Istituto Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Medi” galatone (LE)



Scaricare 1 Mb.
Pagina65/65
29.03.2019
Dimensione del file1 Mb.
1   ...   57   58   59   60   61   62   63   64   65
Reattivo biureto

0,6 grammi di solfato di rame (II) pentaidrato + 1,8 grammi di sodio potassio tartrato si portano a100 mL con una soluzione di sodio idrossido 0,2 M.


Soluzione standard di albumina (STD)

1 grammo di albumina si discioglie in palloncino da 100 mL con acqua (agitare lentamente senza sbattere!).

Si prepara una serie di provette (sei) seguendo lo schema:


Provetta

N

Albumina STD

mL


Acquadistillata

mL


ReattivoBiureto

mL


Conc. proteine

mg/mL


bianco

0,0

1,0

4,0

0,0

1

0,2

0,8

4,0

0,4

2

0,4

0,6

4,0

0,8

3

0,6

0,4

4,0

1,2

4

0,8

0,2

4,0

1,6

5

1,0

0,0

4,0

2,0

Dopo l’aggiunta del reattivo si pongono le provette in bagno termostatato a 37 °C per 10 minuti. Silegge a 540 nm.


Campione


  1. No. of WL: 1-WL method

    Peak : 540.0 nm

    Response: Fast

    BandWidth: 2.0 nm

    No. of cycles: 2

    Interval: 0 sec


    Calib Curve: Proportional

    Expression: Abs = A * Conc

    Factor: A = 0.2565
    Create Date: 27/04/2015 12:31

    Final Data: 27/04/2015 12:37

    Sample:

    Standard blank: 0.0000

    Blank correct: Off

    No. Conc. Abs



    1. 0.4000 0.1098

    2. 0.8000 0.2197

    3. 1.2000 0.3078

    4. 1.6000 0.4078

    5. 2.0000 0.5078
    Pesare circa 5 grammi di albume (segnare la massa esatta) e portare a 100 mL in matraccio tarato(agitare lentamente senza sbattere!). Prelevare 1 mL di tale soluzione, aggiungere 4 mL di reattivo biureto e termostatare a 37 °C per 10 minuti. Leggere a 540 nm. Determinare la percentuale diproteine nell’albume.

Riconoscimento della presenza dei Lipidihttp://www.retestatic.it/user_allegati/500x500/gif/b18/561202.gif

I lipidi sono sostanze organiche ternarie insolubili in acqua e solubili in solventi apolari come etere e benzene.

Nell'organismo umano e nei cibi, i lipidi più abbondanti sono i trigliceridi (o triacilgliceroli). Essi sono formati dall'unione di tre acidi grassi con una molecola di glicerolo



Figura 1: SUDAN III

1-((4-(phenyldiazenyl)phenyl)diazenyl)naphthalen-2-ol
SAGGIO CON SUDAN III



Questo colorante appartiene alla categoria dei lisocromi, molecole aventi gruppi cromofori con scarsa affinità per l'acqua ed alta affinità per i lipidi nei quali si sciolgono




  1. Sminuzzare finemente l’alimento n°l, n°2, n°3 e n°4

  2. Versare nelle provette ed aggiungere circa 5mL di acqua distillata.

  3. Versare i campioni n°5, n°6, n°7, n°8 nelle provette ed aggiungere circa 5mL di acqua distillata.

  4. Inserire le provette in un bagnomaria bollente per circa 10 minuti. Non inserire la provetta n°8.

  5. Fare raffreddare i miscugli.

  6. Aggiungere alcune gocce di Sudan III in ciascuna delle provette ed agitare.

  7. Osservare il miscuglio ottenuto nelle singole provette.

  8. Indicare nella tabella con il simbolo SI se il risultato è positivo; NO se il risultato è negativo




PROVETTE




SI/NO

1.

NOCE




2.

BURRO




3.

PATATA




4.

NOCCIOLINE




5.

LATTE INTERO




6.

LATTE PARZIALMENTE SCREMATO




7.

PANNA




8.

OLIO




9

CARNE BIANCA



Osservando i risultati della tabella giustifica i comportamenti degli alimenti


Preparazione dei principali reattivi del laboratorio di chimica

REATTIVO

PREPARAZIONE

Acido cloridrico 1 M

Operare sotto cappa. Prelevare 83 mL di acido cloridrico al 37% e trasferire in un matraccio da un litro contenente 1/3 di acqua distillata, travasare l'acido con cautela e attenzione portare a volume con acqua distillata. Diluire 10 volte per ottenere 0,1 M

Acidosolforico 1M

Operare sotto cappa. Particolare attenzione con l'acido solforico, la reazione con acqua è fortemente esotermica, utilizzare vetreria asciutta per il prelievo. Prelevare 56 mL di acido al 96% trasferire in un matraccio da 1 litro contenente 2/3 di acqua distillata, travasare l'acido con cautela, attenzione e lentamente portare a volume con acqua distillata. Diluire 10 volte per ottenere 0,1 M

Ammoniaca 1 M

Operare sotto cappa, abbassare il vetro. Prelevare 58 mL di ammoniaca al 33% e trasferire in un matraccio da 1 litro contenente 1/3 di acqua distillata, travasare l'ammoniaca con cautela e attenzione portare a volume con acqua distillata Diluire 10 volte per ottenere 0,1 M (sostanza nociva, corrosiva, irritante, pericolo per l'ambiente)

Idrossido di sodio 1M

Pesare 40 grammi di idrossido di sodio in un becher da 400 mL, aggiungere acqua distillata di fresco almeno 200 mL, solubilizzare con attenzione, la soluzione è molto corrosiva, trasferire in un matraccio da 1 litro, recuperare tracce di idrossido dal becher effettuando dei lavaggi, portare a volume. Diluire 10 volte per ottenere 0,1 M, limitare l'esposizione all'aria per evitare l'assorbimento di C02

Tampone a pH 4 1M

Pesare 82 grammi di acetato di sodio, trasferire in un matraccio da 1 litro contenente 1/3 di acqua distillata. Pesare 60,05 grammi di acido acetico e trasferire nel matraccio, portare a volume. Operare sotto cappa per l'acido acetico evitare il contatto con la pelle (corrosivo).

Tampone a pH 10 1M

Pesare 54 grammi di cloruro di ammonio, trasferire in un matraccio da 1 litro contenente 1/3 di acqua distillata, prelevare 56 mL di ammoniaca al 33% e trasferire nel matraccio, portare a volume. Operare sotto cappa

Argentonitrato

Utilizzare guanti protettivi. Pesare 1,7 grammi di nitrato di argento con attenzione (la sostanza è tossica e corrosiva), evitare la dispersione e l'inalazione delle polveri, solubilizzare con circa 100 mL di acqua, trasferire in un recipiente di vetro scuro, la soluzione reagisce con la luce, lavare accuratamente il materiale utilizzato

Fenolftaleina

1 grammo di sostanza in una miscela di 50 mL di acqua e 50 mL di alcool evitare la dispersione e l'inalazione delle polveri

Metilarancio

Scioglier in poca acqua distillata bollente 0,2 grammi di sostanza lasciare raffreddare, filtrare e portare a volume di un litro, evitare la dispersione e l'inalazione delle polveri

Neroeriocromo T

1% in NaCI solido: un grammo di Net con 99 grammi di cloruro di sodio puro. Oppure utilizzare con spatolina piccola puro (prelevando pochi granelli) evitare la dispersione e l'inalazione delle polveri, consultare la scheda di sicurezza (nocivo)

Indicatoreuniversale

Sciogliere 18,5 mg di rosso metile, 60 mg di blu bromotimolo e 64 mg di fenolftaleina in 100 mL di miscela (50 mL alcol + 50 mL acqua) e aggiungere abbastanza NaOH 0,1 N fino a colorazione verde

Salda d'amido

Si mescola 1 grammo di amido solubile con 5 mL d'acqua e, agitando, si diluisce con acqua fino a 100 mL; si fa bollire per qualche minuto, si raffredda, si filtra. Preparare sempre di fresco, non utilizzare i sali di mercurio per stabilizzare, sono molto pericolosi

Potassio ferrocianuro

Scioglier in acqua distillata 11 grammi di sostanza e portare a volume di 100 mL evitare la dispersione e l'inalazione delle polveri

Potassio solfocianuro

9,7 grammi per 100 mL evitare la dispersione e l'inalazione delle polveri, consultare la scheda di sicurezza, la soluzione sviluppa gas molto tossico a contatto con acidi UTILIZZO SOSTANZA SOLO IN PRESENZA DELL'INSEGNANTE

Potassio permanganato

0,1 N reazione con ossalato PE=PIW5 3,2 g/l, attenzione alle polveri evitare, la dispersione e l'inalazione, utilizzare contenitore di vetro scuro conservare al buio

Soluzione di acetocommerciale 0,1 M

L'aceto commerciale al 6% va diluito 10 volte per ottenere una soluzione circa 0,1 M

Acido ossalico

0,1 N reazione con permanganato PE=PM/2 4,5g/l sale anidro si consiglia un leggero eccesso per la reazione della velocità di reazione 5 g, Quantitativi riferiti al sale anidro per sale biidrato circa 7 g

Fehling A

In 100 cc di acqua distillata si sciolgono 7 grammi di solfato di rame CuSO4

Fehling B

In 80 cc di acqua distillata calda si sciolgono 34 g di sale di Seignette (Tartrato di sodio e potassio) e 12 g di idrossido di sodio. Si lascia raffreddare la soluzione e poi si aggiunge acqua sino a 100 cc

Reattivo al Biureto

Si prepara sciogliendo 1,5 g di solfato di rame penta idrato (CuSO4*5H2O) e 6g di tartrato di sodio e potassio in 500 ml di H2O distillata. La soluzione ottenuta deve essere unita a 300ml di idrossido di sodio (NaOH) al 10%. Il tutto va portato a volume di 1 litro. Il reattivo così preparato rimane stabile per qualche mese.

Costanti di dissociazioneacida e basica



immagine3.jpgimmagine6.jpg

tavola periodica degli elementi.jpg



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   57   58   59   60   61   62   63   64   65


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale