Istituto Magistrale "Luigi Mercantini"


Doveri del personale amministrativo



Scaricare 2.77 Mb.
Pagina35/50
14.11.2018
Dimensione del file2.77 Mb.
1   ...   31   32   33   34   35   36   37   38   ...   50

Art. 3


Doveri del personale amministrativo
Presenza a scuola

  1. Il personale amministrativo è tenuto al rispetto dell'orario di servizio. Della presenza in ser­vizio fa fede la registrazione con tesserino magnetico.


Uso dei telefoni cellulari

  1. Il personale amministrativo non può utilizzare i telefoni cellulari durante l'orario di lavoro.


Assenze degli studenti e comunicazioni

  1. La segreteria didattica provvede a raccogliere le assenze degli studenti e a consegnare mensilmente al coordinatore della classe l’elenco degli studenti con l’indicazione delle assenze. Su indicazione dello stesso coordinatore di classe invierà comunicazione scritta alle famiglie degli studenti che hanno fatto assenze superiori a cinque nell’arco di un mese.


Divieto di fumare

  1. È vietato fumare nella scuola. Il divieto di fumo è esteso negli spazi esterni di pertinenza dell’Istituzione scolastica (cortili, ad es.) e alle sigarette elettroniche. Gli inadempienti saranno soggetti alle multe previste dalle norme vigenti.

  
CAPO III



COLLABORATORI SCOLASTICI

Art. 4


Norme di comportamento e doveri dei collaboratori scolastici
Presenza a scuola

  1. I collaboratori scolastici sono tenuti al rispetto dell'orario di servizio. Della presenza in servizio fa fede la registrazione con tesserino magnetico.


Comportamenti generali

  1. I collaboratori scolastici:

    • devono vigilare all’ingresso e all'uscita degli alunni;

    • devono vigilare nel cortile esterno durante il momento ricreativo di socializzazione; il Dirigente Scolastico, con suo decreto, attribuisce ai collaboratori scolastici specifici compiti inerenti la vigilanza durante il momento ricreativo di socializzazione

    • sono facilmente reperibili da parte degli Insegnanti, per qualsiasi evenienza;

    • collaborano al complessivo funzionamento didattico e formativo;

    • comunicano immediatamente al Dirigente Scolastico o ai suoi Collaboratori l'eventuale assenza dell'Insegnante dall'aula, per evitare che la classe resti incustodita;

    • collaborano con gli insegnanti nella raccolta delle prenotazioni giornaliere delle colazioni;

    • favoriscono l'integrazione degli alunni portatori di handicap;

    • vigilano sulla sicurezza ed incolumità degli alunni, in particolare negli spostamenti e nelle uscite degli alunni per recarsi ai servizi o in altri locali;

    • possono svolgere, su accertata disponibilità, funzione di accompagnatore durante i viaggi e le visite d'istruzione;

    • riaccompagnano nelle loro classi gli alunni che, al di fuori del momento ricreativo di socializzazione e senza seri motivi, sostano nei corridoi o negli spazi esterni;

    • sorvegliano gli alunni in caso di uscita dalle classi, di ritardo, assenza o allontanamento momentaneo dell'insegnante;

    • impediscono, con le buone maniere, che alunni di altri corsi possano svolgere azioni di disturbo nel corridoio di propria pertinenza, riconducendoli con garbo e intelligenza alle loro classi;

    • non si allontanano dal posto di servizio, tranne che per motivi autorizzati dal Direttore S.G.A. o dal Dirigente Scolastico;

    • si terranno informati sugli orari di ricevimento dei genitori, collocati sempre in ore libere da insegnamento;

    • in ogni turno di lavoro devono accertare l'efficienza dei dispositivi di sicurezza, individuali e collettivi, e la possibilità di utilizzarli con facilità;

    • sorvegliano l'uscita delle classi, prima di dare inizio alle pulizie;

    • ove accertino situazioni di disagio, di disorganizzazione o di pericolo, devono prontamente comunicarlo in Segreteria;

    • segnalano, sempre in segreteria, l'eventuale rottura di suppellettili, sedie o banchi prima di procedere alla sostituzione;

    • sono obbligati a prendere visione delle mappe di sfollamento dei locali e di controllare quotidianamente la praticabilità ed efficienza delle vie di esodo


Uscite anticipate degli alunni

  1. Accolgono il genitore dell'alunno minorenne, che vuol richiedere l'autorizzazione all'uscita anticipata. Il permesso di uscita, firmato dal Dirigente Scolastico o da un docente delegato, verrà portato dal collaboratore nella classe dell'alunno, dove il docente dell'ora provvederà alla registrazione dell’evento sul registro elettronico. Dopodiché l'alunno che ha richiesto di uscire anticipatamente potrà lasciare la scuola.



Comunicazioni della Dirigenza scolastica

  1. Devono far apporre ai docenti la propria firma, per presa visione, sulle circolari, sugli avvisi e sulle comunicazioni di servizio; in ogni caso le circolari, gli avvisi e le comunicazioni di servizio affissi all'albo della scuola o inseriti nel registro collocato negli appositi spazi si intendono regolarmente notificati.


Divieto di fumare

  1. È vietato fumare nella scuola. Il divieto di fumo è esteso negli spazi esterni di pertinenza dell’Istituzione scolastica (cortili, ad es.) e alle sigarette elettroniche. Gli inadempienti saranno soggetti alle multe previste dalle norme vigenti.


Uso dei telefoni cellulari

  1. È vietato l’uso dei telefoni cellulari.

  

CAPO IV


ALUNNI
Art. 5

Norme di comportamento
Rispetto

  1. Gli alunni sono tenuti ad avere nei confronti del Dirigente Scolastico, di tutto il personale e dei compagni, lo stesso rispetto, anche formale, che chiedono per se stessi.

  2. Gli alunni avranno il massimo rispetto per le attrezzature, l’arredo e le attrezzature didattiche. Qualsiasi danneggiamento comporta, da parte dei responsabili di eventuali danni, l’obbligo del risarcimento del danno provocato (v. Capo I, art. 4 commi 18, 19, 20).


Frequenza alle lezioni

  1. Gli alunni sono tenuti a frequentare regolarmente le lezioni, a favorirne lo svolgimento e ad assolvere assiduamente agli impegni di studio. La presenza a scuola è obbligatoria anche per tutte le attività organizzate e programmate dal consiglio di classe.


Ingresso a scuola

  1. Gli alunni entrano a scuola alle ore 7:55 per la sede di Grottammare e alle ore 8:15 per la sede di Ripatransone. L’ingresso nelle sedi dell’Istituto è informatizzato, pertanto gli alunni hanno il dovere di accedervi tramite l’utilizzo del badge. I badge sono strettamente personali ed eventuali anomalie o malfunzionamento degli stessi dovranno essere tempestivamente comunicati all’ufficio Didattica o alla Vice presidenza dell’Istituto.

È consentito agli alunni l’ingresso alle ore 7.45 per la sede di Grottammare e alle ore 8:15 per la sede di Ripatransone, a condizione che essi mantengano un comportamento che non arrechi danno o pericolo né a persone né a cose. Qualora si manifestino situazioni di danno o pericolo tale agevolazione verrà revocata e comporterà comunque un risarcimento dei danni oltre che sanzioni per chi li ha provocati. La scuola, in ogni caso, non si assume alcuna responsabilità circa la vigilanza prima del loro ingresso.
Giustificazione delle assenze

  1. Gli alunni maggiorenni hanno diritto all’auto-giustificazione delle assenze; i minori devono presentare la giustificazione firmata dal genitore che ha depositato la firma.

  2. Le assenze devono essere giustificate dai genitori tramite l'apposito libretto e devono essere presentate al rientro in classe, all'inizio della prima ora di lezione all'insegnante che provvederà a controfirmare e a prenderne nota sul registro.

  3. Il libretto delle giustificazioni dovrà essere ritirato da un genitore dell’alunno in Vicepresidenza previa apposizione della firma (propria, per gli alunni maggiorenni, o dei genitori, per i minorenni) sul libretto stesso e sull'apposito elenco. Gli alunni maggiorenni potranno ritirare personalmente il libretto delle giustificazioni.

  4. I genitori degli alunni minorenni sprovvisti per tre giorni consecutivi di giustificazione regolare verranno informati dal docente della 1^ora e provvederanno personalmente a giustificare l’assenza del figlio/a. Gli alunni maggiorenni hanno diritto all’auto-giustificazione delle assenze fermo restando l’invito ai genitori di recarsi a scuola ogni dieci episodi come indicato nel libretto personale.

  5. Se l'assenza dovuta a malattia supera i cinque giorni occorre presentare una certificazione medica.

  6. In caso di ripetute assenze, su segnalazione del coordinatore della classe, verrà inviata comunicazione alle famiglie anche degli alunni maggiorenni utilizzando la Sezione “Agenda”-“Annotazioni” del registro elettronico.


Ritardi

  1. Per la rilevazione automatica del proprio ingresso, gli studenti devono essere in possesso del badge personale e dovranno essere sempre muniti del libretto personale.

Successivamente all’orario di ingresso, sul display delle apposite postazioni di rilevazione apparirà la dicitura “ritardo” e in tal caso vi è l’obbligo di giustificare l’ingresso in ritardo presso l’ufficio di Vicepresidenza.

Gli alunni che arriveranno dopo le ore 8.10 per Grottammare e 8.30 per Ripatransone potranno essere ammessi in classe dalla Vicepresidenza esclusivamente alla seconda ora di lezione. Sono consentiti, nell’anno scolastico, al massimo 10 ingressi con ritardo entro l’inizio della seconda ora di lezione. Il quinto ritardo dovrà essere giustificato personalmente da un genitore salvo casi debitamente documentati. Oltre ulteriori cinque ritardi (all’11° nell’anno) non è più possibile entrare in aula. Accessi successivi alla 2^ ora saranno consentiti unicamente per gravi e straordinari motivi, debitamente documentati, e con la presenza dei genitori. Dal mese di maggio non è più consentito entrare in ritardo se non per comprovati e comunque documentati motivi, gravi e straordinari. Agli studenti che in modo reiterato arrivano in ritardo a scuola, verrà inflitto un provvedimento disciplinare da parte del Dirigente Scolastico.



Uscite anticipate

  1. L’uscita degli studenti, anche maggiorenni, prima del termine delle lezioni (non prima delle ore 12.00), è consentita solo in circostanze eccezionali, per comprovati e comunque documentati motivi, gravi e straordinari, di norma, al cambio dell’ora previa valutazione delle motivazioni e successiva autorizzazione da parte del Dirigente Scolastico o del docente all’uopo delegato. Uno dei genitori o chi ne fa le veci dovrà presentarsi personalmente a Scuola motivando e documentando la richiesta di uscita anticipata. Per gli studenti maggiorenni la richiesta di uscita anticipata potrà essere presentata tramite fonogramma o fax da parte del genitore previo accertamento nei modi opportuni della sua identità. Il docente della classe annoterà l’orario di uscita sul registro elettronico dietro presentazione dell’autorizzazione concessa. Le autorizzazioni di cui al presente comma non verranno concesse, di norma, nel mese che precede gli scrutini intermedi (dicembre) e nell’ultimo mese di lezione (maggio).

  2. Uscite degli studenti, anche maggiorenni, in tempi diversi dal cambio dell’ora sono consentite, previa valutazione della eccezionalità delle motivazioni e successiva autorizzazione da parte del Dirigente Scolastico o del docente all’uopo delegato, solo in presenza di uno dei genitori o di chi ne fa le veci.


Permessi per ritardi e uscite anticipate

  1. Gli alunni che per problemi di trasporto non possono rispettare l’orario d’inizio e/o di fine delle lezioni dovranno rivolgersi in Segreteria alunni per ritirare il modulo di richiesta di entrata ed uscita fuori orario. Esso verrà compilato dal genitore e consegnato in Segreteria-alunni perché venga annotato da parte della segreteria nel Registro di classe. Verranno prese in considerazione solo richieste con differenze di orario dovuta a mezzi di trasporto.


Uscite momentanee

  1. Non è consentito agli alunni allontanarsi dall’aula senza il permesso dell’insegnante. Il docente, ad eccezione di particolari esigenze dettate da necessità di assistenza, può autorizzare l’uscita solo a un alunno per volta; il rientro dovrà comunque avvenire con sollecitudine.


Cambio d’insegnante

  1. Al cambio di insegnante gli alunni devono tenere un comportamento corretto ed educato. Nel momento del cambio dell’insegnante non è permesso agli alunni uscire dall’aula o sostare nei corridoi.


Astensione collettiva dalle lezioni

  1. In caso di astensione collettiva dalle lezioni, gli alunni devono presentare regolare giustificazione, fatte salve le competenze del Dirigente Scolastico e degli organi collegiali previste dalla vigente normativa in materia. Gli alunni presenti comunque non devono essere privati del loro diritto a regolari lezioni, né devono in alcun modo risentire della particolare circostanza.


Spostamenti

  1. Gli alunni possono recarsi in biblioteca, in palestra o negli spazi in cui si svolge l’attività di educazione fisica, nei laboratori solo con l'autorizzazione e sotto il controllo di un insegnante che se ne assume la responsabilità. Nessun alunno è autorizzato a recarsi in questi luoghi da solo.

  2. In occasione di uscite o per trasferimenti in biblioteca, in palestra o negli spazi in cui si svolge l’attività di educazione fisica, nei laboratori, gli alunni devono lasciare in ordine il materiale scolastico chiuso nelle borse. La scuola, in ogni caso, non si assume alcuna responsabilità per la custodia di detto materiale né per valori inopinatamente lasciati dagli alunni nelle aule.


Momento ricreativo di socializzazione

  1. Durante il momento ricreativo di socializzazione, sia nella scuola che nel cortile, sono da evitare tutti gli episodi che possono diventare pericolosi (ad es. spingersi, salire e scendere le scale, ecc...): gli alunni dovranno seguire le indicazioni degli insegnanti e dei collaboratori scolastici.

  2. Fatta salva l’autorizzazione rilasciata dal Dirigente Scolastico o dal docente all’uopo delegato, è fatto divieto agli studenti di intrattenersi nel cortile con estranei all’Istituto.


Uso dei servizi igienici

  1. I servizi vanno utilizzati in modo corretto e devono essere rispettate le più elementari norme di igiene e pulizia.


Episodi violenti

  1. Saranno puniti con severità tutti gli episodi di violenza che dovessero verificarsi tra gli alunni all'interno della scuola.


Raccolta rifiuti

  1. Nelle aule, nei corridoi e nel cortile sono presenti appositi contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti: è necessario utilizzarli correttamente. Gli studenti che non utilizzano tali contenitori sono sottoposti a sanzioni disciplinari. Gli insegnanti ed i collaboratori scolastici segnaleranno in Presidenza i nominativi degli alunni o le classi che non rispettano queste regole.

  2. Gli alunni sono tenuti a rispettare il lavoro altrui e a seguire le indicazioni dei collaboratori scolastici per la cura e l’igiene della propria classe.


Esonero dalle lezioni di Scienze Motorie

  1. Gli alunni che, per motivi di salute, non possono esercitarsi nelle attività fisiche connesse all’insegnamento di Scienze Motorie dovranno presentare al Dirigente Scolastico la domanda di esonero firmata dal genitore unita a certificato del medico di famiglia su modulo A.S.U.R. Non potranno comunque essere esentati dalla partecipazione alle lezioni; per essi i docenti predisporranno specifiche attività.


Attività sportiva

  1. Per la pratica dell'attività sportiva integrativa, per la partecipazione ai Giochi della Gioventù e per l'iscrizione ai corsi di nuoto, dovrà essere presentato un certificato di stato di buona salute. Per gare a livello provinciale o regionale o nazionale dovrà essere presentato un certificato rilasciato da un medico sportivo.


Esonero dall’Insegnamento della Religione Cattolica e scelta delle Attività Alternative previste

  1. Gli alunni che non intendono avvalersi dell’insegnamento della religione devono farne richiesta compilando l’apposito spazio sul modulo di domanda di iscrizione scegliendo una delle opzioni previste.


Ingresso di estranei

  1. Fatta salva l’autorizzazione rilasciata dal Dirigente Scolastico o dal docente all’uopo delegato, è fatto divieto agli alunni invitare estranei ed intrattenersi con loro nella scuola.


Uso dei telefoni cellulari

  1. È vietato l’uso dei telefoni cellulari di qualsiasi tipo (comprese le apparecchiature in grado di inviare fotografie e immagini), nonché dispositivi a luce infrarossa o ultravioletta di ogni genere. È inoltre vietato l’uso di apparecchiature elettroniche portatili di tipo “palmare” o personal computer portatili di qualsiasi genere, in grado di collegarsi all’esterno degli edifici scolastici tramite connessioni “wireless”, comunemente diffusi nelle scuole, o alla normale rete telefonica con protocolli UMTS, GPRS o GSM o BLUETOOTH.


Divieto di fumare

  1. È vietato fumare negli spazi interni ed esterni della scuola. Il divieto di fumo è esteso negli spazi esterni di pertinenza dell’Istituzione scolastica (cortili, ad es.) e alle sigarette elettroniche. Gli inadempienti saranno soggetti alle multe previste dalle norme vigenti.

Divieto di utilizzo postazione pc in aula

  1. È assolutamente vietato l’utilizzo della postazione pc installata in ogni aula da parte degli alunni poiché destinata esclusivamente ai docenti per l’utilizzo del programma “CLASSEVIVA” (registro elettronico). Qualsiasi manomissione e/o danneggiamento della stessa verrà addebitata sia economicamente che disciplinarmente all’intera classe in caso di mancata individuazione dei responsabili. La manomissione della postazione equivale alla manomissione del registro di classe che è a tutti gli effetti un atto pubblico.

Sanzioni disciplinari

  1. Le sanzioni disciplinari e gli organi competenti sono quelli previsti dalle norme vigenti.


Raccordo con le istituzioni territoriali
Principi fondamentali
Didattica curricolare ed extracurricolare
Obiettivi e competenze disciplinari
Istituto tecnico-settore tecnologico
Griglia di corrispondenza livelli di misurazione/valutazione della condotta biennio e triennio
Gli allegati capitolo primo
Trasparenza nella didattica
Indicazioni indicazioni generali
Parte generale (a cura del coordinatore di classe e del consiglio di classe)
Decreto di costituzione del gruppo di lavoro d’istituto (g.l.h)
Articolo 5 interventi didattici individualizzati e personalizzati


1   ...   31   32   33   34   35   36   37   38   ...   50


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale