Istituto professionale statale per I servizi alberghieri e dellaristorazione



Scaricare 462.69 Kb.
Pagina2/5
14.11.2018
Dimensione del file462.69 Kb.
1   2   3   4   5


TIPOLOGIA B/C/D

Indicatori

descrittori

Punteggio

Pertinenza

  • Individuazione della tipologia testuale richiesta

  • Individuazione del nodo centrale della traccia

  • Individuazione e sviluppo di tutte le richieste del mandato in ordine all’argomento da trattare

1-4

Conoscenza


  • Possesso delle informazioni fondamentali sull’argomento

  • Completezza delle conoscenze anche in riferimento al contesto più generale in cui si inserisce l’argomento in oggetto

  • Presenza di esempi, riferimenti testuali, ecc…

  • Originalità nello sviluppo

1--5

Coerenza e coesione

  • Scelta di un registro appropriato e mantenimento del medesimo registro nello sviluppo del testo (coerenza espressiva)

  • Organizzazione logica del percorso (coerenza contenutistica)

  • Uso appropriato dei connettivi

1--3

Correttezza formale

  • Uso corretto delle strutture sintattiche e morfologiche

  • Proprietà lessicale

  • Correttezza ortografica

1-3

Livelli

Insufficiente/mediocre pt. 1…9

Sufficiente pt. 10

Discreto/buono/ottimo pt.11…15


Tot. 15/15



  1. CRITERI DI VALUTAZIONE PROVE SCRITTE: II PROVA


INDICATORI

DESCRITTORI


PUNTEGGIO

ATTRIBUITO

FASE PROGETTUALE

Presentazione 5-6 buone idee

Presentazione 2-3 idee buone

Presentazione 1- rough


3

2

1



ITER PROGETTUALE

Produzione di 1 layout provvisorio dell’idea selezionata (completo)

Produzione di 1 layout provvisorio dell’idea selezionata (incompleto)

Assenza di un layout provvisorio

2
1
0

COMPLESSITA’ DI COSTRUZIONE DEL LAYOUT DEFINITIVO

Livello medio-alto di complessità di costruzione del progetto definitivo

Livello medio-basso di complessità di costruzione del progetto definitivo



2
1



FINISH LAYOUT

Ottima la composizione e l’esecuzione tecnica del progetto

Buona la composizione e l’esecuzione tecnica del progetto

Sufficiente la composizione e l’esecuzione tecnica del progetto

Mediocre la composizione e l’esecuzione del progetto
Scarsa e incompleta la composizione e l’esecuzione del progetto

5

4
3
2


1
0

CREATIVITA’

Buono lo sviluppo creativo del tema

Sufficiente lo sviluppo creativo del tema

Scarso lo sviluppo creativo del tema

3

2

1






TOTALE PUNTI

15



  1. SIMULAZIONE III PROVA

PRIMA SIMULAZIONE: 17 febbraio 2013

DATA




TIPOLOGIA PRESCELTA

Mista B + C

DISCIPLINE COINVOLTE



Matematica

Pianificazione Pubblicitaria

Storia

Psicologia della comunicazione


GRIGLIA DI MISURAZIONE:

INDICATORI

DESCRITTORI

LIVELLI

PUNTEGGIO

Vedi documentazione allegata































































































































TOTALE

15/15

Fare riferimento a quanto concordato all’interno del Consiglio di Classe e riportato sul Piano di Lavoro)



OSSERVAZIONI
Si allegano prove e relative griglie di valutazione per ogni disciplina.

SIMULAZIONE III PROVA

SECONDA SIMULAZIONE: 17 aprile 2013



DATA




TIPOLOGIA PRESCELTA

Mista B+C

DISCIPLINE COINVOLTE



Matematica

Inglese

Pianificazione pubblicitaria

Storia dell'arte



GRIGLIA DI MISURAZIONE:

INDICATORI

DESCRITTORI

LIVELLI

PUNTEGGIO


































































































































TOTALE

15/15

Fare riferimento a quanto concordato all’interno del Consiglio di Classe e riportato sul Piano di Lavoro)



OSSERVAZIONI
Si allegano prove e relative griglie di valutazione per ogni disciplina.
10.CRITERI DI VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO


FASE

DESCRIZIONE

INDICATORI

PUNTI

TOTALI

TEMPI

PUNTI

1- ARGOMENTO A PIACERE

Fase di accoglienza e di valorizzazione valenze professionali

Conoscenze

0,50-3

1-9

Max 10’





Coerenza espositiva ed efficacia comunicativa

0,25-3

Competenze professionali

0.25-3

2- ARGOMENTO SCELTO DALLA COMMISSIONE

Fase affidata alla commissione (colloqui pluridisciplinare)

Conoscenze disciplinari

0,25-8

1-18

Max 30’





Capacità di argomentazione e di collegamento

0,25-3


Capacità critiche

0,25-3

Competenze linguistico comunicative

0,25-4


3- DISCUSSIONE PROVE SCRITTE




Capacità di auto correzione

0,5-1

1.5-3

Max 10’





Capacità di motivare le scelte

0,5-1

Capacità di autovalutazione

0,5-1







totale
















  1. ORGANIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI RECUPERO, DI SOSTEGNO E DI APPROFONDIMENTO

Per matematica sono state effettuate 10 ore di recupero pomeridiane e uno sportello di 6 ore.


Attività di stage (vedi allegati)


  1. INIZIATIVE COMPLEMENTARI E INTEGRATIVE



  1. VISITE GUIDATE E VIAGGI DI ISTRUZIONE

Mostra di Picasso a Pisa (2011/2012)


Mostra dei simbolisti a Pavia(2011/2012)
Mostra di Kandinsky a Pisa. (2013)





COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE



DOCENTE

MATERIA DI INSEGNAMENTO

FIRMA

MAFFINI CLAUDIO

ITALIANO




MAFFINI CLAUDIO

STORIA




MEZZETTI GIORDANA

LINGUA E CIVILTA’ INGLESE




BERTACCA CARLO

FOTOGRAFIA




CARFI' ENRICA

PROGETTAZIONE GRAFICA




ORSI GABRIELE

MATEMATICA




CARFI' ENRICA

PIANIFICAZIONE PUBBLICITARIA




TONINI GIULIANA

STORIA DELL’ ARTE




PARENTI LIA

PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE




DEL DOTTO GIOVANNI

RELIGIONE




FUNCK STEFANO

EDUCAZIONE FISICA





  1. ORE CURRICULARI



DISCIPLINA

DOCENTE

ORE SVOLTE

Al 15/05/13



ORE EXTRA CURRICOLARI

MAFFINI CLAUDIO

ITALIANO

113




MAFFINI CLAUDIO

STORIA

55




MEZZETTI GIORDANA

LINGUA E CIVILTA’ INGLESE

63




BERTACCA CARLO

FOTOGRAFIA

50




CARFI' ENRICA

PROGETTAZIONE GRAFICA

120




ORSI GABRIELE

MATEMATICA

83

6

CARFI' ENRICA

PIANIFICAZIONE PUBBLICITARIA

84




TONINI GIULIANA

STORIA DELL’ ARTE

99




PARENTI LIA

PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

48




DEL DOTTO GIOVANNI

RELIGIONE

32




FUNCK STEFANO

EDUCAZIONE FISICA

52







  1. ELENCO ALUNNI CLASSE




Cognome e Nome

Luogo e data di nascita


1

CIOFFI GABRIELE




2

DONATI ENRICO




3

ESPOSITO SIMONE




4

FEDERIGI SILVIA




5

GEMIGNANI MICHAEL




6

MANANGHAYA M.CRISTINA




7

MORICONI FRANCESCA




8

NERONI NAZARIO




9

PELUSO BEATRICE




10

ROSSI GABRIELE




  1. TESINE INDIVIDUALI




N

COGNOME E NOME ALUNNA

TITOLO TESINA

DISCIPLINE COINVOLTE

1

CIOFFI GABRIELE







2

DONATI ENRICO







3

ESPOSITO SIMONE







4

FEDERIGI SILVIA







5

GEMIGNANI MICHAEL







6

MANANGHAYA M.CRISTINA







7

MORICONI FRANCESCA







8

NERONI NAZARIO







9

PELUSO BEATRICE







10

ROSSI GABRIELE








RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE DI Italiano A/S 2012-2013


PROF.: Maffini Claudio
CLASSE E INDIRIZZO SCOLASTICO 5 G GRAFICO PUBBLICITARIO


CONOSCENZE RAGGIUNTE





La classe per quanto riguarda italiano e storia lavora insieme agli alunni della sezione H, è formata da un gruppo di alunni/e che complessivamente ha raggiunto una accettabile conoscenza dei contenuti proposti e una padronanza degli strumenti di lettura e di analisi funzionali ai vari tipi di testo.



COMPETENZE RAGGIUNTE




Da questo punto di vista emergono differenze e per quanto attiene alla chiarezza e alla proprietà di linguaggio e per quanto riguarda l’organizzazione dei contenuti in un discorso coerente. Ciò è soprattutto evidente nelle prove scritte dove i risultati raggiunti non appaiono omogenei




CAPACITA’ RAGGIUNTE




Accettabile per la maggior parte della classe la capacità di contestualizzare autori e testi affrontati, più debole l’individuazione dei nodi problematici di un argomento e la formulazione di un proprio giudizio critico su di un testo o un autore

1- CONTENUTI DISCIPLINARI E TEMPI DI REALIZZAZIONE:


1° MODULO:

PERIODO

Il FENOMENO DECADENTE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SIMBOLISMO PASCOLIANO

metà settembre, ottobre



2° MODULO:




L’ESTETISMO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL MODELLO E ALL’OPERA DI D’ANNUNZIO


novembre



3° MODULO:




L’ESPERIENZA FUTURISTA E IL RINNOVAMENTO DEI LINGUAGGI NEL PRIMO NOVECENTO


dicembre


4° MODULO:




L’OPERA DI PIRANDELLO E SVEVO


gennaio e febbraio


5° MODULO:




LA POESIA DI MONTALE


marzo



6° MODULO:




LA POESIA DI UNGARETTI

marzo aprile

7° MODULO





CALVINO E L’ESPERIENZA PARTIGIANA

aprile maggio

8° MODULO





PREPARAZIONE ALLO SVOLGIMENTO DELLA PRIMA

PRIMA PROVA D’ESAME


l’intero anno scolastico



2- METODOLOGIE


Lezione frontale
Contenuti disciplinari e tempi di realizzazione esposti per:



1   2   3   4   5


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale