Istituto Magistrale "Luigi Mercantini"



Scaricare 2.77 Mb.
Pagina30/50
14.11.2018
Dimensione del file2.77 Mb.
1   ...   26   27   28   29   30   31   32   33   ...   50

Macroarea Biblioteca


Il progetto “Biblioteca attiva come risorsa culturale e formativa” è promosso e gestito dalla funzione Strumentale al P.O.F e dalla relativa Commissione.

Idea e tema centrale.

Da un’analisi dei bisogni, elaborata sulla base del questionario di valutazione del servizio scolastico e delle riunioni di Dipartimento di Aree disciplinari, emerge la necessità di fornire ulteriori strumenti culturali e promuovere iniziative e servizi che potenzino l’acquisizione di capacità espressive e critiche che permettano agli studenti di orientarsi in una società sempre più complessa.

Il progetto Biblioteca si propone, dunque,come ulteriore strumento di promozione culturale al servizio dell’offerta formativa dell’istituto.

Finalità.

Potenziare l’offerta formativa e supportare l’attività didattica attraverso una biblioteca attiva e fruibile sempre più a servizio degli studenti e dei docenti;

organizzare la biblioteca scolastica quale centro di apprendimento e documentazione, di promozione e diffusione del piacere della lettura, di educazione all’intercultura e alla cittadinanza attiva.

Obiettivi e strategie.


  1. Rendere fruibile il patrimonio librario e documentario della Scuola:

• dare seguito alla catalogazione informatica in Winiride, secondo il progetto di rilievo regionale, che prevede la costituzione di una rete di biblioteche scolastiche (BNS);

• controllo, riordino dell’inventario, trascrizione su cartellini dell’eventuale catalogazione dei testi, dopo che la stessa sia stata realizzata in Winiride;

• controllo dello spazio lettura in compresenza e sotto la guida del docente referente;

• carico e scarico del prestito, controllo e recupero dello stesso secondo il regolamento della biblioteca;

• incrementare il prestito librario;

• eventuale aggiornamento del Regolamento.



  1. Rendere la Biblioteca Scolastica parte integrante dei processi formativi della Scuola:

• coinvolgere il Collegio Docenti, i Consigli di Classe e la F.S. all’Integrazione Scolastica nel Progetto, la Commissione Pof;

a) Promuovere il piacere della lettura:

• fornire un prestito dei libri di narrativa non vincolato ad un compito didattico preciso;

• organizzare incontri con gli Autori, dibattiti, attività di animazione alla lettura;

• progettare una serie di letture guidate (per far gustare il libro, far cogliere significati profondi che rispondono ai bisogni psicologici di identificazione e confronto del lettore con i personaggi del libro);

• predisporre laboratori di Scrittura Creativa;

• partecipare a concorsi e iniziative sulla Lettura e sulla Scrittura;

• predisporre un questionario per poter far fronte alle richieste ed alle esigenze dei ragazzi;

• ideare concorsi interni per premiare la classe, gli alunni, ecc. che hanno utilizzato maggiormente la Biblioteca.



b) Sviluppare un apprendimento basato sulla ricerca:

• educare alla ricerca di informazioni tramite l’utilizzo di sistemi tradizionali (cartacei) e tecnologicamente avanzati;

• consultazione dei cataloghi di Winiride, con l’aiuto del referente culturale o informatico;

• utilizzare le moderne tecnologie al fine di sperimentare un approccio alla conoscenza più coinvolgente;

• creare percorsi individualizzati di apprendimento (attività di sostegno, di recupero, di potenziamento);

• favorire l’Orientamento Scolastico;

• creare un laboratorio di recupero della lingua italiana per gli alunni stranieri;

c) Preparare gli alunni a muoversi all’interno di una realtà multietnica e

multiculturale:

• avviare i ragazzi ad una visione interculturale della realtà con l’offerta di strumenti di conoscenza che fanno riferimento alle espressioni letterarie, artistiche e d’attualità dei diversi paesi;

partecipare a mostre, convegni, animazioni sul tema della diversità;

• creare uno scambio culturale con altre scuole (europee) utilizzando la posta tradizionale ed elettronica ( docenti L2 e L3);

• collaborare con le attività dell’area dell’Integrazione Scolastica per il progetto intercultura;

• organizzare la partecipazione agli incontri con autori stranieri nell’ambito del “Progetto intercultura”;



  1. cura dei rapporti con la BNS*:

• partecipare alle riunioni della Rete delle Biblioteche;

• informare i referenti culturali ed informatici su quanto deliberato;

• organizzare attività di animazione alla lettura, incontri di lettura di testi con autori o attori in collaborazione con la Rete.

* La scuola ha aderito ad un progetto di rilievo regionale che prevede la costituzione di una “Rete di Biblioteche Scolastiche” (BNS) che, mediante la realizzazione di un catalogo on line (OPAC), consenta la condivisione del patrimonio documentario disponibile. A tal fine dall’anno scolastico 2007-2008 è stata avviata la catalogazione dei volumi in entrambe le sedi.

Verifica

Monitoraggio dei risultati di breve e medio termine sulla validità delle proposte e sull’efficacia delle strategie adottate:

• riunioni periodiche di valutazione;

• studio e valutazione dei dati tramite questionari, griglie, test, etc.



Iniziative e servizi previsti a cura della Biblioteca per l’anno scolastico in corso:

  • Invito alla lettura

  • Visite guidate alle Biblioteche e agli Archivi Storici Comunali

  • Adesione a progetti.



  1. Macroarea delle attività sportive e ricreative


Le finalità dell’I.I.S. sono: 1) promuovere una serie di attività significative per lo sviluppo psico-fisico degli studenti; 2) prevenire comportamenti di devianza; 3) riconoscere e valorizzare le capacità proprie ed altrui; 4) rispettare le strutture pubbliche e private; 5) inserire nel mondo agonistico studenti non inseriti in società sportive; 6) favorire l’apprendimento di alcune tecniche dell’arbitraggio.

Nel piano dell’offerta formativa saranno operate le seguenti scelte: prosecuzione delle attività dei Gruppi Sportivi secondo le nuove Linee Guida; costituzione di un Centro Sportivo Scolastico e ripristino degli accordi di rete, adesione ai Campi Scuola Studenteschi e Trofeo in rete con le altre scuole; adesione al progetto “Scuola aperta tutto l’anno” e al concorso “ Quotidiano in classe – Gazzetta dello Sport”.

L’istituto partecipa ai campionati sportivi studenteschi nelle seguenti attività: corsa campestre; atletica leggera; pallavolo; pallacanestro; calcio; calcio a 5; nuoto; orienteering; sono inoltre attivati nelle due sedi associate di Grottammare e Ripatransone, tornei interni di pallavolo, calcio a 5, pallacanestro e progetto “fuoriclasse cup” di calcio a 5.
Le nuove Linee - Guida per l’attività di Educazione Fisica e sportiva, diramate dal M.I.U.R. in data 4/08/09, attribuiscono un ruolo di grande rilievo a tale attività nella crescita dei giovani, sia per i valori che vengono veicolati sia per il ruolo trasversale da essa esercitato nell’ambito delle “Educazioni”.

In queste linee l’attività fisica e motoria assume la valenza di modalità e strumento utile a supportare lo sviluppo personale di ogni allievo contribuendo ad un processo di crescita nel quale confluiscono i valori positivi dello sport e l’acquisizione di sani stili di vita non solo nei profili comportamentali ma anche in quelli della salute dei giovani.

In coerenza con le indicazioni sopra descritte la nostra Scuola istituisce il “Centro Sportivo Scolastico”, una struttura aperta a tutti gli alunni dell’Istituto, finalizzata all’organizzazione di attività sportive scolastiche come l’atletica leggera, la pallavolo, la pallacanestro, il calcetto, il badminton. L’iscrizione comporta un impegno serio e costante negli allenamenti che si terranno in orario extra-scolastico; in particolare, per gli studenti del biennio implica la partecipazione ai campionati studenteschi organizzati dal Ministero della Pubblica Istruzione mentre per quelli del triennio il coinvolgimento in attività sportive in rete con gli Istituti Superiori del Distretto Scolastico n. 16 (valide come credito formativo).



  1. Raccordo con le istituzioni territoriali
    Principi fondamentali
    Didattica curricolare ed extracurricolare
    Obiettivi e competenze disciplinari
    Istituto tecnico-settore tecnologico
    Griglia di corrispondenza livelli di misurazione/valutazione della condotta biennio e triennio
    Gli allegati capitolo primo
    Doveri del personale amministrativo
    Trasparenza nella didattica
    Indicazioni indicazioni generali
    Parte generale (a cura del coordinatore di classe e del consiglio di classe)
    Decreto di costituzione del gruppo di lavoro d’istituto (g.l.h)
    Articolo 5 interventi didattici individualizzati e personalizzati


1   ...   26   27   28   29   30   31   32   33   ...   50


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale