Istituto Magistrale "Luigi Mercantini"


PARTE PRIMA LA PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA



Scaricare 2.77 Mb.
Pagina2/50
14.11.2018
Dimensione del file2.77 Mb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   50

PARTE PRIMA

LA PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA

Capitolo primo

La nostra scuola


  1. Breve storia dell’Istituto d’Istruzione Superiore

Fazzini – Mercantini”

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Fazzini–Mercantini” nasce nel 2001 come polo scolastico dall’accorpamento dell’Istituto Tecnico per Geometri “P. Fazzini”, operante sul territorio dal 1981, con l’istituto “L. Mercantini”, attivo dal 1895.

È attualmente frequentato da quasi mille studenti della fascia d’età compresa fra i 14 ed i 19 anni, provenienti dal comprensorio e dalla confinante provincia di Teramo. L’istituto è dislocato su due sedi: via Salvo D’Acquisto, n. 30 a Grottammare e via Emidio Consorti, n. 28 nel centro storico di Ripatransone.

I corsi attivati con la Riforma sono quelli di “Costruzioni, Ambiente, Territorio”, “Turismo”, “Liceo Scienze Umane”, “Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate”. A partire dall’a.s. 2015/2016 sarà attivato un nuovo indirizzo del Settore tecnologico: “Trasporti e Logistica”- articolazione Logistica.

La scuola è diretta dalla Dirigente Scolastica, prof.ssa Rosanna Moretti, in servizio presso l’Istituto dal 1993 come docente e dall’anno scolastico 2007/2008 come Preside. In ciascuna delle sedi sono presenti due collaboratori che coadiuvano il Dirigente e ne svolgono le funzioni in sua assenza. Gli insegnanti in organico sono 108. Il personale non docente prevede un organico di 9 persone addette alla segreteria, 4 tecnici di laboratorio e 11 collaboratori scolastici addetti alle pulizie, all’assistenza e alla sorveglianza degli studenti. Il coordinamento del personale non docente è affidato alla Direttrice dei Servizi Generali ed Amministrativi, dott.ssa Amadio M. Francesca.

I titoli di studio rilasciati dall’I.I.S. sono: il Diploma di Istruzione Tecnica, indicante l’indirizzo seguito dallo studente (C.A.T. o Turismo) e le competenze acquisite, anche con riferimento alle eventuali opzioni scelte; Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate, il Diploma di Liceo delle Scienze Umane.


L’Istituto dal 2001 ha ottenuto l’accreditamento, che è un marchio di qualità regionale nei settori dell’obbligo formativo, della formazione superiore e della formazione continua.

In virtù di tale riconoscimento e sulla base di un’esperienza pregressa di formazione post diploma, nel 2004/2005 l’I.I.S. è stato l’ente capofila del corso IFTS (istruzione e formazione tecnica superiore) dal titolo “Tecnico Superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell’ambiente”.

Nell’anno scolastico 2007/2008, la Scuola ha ottenuto la e-twinning label (certificazione per i gemellaggi elettronici posti in essere aderendo al circuito europeo e-twinning, accreditato dall’ A.N.S.A.S. e dal Ministero della Pubblica Istruzione) per il progetto “Carrolling in Europe”, di cui è partner founder insieme ad altri quattordici istituti di dieci paesi europei, grazie al quale ha avuto la certificazione di qualità.

La nostra Scuola, dall’a.s. 2009/2010, in coerenza con le indicazioni delle nuove linee - guida per l’attività di Educazione Fisica e sportiva, diramate dal M.I.U.R. in data 4/08/09, ha istituito il “Centro Sportivo Scolastico” (C.S.S.) nella convinzione che l’attività fisica e motoria contribuisca ad un processo di crescita nel quale confluiscono i valori positivi dello sport e l’acquisizione di sani stili di vita. La struttura interna organizza gratuitamente le seguenti attività sportive scolastiche: atletica leggera, pallavolo, pallacanestro, calcetto, badminton.

L’iscrizione ad una delle attività comporta un impegno serio e costante negli allenamenti che si terranno in orario extra–scolastico; per gli alunni del biennio implica un coinvolgimento nelle manifestazioni relative ai campionati studenteschi organizzati dal Ministero della Pubblica Istruzione mentre per quelli del triennio richiede la partecipazione alle attività sportive in rete con gli Istituti Superiori del Distretto Scolastico n. 16 (valide come credito formativo).

La Scuola inoltre è socia della Renatur, Rete Nazionale degli Istituti tecnici per il Turismo, con cui si organizzano corsi di formazione per docenti al fine di seguire, monitorare e verificare gli sviluppi del processo di Riforma, elaborare studi e proposte, strutturare percorsi progettuali congiunti destinati alla formazione degli studenti e alla valorizzazione delle eccellenze.

L’I.I.S. garantisce ai suoi studenti corsi finalizzati all’acquisizione delle certificazioni linguistiche europee (Delf, Cambridge, Goethe, Dele) e, in quanto Test Center per ECDL, assicura l’attivazione di corsi su tutti i livelli della patente europea del computer.

Tra gli obiettivi di medio termine dell’Istituto vi è l’avvio del processo di autovalutazione e di certificazione di qualità europea.


Il P.O.F dell’Istituto è articolato in Macroaree che contemplano Aree di approfondimento utili all’acquisizione di competenze spendibili sia nel mondo del Lavoro sia nei successivi segmenti formativi.

La Macroarea degli stage linguistici e degli scambi culturali permette agli studenti di svolgere un’esperienza in lingua in Francia, Spagna, Austria, Germania, Inghilterra e Malta, oltre alla partecipazione ai progetti “Gulliver”, “Leonardo”, alla “Conferenza Internazionale sull’olio d’oliva” a Baeza-Spagna, nonché di essere “attori principali” nei progetti Comenius attivati con tanti Paesi stranieri (Svezia, Islanda, Turchia, Olanda, Polonia…). Si organizzano, inoltre, corsi finalizzati all’acquisizione della certificazione nelle quattro lingue comunitarie studiate (Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo); i migliori possono accedere alla selezione per partecipare al progetto “English 4U” con soggiorno gratuito di tre settimane in Inghilterra o Irlanda o interagire in “Tandem” con le Università americane (Minneapolis...) o in “E-twinning”.

La Macroarea delle attività culturali ed artistiche permette di svolgere l’attività teatrale pomeridiana o di vivere un’esperienza cinematografica oppure di assistere a spettacoli teatrali in lingua straniera. L’ambito culturale è arricchito da progetti che approfondiscono temi di educazione civica, sull’Unione Europea, sulla Storia del Novecento e dalla partecipazione a Concorsi letterari in ambito locale e nazionale. La lettura del quotidiano in classe e la disponibilità di una biblioteca attiva, in rete con altre scuole, permette di ampliare le conoscenze in tutti gli ambiti.

Nella Macroarea Scienze e tecnologia si inscrivono le competizioni di profitto attraverso gare nazionali (Certamina per i licei, olimpiadi e gare nelle varie discipline negli Istituti tecnici). Si aggiungono i progetti di Educazione alla Salute e i corsi per la patente europea del computer (ECDL).

La nuova metodologia d’insegnamento, ossia l’“Alternanza Scuola Lavoro”, introdotta sia negli indirizzi liceali che in quelli tecnici, permette di coniugare il sapere teorico con quello pratico, l’approccio speculativo e di ricerca dei licei con quello costruttivo e pragmatico dei tecnici. Progetti ampi nei quali gli studenti dei due ordini si trovano coinvolti in sperimentazioni curricolari in rete con altri Istituti della zona, in sinergia con i Comuni del territorio, con la Provincia e in collaborazione con le Facoltà universitarie.

La passione per la vita all’aperto vede la scuola, nella Macroarea delle attività sportive e ricreative, organizzare corsi per il conseguimento del patentino per il ciclomotore, tornei e competizioni sportive in discipline quali calcio, pallavolo, pallacanestro, ci sono il badminton, l’orienteering, il nuoto ed il tennis.

Inoltre per gli amanti degli sport invernali, o per quanti volessero avvicinarsi allo sci, la scuola organizza la settimana bianca, comprensiva di attività laboratoriali (nivologia…) presso il Centro Olimpico di Bardonecchia.

Particolare attenzione viene posta, nella Macroarea dell’Integrazione scolastica, agli studenti con bisogni educativi speciali (alunni con disabilità, alunni con disturbi evolutivi specifici, alunni con svantaggio socio-economico, linguistico-culturale) nei confronti dei quali la scuola prevede dei percorsi individualizzati, valutati sulle reali potenzialità di ciascuno e volti alla valorizzazione delle competenze in uscita.

La programmazione curricolare ed i progetti rivolti a tutti gli alunni hanno come obiettivo l’autonomia personale e sociale, lo sviluppo delle capacità comunicative e l’acquisizione di abilità di base anche in funzione dell’inserimento dell’allievo nel mondo del lavoro dopo l’assolvimento dell’obbligo d’istruzione.

Si descrivono, in sintesi, i progetti di maggiore rilevanza:



  • English 4 U” (per entrambe le sedi): L’Istituto “Fazzini-Mercantini” ha vinto per il settimo anno consecutivo il progetto del bando “P.O.R. Marche” (Programma Operativo Regionale) finanziato con fondi F.S.E. (Fondo Sociale Europeo). L’iniziativa prevede la partecipazione gratuita di alunni selezionati al Corso di formazione della lingua inglese, finalizzata al conseguimento della certificazione linguistica europea “First Certificate - livello B2”, e la possibilità di fare uno stage all’estero presso il Centre of English Studies di Dublino (Irlanda). La frequenza minima prevista è del 75%. Il corso della durata di 85 ore sarà articolato in 67 ore di teoria e pratica, 10 di FAD e 8 di Esame finale. Sono previsti 2 o 3 incontri pomeridiani alla settimana (da Lunedì a Venerdì);

  • Corsi di approfondimento linguistico finalizzati alla certificazione nelle lingue straniere: Delf, Cambridge, Goethe, Dele

  • Gemellaggio/Scambio con il Liceo francese “Hessel” di Epernay (Parigi);

  • Gemellaggio/Scambio con una Scuola Professionale di Brunico;

      • Gemellaggio/Scambio in lingua tedesca;

      • E-twinning “Gemelle diverse” : ricerca di una scuola partner inglese per il nostro gemellaggio.

Tutti gli scambi prevedono una fase di ospitalità e una fase di accoglienza reciproca;

      • Stages linguistici (per entrambe le sedi) in lingua inglese a Malta, tedesca Austria-Germania: sono previsti corsi di studio di circa 20 ore di lezione alla fine dei quali verrà rilasciato un attestato o una certificazione linguistica;

      • Stage linguistico-culturale-artistico in Austria indetto dal Ministero della Cultura austriaco. Il progetto coinvolge classi di diverse scuole italiane e prevede visite guidate ai principali luoghi di interesse artistico, storico e culturale di Vienna con tutor di madrelingua tedesca. Agli alunni sarà data ospitalità presso un ostello (sette giorni e sei pernottamenti); il vitto e l’alloggio saranno offerti dall’Ente promotore. L’iniziativa è destinata alle classi quarte;

      • Progetto Teatro in Lingua;

      • Borse Leonardo/Gulliver: stages di tre settimane di lavoro all’estero (classi quarte);

      • Progetto Matilde sulla mediazione civile e professionale per le nuove generazioni: nell’ambito dell’iniziativa sarà organizzata, in collaborazione con l’Istituto Internazionale di mediazione e arbitrato, il Punto giuridico e Punto Einaudi, una conferenza-dibattito finalizzata all’educazione alla risoluzione dei conflitti e alla promozione del dialogo sociale (classi quarte con metodologia Alternanza scuola/Lavoro);

      • Progetto Together in Expo 2015: Il concorso si rivolge alle scuole italiane ed estere e invita gli studenti a testimoniare e raccontare in maniera condivisa attuando dei gemellaggi, la propria esperienza sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

      • Conosciamo le Istituzioni”: l’iniziativa, promossa in sinergia dalla Presidenza del Consiglio Provinciale, dalla Prefettura di Ascoli Piceno e dall'Ufficio Scolastico Regionale, vuole avvicinare le giovani generazioni ai meccanismi della vita democratica e alle Istituzioni locali, visitando direttamente i luoghi simbolo in cui si svolge la gestione amministrativa e l'azione di governo del territorio: la Sala del Consiglio Provinciale e il Salone "De Carolis" della Prefettura;

      • Educare alla parità: corso di formazione sull’educazione alla legalità, al genere e alla differenza;

  • Attenti alla truffa, Progetto il sole 24 ore, Scuola d'impresa, Partita doppia sono i progetti dell’area economico-aziendale finalizzati a rafforzare le conoscenze utili per comprendere la complessità, i meccanismi e le prospettive dell'economia imprenditoriale.

Attenti alla truffa informa i giovani su questa realtà: probabilmente, è impossibile elencare tutti i tipi di raggiri che vengono propinati da personaggi senza scrupoli ai giovani in cerca di lavoro, ma non è inutile individuare almeno quelli più diffusi;

Progetto il sole 24 ore guida alla lettura dei quotidiani economici; i relativi concorsi stimolano i ragazzi alla imprenditorialità.

Scuola d'impresa attraverso un ciclo di lezioni pomeridiane con professori universitari, stimola i ragazzi allo start up d'impresa con un percorso formativo finalizzato al progetto del “fare impresa”.

Il progetto Partita doppia rafforza le conoscenze teoriche e pratiche di questa tecnica, fornendo una particolare competenza per la contabilità delle agenzie di viaggio, degli alberghi, dei tour operator e del settore turistico in generale;



  • Progetto “Orientare in tempo di crisi” (parte finale): l’attività, che sarà svolta in collaborazione con i Comuni dell’ex Distretto Scolastico ora Ambito Funzionale e con alcune Scuole Superiori del territorio, è destinata alle classi del Biennio finale che saranno coinvolte tramite la metodologia dell’Alternanza Scuola/Lavoro;

  • Progetto Start up delle competenze: la nostra Scuola collabora con sei Scuole Medie del territorio (ISC) per la costruzione delle competenze in Italiano e Matematica nel curricolo verticale (dalle Elementari alle Superiori);

  • Progetto Recupero dell’antica tecnica di pittura dell’affresco: la Scuola propone un progetto relativo alle tecniche artistiche dell'affresco nell'ambito delle arti applicate. Il corso verrà articolato in 12 incontri di 2 h ciascuno. Gli studenti avranno l'opportunità di approcciarsi alla tecnica specifica mediante l'utilizzo di materiali professionali e procedure operative proprie della pratica artistica oggetto di approfondimento;

  • Piano quinquennale per l’esame da guida turistica finalizzato alla conoscenza del territorio;

  • Percorsi in Alternanza Scuola/Lavoro (ASL). Progetto Indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio: “La misurazione ed il rilievo del territorio”; Progetto Indirizzo Tecnico per il Turismo: “Turismo e Territorio: una rete di sinergie per valorizzare le eccellenze”. Progetto Indirizzo Liceo delle Scienze Umane:S/Confiniamo: studenti, volontari e docenti insieme esplorano le molte facce della diversità e sperimentano politiche di integrazione”; Progetto Indirizzo Liceo Scientifico opzione Scienze applicate: “A che tante facelle? La Via Lattea tra Scienza, Storia e Arte”. I progetti si svolgeranno sia a scuola in orario curriculare che extra-curriculare e presso aziende. La metodologia comprenderà lezioni frontali, laboratori, sopralluoghi dell’area di studio, lavori individuali e di gruppo, incontri e conferenze con esperti, visite e stage aziendali. Le attività relative alle ore di stage aziendale prevedono: incontro iniziale con presa visione di documentazione, ricerca, affiancamento di personale, servizi di supporto, gestione dei processi, realizzazione di progetti, incontri formativi, di orientamento e di verifica/valutazione. Nelle lezioni curriculari dei giorni precedenti ai convegni, incontri, conferenze i docenti effettueranno un lavoro preparatorio finalizzato a fornire agli studenti gli strumenti migliori per poter affrontare gli argomenti che verranno proposti. I convegni, gli incontri e le conferenze saranno tenuti da esperti esterni;

  • Percorsi individualizzati in ASL per alunni diversamente abili: “Progetto giardinaggio”; “Progetto giorno per giorno bio”; “Progetto danzamovimentoterapia”. I progetti si pongono come fine l’acquisizione di competenze professionali, al massimo livello consentito dalla disabilità, che facilitino un’integrazione sociale e lavorativa attraverso il raggiungimento graduale di diversi obiettivi tra cui, ad esempio, il favorire un’identificazione positiva ed un’autostima personale adeguate acquisendo un ruolo sociale, l’interiorizzazione di norme corrette di comportamento sociale, la conoscenza delle strutture e degli spazi dell’ambiente di lavoro, l’acquisizione di conoscenze necessarie per effettuare le pratiche più semplici dell’attività;

  • Progetto Integrazione Scolastica: progetti personalizzati (PEI); progetti laboratoriali di lettura, creatività, psicomotricità; progetti didattici personalizzati per alunni con disturbo specifico dell’apprendimento (PDP); progetto “Autismo e dintorni: dalle difficoltà alle potenzialità attraverso il linguaggio del corpo”; progetto attività motoria in acqua;

      • Progetto FAI: “Apprendisti ciceroni”. Le classi selezionate saranno introdotte allo studio dell'opera proposta dalla Delegazione Fai dall’insegnante referente che, in un'ottica interdisciplinare, approfondirà gli aspetti relativi a storia, arte, letteratura, natura, geografia ... Le classi poi, sotto la guida della Delegazione, verificheranno sul campo la propria preparazione e organizzazione per procedere, nella Giornata FAI di Primavera e/o in giornate appositamente dedicate, all’illustrazione al pubblico dell'opera o del lavoro di ricerca svolto;

  • Corso di Teatro: è prevista la riapertura del laboratorio teatrale di Istituto con l’obiettivo di migliorare le competenze comunicazionali, estetiche, psicologiche e pedagogiche;

      • Progetto Laboratorio Cinefazzini. Capire la letteratura e la storia con il cinema (classi quarte e quinte). Il laboratorio di didattica della storia e della letteratura per questo anno scolastico lavorerà sui diversi linguaggi visivi (cinema, teatro, documentario);

      • Progetto Arte Fazzini: incontro con le opere ed i luoghi d’arte;

      • Progetto Autocad/Rendering: guidati da esperti, gli allievi vengono avviati all’uso di programmi per la progettazione tridimensionale;

      • Progetto quotidianoinclasse.it proposto dagli stessi studenti, la redazione sarà coordinata dai docenti delle classi coinvolte;

      • Progetto Stupirsi in Matematica-Mostra di Matematica fatta dai ragazzi;

      • Progetto ponte tra Direzione Didattica-Scuola Media e Scuola Superiore “Sperimentare le Scienze” con apertura dei laboratori per dimostrazioni di esperimenti scientifici;

      • Progetto Educazione alla salute: conferenze con esperti, Enti e Associazioni su affettività, alimentazione, dipendenze, donazione, ambiente, utilizzo dei new media e social network. Le iniziative sono finalizzate alla diffusione di informazioni in grado di documentare e valorizzare le attività di prevenzione e promuovere sani stili di vita;

      • Si inscrivono nelle Attività di valorizzazione delle eccellenze le competizioni di profitto: gare nazionali, certamina, olimpiadi nelle varie discipline (Scienze naturali, Chimica, Matematica, Fisica), ScienzeAFirenze, Concorso Riviera delle Palme etc.

      • Attività alternative all’Insegnamento della Religione Cattolica: alla luce della O.M. 6 maggio 2011, n.42, anche ai fini dell’attribuzione del credito scolastico a partire dal 3° anno di corso, le Attività Alternative tra le quali può optare chi ha scelto di non avvalersi dell’insegnamento della Religione Cattolica sono:

  • A) Attività didattiche e formative dal titolo L’immaginazione del concreto

  • danno accesso al credito scolastico;

  • B) Attività di studio e/o ricerca individuale assistita da un docente

  • danno accesso al credito scolastico;

  • C) Libera attività di studio e/o ricerca: non dà accesso al credito scolastico;

  • D) Uscita dalla scuola: dà accesso al credito formativo solo nel caso sia utilizzata per partecipare ad iniziative formative in ambito extrascolastico (debitamente attestate), con i requisiti previsti dal D.M. n. 49 del 24-2-2000.

Pertanto gli iscritti per la prima volta che hanno già dichiarato di non avvalersi dell’Insegnamento della religione cattolica dovranno scegliere la tipologia di attività alternativa (A, B, C o D).

La scelta, effettuata con le descritte modalità, non è revocabile in corso d’anno.




ISTITUTO “LUIGI MERCANTINI”
DI RIPATRANSONE

Liceo delle Scienze Umane (L.S.U.)

Liceo delle Scienze Umane (L.S.U.) Opzione Economico-sociale

Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate

1a. L’istituto “L. Mercantini”: la storia, il contesto, le risorse


La storia
L’Istituto “L. Mercantini” porta il nome del poeta e patriota fra i più popolari del Risorgimento, nato a Ripatransone nel 1821, autore di liriche patriottiche di tono popolareggiante quali La Spigolatrice di Sapri e la Canzone Italiana, musicata da Alessio Olivieri, assai più nota come Inno di Garibaldi.

La scuola vanta una storia carica di nomi illustri e di fama più che centenaria. All’interno delle sue mura, infatti, si sono formati dirigenti scolastici, professori universitari, scrittori, poeti, medici, uomini che, ricoprendo ruoli di rilievo in diversi campi, hanno dato lustro al paese.

Nel lontano 1895, il Ministro Baccelli istituì la Scuola Normale Maschile, diretta dal prof. E. Consorti che vi insegnò anche pedagogia. Nel 1899 vennero aperte, per disposizione ministeriale, due Scuole Statali di disegno e di plastica, in aggiunta ai Corsi di Lavoro manuale educativo. Dapprima soppressa per alcuni anni, poi ripristinata, la Scuola Normale prese nel 1935 la nuova denominazione di Istituto Magistrale con il nome “L. Mercantini”.

Nel 1989 è stato attivato il Liceo Socio-Psico-Pedagogico, cui nel 1997 si sono aggiunti il “Liceo delle Scienze Sociali” (con licenziati fino all’a.s. 2006/2007) e il “Liceo Scientifico-Tecnologico”.

L’Offerta formativa si è ulteriormente ampliata nell’anno scolastico 2004/2005 con l’aggiunta dell’Indirizzo Teatro.

Con la riforma della Scuola Secondaria Superiore, a partire dall’a. s. 2010/2011, il Liceo Socio- psico-pedagogico è confluito nel Liceo delle Scienze Umane (L.S.U.), il Liceo Scientifico-Tecnologico nel Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate.





Raccordo con le istituzioni territoriali
Principi fondamentali
Didattica curricolare ed extracurricolare
Obiettivi e competenze disciplinari
Istituto tecnico-settore tecnologico
Griglia di corrispondenza livelli di misurazione/valutazione della condotta biennio e triennio
Gli allegati capitolo primo
Doveri del personale amministrativo
Trasparenza nella didattica
Indicazioni indicazioni generali
Parte generale (a cura del coordinatore di classe e del consiglio di classe)
Decreto di costituzione del gruppo di lavoro d’istituto (g.l.h)
Articolo 5 interventi didattici individualizzati e personalizzati


1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   50


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale