Rendersi conto che nella comunità ecclesiale c’è una varietà di doni che si manifesta in diverse vocazioni e ministeri.

  • Riconoscere nei santi e nei martiri, di ieri e di oggi, progetti riusciti di vita cristiana.




CONTENUTI ESSENZIALI


  • Il monachesimo

  • San Benedetto, San Francesco, Santa Chiara

  • Scisma della Chiesa cristiana

  • La riforma protestante

  • Il concilio di Trento

  • Il concilio Vaticano I e II

COMPETENZE


  • Comprendere i principali cambiamenti avvenuti nella Chiesa cristiana.

  • Saper riferire la storia di alcuni santi.

TRAGUARDI DI COMPETENZA:

° Comprendere come attraverso il Movimento Ecumenico, la Chiesa si impegna per favorire il dialogo tra le diverse confessioni cristiane e verso altri movimenti ed organizzazioni religiose.

° Conoscere l’organizzazione della Chiesa.

° Scoprire che la Chiesa continua l’opera salvifica di Cristo nei sacramenti.



NUCLEI FONDANTI : Dio e l’uomo- i valori etici e religiosi

CAPACITA’/ ABILITA’


  • Identificare nei segni espressi dalla Chiesa l’azione dello Spirito di Dio, che la costruisce una e inviata a tutta l’umanità.

  • Riconoscere nella fede e nei sacramenti di iniziazione ( Battesimo-Confermazione-Eucarestia) gli elementi che costituiscono la comunità cristiana.

  • Individuare, in alcuni personaggi chiave delle religioni, degli uomini alla ricerca di Dio e della pace fra gli uomini.

CONTENUTI ESSENZIALI


  • Il dialogo interreligioso.

  • L’Ecumenismo.

  • La Chiesa : Una,Santa,Cattolica e Apostolica.

  • L’anno liturgico

  • La Chiesa gerarchica

  • I Segni della salvezza

  • La carità

  • La pace




COMPETENZE


  • Intuire l’importanza del dialogo per ricercare l’unità fra le diverse Chiese cristiane e fra le religioni nel mondo.

  • Comprendere e riflettere sui valori universali che accomunano tutte le religioni.

  • Conoscere i Sacramenti : segni di salvezza.


Scuola Secondaria di 1° grado
DISCIPLINA : Musica

CLASSE PRIMA SCUOLA SECONDARIA


TRAGUARDI DI COMPETENZA:

  • Usa in maniera corretta i principali segni della notazione

  • Esegue brani ritmici, strumentali e vocali partecipando in modo attivo alla realizzazione delle varie esperienze musicali,

  • apportando contributi e rielaborazione personali

  • Ascolta con attenzione e comprende brani descrittivi

  • Conosce le principali funzioni della musica presso le popolazioni antiche

NUCLEO FONDANTE: NOTAZIONE

CAPACITA’/ ABILITA’


  • L’alunno è in grado di:

  • saper classificare e identificare i parametri del suono: altezza, intensità, durata e timbro

  • riconoscere i segni grafici dello spartito ed il rapporto suono-segno musicale

  • usare il lessico appropriato della notazione

  • conoscere ed applicare la tabella dei valori

CONTENUTI ESSENZIALI


  • Pentagramma, note, tagli addizionali, chiavi, figure e pause, tempi semplici e tempi composti, punto, legatura, terzina, segni di alterazione (si bemolle e fa diesis),

  • Classificazione degli strumenti musicali

COMPETENZE


  • Leggere e comprendere semplici spartiti

  • Interagendo anche nel gruppo classe

  • Socializzare attraverso l’esperienza della decodificazione

  • Riconoscere analogie di semplici strutture

  • Acquisire il concetto di misura (o metro)




NUCLEO FONDANTE :ESECUZIONE , PARTECIPAZIONE E RIELABORAZIONE

CAPACITA’/ ABILITA’


  • L’alunno è in grado di:

  • possedere le elementari tecniche di base dello strumento

  • eseguire un brano ritmico, cantato o suonato per imitazione

  • decodificare la notazione tradizionale per la realizzazione di semplici melodie (per lettura)

  • applicare i fondamenti della respirazione e di altre semplici regole nel canto

  • eseguire brani monodici e polifonici (semplici) nel gruppo classe

  • trascrivere semplici esercizi ritmici

  • rielaborare modelli dati

  • ideare semplici frasi con pochi suoni e pochi valori

CONTENUTI ESSENZIALI


  • Lo strumento: le regole dell’impostazione, i suoni naturali e qualche suono alterato;

  • la voce umana e gli apparati vocali ;

  • il canto e l’esecuzione strumentale in monodia e in polifonia.

COMPETENZE


  • Attivare un atteggiamento di ascolto e di autocontrollo durante la partecipazione all’esperienza musicale

  • Inserirsi in modo adeguato, coerente ed attivo

  • Socializzare attraverso la partecipazione

  • Esprimere gusti e preferenze

  • Impegnarsi a risolvere i problemi

  • Nutrire curiosità nelle diverse impostazioni di un brano

  • Suonare e cantare con piacere

  • Riconoscere i progressi



NUCLEO FONDANTE :ASCOLTO

CAPACITA’/ ABILITA’


  • L’alunno è in grado di:

  • ascoltare ed osservare i fenomeni sonori dell’ambiente naturale e umano

  • riconoscere, nei brani descrittivi, i caratteri fondamentali

  • collegare i contenuti con le altre discipline

  • individuare i nessi fra brani musicali e relative funzioni sociali

  • riconoscere i vari organici strumentali



CONTENUTI ESSENZIALI


  • Frammenti musicali tratti dall’ambiente che ci circonda e dalla natura,

  • brani descrittivi ( Pierino e il lupo, Guida del giovane all’orchestra, variazione e fuga su un tema di Purcell……)

  • brani inerenti alla comprensione e all’espressività dell’uso della notazione.

COMPETENZE


  • Attivare un atteggiamento di ascolto anche verso la musica che non si conosce

  • Avviarsi alla individualizzazione degli schemi della musica e alla sua funzione

  • Affinare il senso estetico

  • Riconoscere analogie di scrittura musicale con la letteratura

  • Orientare, anche con queste prime esperienze, la costruzione della propria identità musicale.



CLASSE SECONDA SCUOLA SECONDARIA

TRAGUARDI DI COMPETENZA:

  • Usa in maniera corretta la notazione

  • Esegue brani ritmici, strumentali e vocali partecipando in modo attivo alla realizzazione delle varie esperienze musicali,

  • apportando contributi e rielaborazione personali

  • Ascolta opere musicali riconoscendone i significati ed inserendoli nel contesto storico

  • Conosce le principali caratteristiche della musica dal medioevo al rinascimento

NUCLEO FONDANTE: NOTAZIONE

CAPACITA’/ ABILITA’


  • L’alunno è in grado di:

  • riconoscere tutti i segni grafici fondamentali della notazione

  • usare, con sempre maggior proprietà, il lessico musicale

  • applicare, con maggior sicurezza, le regole della notazione

  • leggere correttamente gli spartiti proposti.

CONTENUTI ESSENZIALI


  • Ripasso , con ampliamento e consolidamento , dei segni e delle regole dell’anno scorso;

  • scale maggiori e minori, intervalli,

  • segni d’alterazione

COMPETENZE


  • Saper usare la notazione in relazione alla lettura, all’apprendimento e alla riproduzione di brani musicali

  • Riconoscere analogie di strutture e di schemi

  • Comporre, su schemi dati, nutrendo curiosità sulle diverse scelte che pone la composizione e sui relativi esiti finali

  • Utilizzare le informazioni della teoria musicale e applicarle negli altri ambiti della disciplina.

NUCLEO FONDANTE:ESECUZIONE, PARTECIPAZIONE E RIELABORAZIONE

CAPACITA’/ ABILITA’


  • L’alunno è in grado di:

  • possedere sicurezza nella tecnica strumentale

  • eseguire brani strumentali più complessi

  • affinare le regole del canto

  • memorizzare e riprodurre un suono

  • educare, in generale, all’intonazione, la voce

  • eseguire brani monodici e polifonici nel gruppo classe

  • trascrivere esercizi ritmici con figure e pause

  • rielaborare modelli e semplici frasi con le figure conosciute

CONTENUTI ESSENZIALI


  • Estensione delle note con lo strumento e con la voce nell’esecuzione di brani inerenti soprattutto ai periodi e agli stili trattati, l’inciso, la frase e la semifrase, composizione di organum e di altri modelli dati.

COMPETENZE


  • Migliorare la partecipazione attraverso l’esecuzione e l’interpretazione di brani strumentali e vocali appartenenti a generi e a culture diverse

  • Socializzare attraverso l’esperienza musicale

  • Inserirsi in modo adeguato, coerente ed attivo

  • Nutrire curiosità per le diverse impostazioni di un brano

  • Suonare e cantare con piacere

  • Riconoscere i progressi

NUCLEO FONDANTE: ASCOLTO

CAPACITA’/ ABILITA’


  • L’alunno è in grado di:

  • Individuare all’ascolto elementari strutture compositive

  • cogliere all’ascolto le principali differenze di generi, forme, organici strumentali

  • individuare i nessi fra brani musicali e relative funzioni sociali

  • riconoscere all’ascolto gli strumenti e le voci, singolarmente e in formazione

  • collegare i contenuti con le altre discipline, in particolare con artistica e lettere.

CONTENUTI ESSENZIALI


  • Ascolto guidato e ragionato inerente il canto gregoriano, la polifonia, la lauda, la scuola fiamminga, la musica rinascimentale…..

  • Altri ascolti riguardanti altri stili ed occasioni, proposti anche dai ragazzi stessi.

COMPETENZE


  • Attivare un atteggiamento di ascolto anche verso la musica che non si conosce

  • Avviarsi alla individualizzazione degli schemi della musica e alla sua funzione

  • Conoscere i generi musicali e il loro impiego sociale nelle varie epoche storiche

  • Affinare il senso estetico

  • Riconoscere analogie di scrittura musicale con la letteratura

  • Orientare la costruzione della propria identità musicale

  • Educare all’orecchio musicale

NUCLEO FONDANTE: STORIA

CAPACITA’/ ABILITA’


  • L’alunno è in grado di:

  • riflettere sul valore della storia raccontata da un altro punto di vista: quello della musica

  • riflettere sulla relazione fra luoghi e tempi

  • ritrovare, nei brani preposti, relazioni di causa/effetto

  • riconoscere i diversi tipi di fonte storica

  • cogliere le funzioni della musica nel suo contesto storico-culturale

  • analizzare con un linguaggio appropriato le fondamentali strutture e la loro valenza espressiva

CONTENUTI ESSENZIALI


  • Il canto gregoriano, la polifonia, trovatori e menestrelli, ars nova, la scuola fiamminga, la musica nel rinascimento (sacra e profana).

  • La musica commerciale, la funzione della musica nella vita odierna

COMPETENZE


  • Attivare un atteggiamento di ascolto anche verso la musica che non si conosce

  • Usare un linguaggio efficace sul piano storico-musicale

  • Riflettere sulla relazione fra messaggi dei suoni, luoghi, momenti in cui sono prodotti.

  • Riflettere sulle principali funzioni della musica nel medioevo e nel rinascimento e sulle possibilità comunicative del linguaggio musicale in generale

  • Leggere con piacere , interesse e curiosità questa “ nuova”storia dell’uomo.


Classe quarta disciplina : tecnologia
Classe seconda disciplina : religione cattolica
Classe terza scuola secondaria



Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale