Istituto salesiano “sacro cuore”



Scaricare 57.42 Kb.
14.11.2018
Dimensione del file57.42 Kb.

ISTITUTO SALESIANO “SACRO CUORE”



CLASSE: I classico A

ANNO SCOLASTICO: 2017/2018

PROGRAMMAZIONE DI: Inglese

PROF. : Angela Segreto


ANALISI DELLA SITUAZIONE DELLA CLASSE

La classe I A si compone di 15 alunni e si mostra già piuttosto coesa dal un punto di vista delle relazioni interpersonali.

La classe nel suo insieme mostra interesse nelle attività proposte, partecipando proficuamente al dialogo educativo, anche se talvolta in modo troppo vivace.

Dopo una prima analisi, risultato di attente osservazioni durante le lezioni fin ora svolte e dell’entry test, la I A sembra possedere nel complesso un livello sufficiente di lingua inglese.

In particolare sono state riscontrate tre fasce di livello


  • una prima a cui appartengono allievi che mostrano di avere acquisito discrete conoscenze sulle competenze di base e sanno distribuire i propri impegni di studio e di lavoro nel tempo.

  • La seconda fascia è composta da alunni che usano la lingua inglese non sempre in modo appropriato, ma che sono generalmente in grado di organizzare il lavoro con ordine, e presentano sufficienti conoscenze linguistiche.

  • La terza fascia è composta da allievi che usano la lingua inglese non sempre in modo appropriato, con incertezze nell’uso delle strutture e delle funzioni linguistiche: si cercherà di far acquisire loro un metodo di studio più efficace.



OBIETTIVI TRASVERSALI

Obiettivi formativi

Il docente si propone di conseguire i seguenti obiettivi:



  1. Allargare gli orizzonti socio- culturali degli alunni

  2. Formare una buona coscienza critica

  3. Contribuire allo sviluppo pieno e armonico della personalità degli allievi, alla maturazione dell’identità personale e sociale e allo sviluppo delle capacità decisionali degli allievi

  4. Educare al rispetto delle idee altrui

  5. Educare al rispetto delle regole sociali

  6. Sollecitare forme di autovalutazione e di confronto con gli altri

  7. Educare al rispetto dei valori riconosciuti come tali

  8. Promuovere le capacità di orientamento rispetto alle scelte scolastiche e professionali


Obiettivi comportamentali

Il docente si propone di conseguire i seguenti obiettivi:



  1. Promuovere la capacità di partecipare a colloqui e dibattiti ascoltando e intervenendo

  2. Insegnare all’allievo a comunicare in modo da vivere i rapporti con gli altri sul piano della comprensione reciproca

  3. Educare alla solidarietà e alla tolleranza

  4. Accrescere la stima degli alunni verso se stessi e verso i compagni


Obiettivi cognitivi e operativi

Gli alunni devono essere in grado di:



  1. Acquisire una buona padronanza della lingua italiana, strumento di accesso ai più diversi campi del sapere

  2. Acquistare e sviluppare capacità di osservazione, di analisi, di riflessione, di estrapolazione, di astrazione, logiche e di sintesi

  3. Sviluppare la capacità di discussione

  4. Effettuare gli adeguati collegamenti tra argomenti affini

  5. Acquisire la capacità di studiare in maniera autonoma

  6. Acquisire la capacità di relazionare e di lavorare in gruppo

  7. Analizzare criticamente la realtà che ci circonda

  8. Utilizzare le metodologie acquisite in situazioni nuove

  9. Sviluppare l’autonomia di giudizio

  10. Maturare l’abilità di prendere decisioni e di assumersi delle responsabilità


OBIETTIVI DIDATTICI
Gli alunni dovranno saper:


  • comprendere in modo globale testi orali e scritti su argomenti noti inerenti alla sfera personale e sociale

  • produrre testi orali e scritti lineari per riferire fatti e descrivere situazioni ed esperienze personali.

  • sviluppare conoscenze relative all’universo culturale della lingua straniera,

  • comprendere aspetti riguardanti l’ambito sociale;

  • analizzare semplici tesi orali, scritti, iconico-grafici, quali documenti di attualità, film, video per coglierne le principali specificità formali e culturali.

  • comprendere frasi ed espressioni di uso frequente su argomenti familiari che affrontano normalmente al lavoro, a scuola, nel tempo libero (es. informazioni personali e familiari, la geografia locale, ecc.);

  • cogliere il senso di un testo scritto semplice e saper inferire il significato di elementi lessicali non ancora conosciuti.

  • comunicare in attività di routine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni.

  • descrivere in termini semplici aspetti del loro background, dell’ambiente circostante ed esprimere bisogni immediati, sogni, speranze e ambizioni;

  • produrre in modo comprensibile semplici testi scritti (lettere e brevi relazioni) di carattere concreto e generale.



CONTENUTI
I quadrimestre

  • Struttura della frase

  • Pronomi personali soggetto e complemento

  • Aggettivi e pronomi possessivi

  • Presente di to be

  • There is- There are

  • Presente di to have

  • Differenza tra have/ have got

  • L’articolo indeterminativo e determinativo

  • Il plurale dei sostantivi

  • Question words

  • Avverbi di frequenza

  • Aggettivi e pronomi indefiniti

  • Preposizioni di tempo

  • Principali Preposizioni di luogo

  • Genitivo sassone

  • Risposte brevi

  • Comparativo degli aggettivi

  • Imperativo

  • Present Simple

II quadrimestre



  • Present Continuous

  • Past Simple

  • Principali Paradigmi dei verbi irregolari

  • Past Continuous

  • Present Perfect Simple

  • Avverbi di tempo utilizzati con il Present Perfect Simple

  • Regole verbi modali

  • Principali verbi modali

  • Usi Futuro

  • Futuro semplice

  • Futuro Intenzionale

  • Futuro Programmato

  • Futuro con il Present Simple


METODOLOGIA
Per sviluppare l’interesse dei ragazzi si cercherà di diversificare le lezioni, ponendo sempre al centro l’alunno. Ci saranno quindi :

  • Lezione dialogata;

  • Lavoro individuale;

  • Lezione frontale;

  • Lavoro in coppia;

  • Lavoro di gruppo;

  • Eventuale lezione con esperto;

  • Discussione guidata;

  • Eventuale lezione multimediale;

  • Brainstorming;

  • Problem Solving;

  • Tutoring.

  • Visione di film in lingua originale;

  • Drammatizzazioni;

Si chiederà inoltre agli stessi alunni di proporre argomenti di discussione o di approfondimento culturale.

STRUMENTI, ATTREZZATURE, MODALITÀ E TEMPI DI SVOLGIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE
Il docente utilizzerà:

  • Testi in adozione;

  • Eventuali sussidi didattici;

  • Giornali, riviste, pagine web;

  • Testi di approfondimento;

  • Sussidi audiovisivi: CD e DVD;

  • Dizionari bilingue e monolingue;

  • Eventuale LIM;

  • Eventuale tablet;

  • Eventuale utilizzo della rete (smartphone, google, drops e social networks);

Per quanto riguarda i tempi di attuazione del programma, il docente avrà cura di ricalcolarli a breve, medio e lungo termine, in base all’andamento della classe.

VERIFICA

Il lavoro svolto a casa sarà corretto in classe per constatare il grado di competenza raggiunto dagli alunni ed intervenire tempestivamente in caso di mancata o parziale assimilazione degli argomenti trattati. Le verifiche sommative orali analizzeranno maggiormente la familiarità raggiunta dall’alunno con la lingua, che è soprattutto parlata e le sue conoscenze storico-letterarie. Le verifiche scritte saranno di diverse tipologie: domande di letteratura a risposta aperta, multipla o vero o falso etc. Per ogni quadrimestre il docente si propone di effettuare tre prove scritte e almeno due orali.


VALUTAZIONE

La valutazione si baserà non solo sull’accertamento delle abilità acquisite, ma anche sull’attenzione e l’interesse dimostrato durante l’attività didattica, sui progressi effettuati e sull’impegno dimostrato.


CRITERI DI SUFFICIENZA

Alla fine dell’anno gli alunni dovranno:



  • Conoscere le strutture morfologiche di base;

  • Conoscere le funzioni comunicative di base;

  • Saper utilizzare gli elementi morfologici;

  • Individuare gli elementi significativi di una frase;

  • Riconoscere la pluralità dei registri linguistici;

  • Comprendere brevi messaggi di carattere generale;

  • Esprimersi in modo adeguato al contesto;

  • Produrre testi scritti su argomenti di carattere personale.


STRATEGIE DI RECUPERO

Parte integrante delle strategie di recupero deve essere considerata la correzione argomentata degli elaborati, funzionale sia all’analisi individualizzata degli errori e delle imprecisioni, sia alla precisazione del corretto modo di procedere per i successivi elaborati. Per favorire il recupero di carenze e lacune evidenziate dai diversi interventi di verifica e valutazione si attiveranno, sulla base delle necessità riscontrate e della specificità delle diverse discipline, tutte o alcune delle seguenti attività: Recupero curricolare: interventi didattici in orario curricolare rivolti all’intera classe, finalizzati alla precisazione di questioni già affrontate, ma non sufficientemente comprese o assimilate da parte di un numero percentualmente consistente di alunni; Recupero in itinere: interventi didattici in orario curricolare che possono prevedere la divisione della classe in gruppi e l’attribuzione di incarichi diversificati, in funzione delle carenze da risolvere o delle abilità da potenziare; attività di tutoring; esercitazioni guidate; ripetizione di nuclei fondanti di argomenti basilari. Tali attività potrebbero essere espletate alla fine del primo quadrimestre e richiedere una pausa didattica. Attività di recupero extracurricolare: corsi pomeridiani destinati agli allievi che al termine del primo e del secondo quadrimestre presenteranno carenze gravi e diffuse nelle discipline caratterizzanti o nell’elaborazione delle prove scritte. Tali corsi saranno destinati agli allievi che presenteranno una valutazione quadrimestrale gravemente insufficiente (voto 3 o 4).


Attività didattiche integrative
Iniziative per il recupero

  • Correzione argomentata degli elaborati: analisi dell’errore;

  • Recupero curricolare;

  • Recupero in itinere (lavoro di gruppo a seconda dei livelli);

  • Tutoring;

  • Recupero extracurricolare (corsi pomeridiani per insufficienze gravi);

  • Esercitazioni guidate;

  • Discussioni guidate con schemi e/o mappe concettuali.

Iniziative per le eccellenze

  • Viaggi di istruzione;

  • Conferenze;

  • Corsi di potenziamento linguistico finalizzati alle certificazioni internazionali;

  • Spettacoli in lingua straniera;

  • Partecipazione a tutte le “occasioni” di arricchimento culturale che il territorio offre (teatro in italiano e in lingua straniera, mostre, visite ad aziende, concorsi letterari, ecc.).

Attività promozionali e di approfondimento

  • Corsi di lingua all’estero presso scuole convenzionate.

Il docente



Angela Segreto


INGLESE: GRIGLIA PROPOSTA PER PROVE ORALI
La produzione orale sarà misurata prendendo in considerazione i seguenti parametri e criteri:





RISPONDENZA CONTENUTI

COMPETENZA SINTATTICA - GRAMMATICALE

COMPETENZA SEMANTICA

FLUENCY

COMPRENSIONE ORALE

5

Conosce e utilizza tutti i contenuti e funzioni richiesti

Uso corretto e ricerca di strutture complesse

Ampia ed appropriata

Si esprime senza esitazione e con pronuncia sicura

Comprende la situazione, il senso generale e tutte le informazioni richieste

4

Conosce e utilizza i più importanti contenuti e funzioni richiesti

Alcune incertezze d’uso

Poco ampia ma appropriata

Si esprime con poche esitazioni e con pronuncia accettabile

Comprende la situazione, il senso generale e la maggior parte delle informazioni richieste

3

Conosce e utilizza i contenuti e funzioni essenziali

Alcuni errori rilevanti

Essenziale

Il messaggio è comprensibile ma lo studente si esprime con esitazioni ed alcuni errori di pronuncia

Comprende la situazione, il senso generale e alcuni elementi significativi

2

Quantità limitata di contenuti e funzioni

Molti errori ripetuti

Povera

Gli errori di pronuncia e la scarsa scioltezza a volte interferiscono nella comprensione

Comprende solo qualche informazione o singoli vocaboli

1

Non conosce i contenuti e funzioni richiesti

Non sa applicare le regole

Insufficiente alla comunicazione

Si esprime in modo stentato e con pronuncia spesso incomprensibile

Non comprende il messaggio


VALUTAZIONE TEST DI LETTERATURA INGLESE


STUDENTE:

CLASSE:

DATA:

PUNTEGGIO: /

VOTO: /


QUESITO TIPOLOGIA B

Punteggio

Capacità di comprensione

Aderenza alla traccia

Conoscenza dell’argomento

Capacità di organizzazione e sintesi

Capacità di argomentazione
e rielaborazione personale


Abilità espressive(morfologia, sintassi, lessico)

5

Comprende ed individua con precisione i contenuti/Evidenzia un’ottima conoscenza degli argomenti richiesti

Organizza logicamente le informazioni che sono accompagnate da argomentazioni efficaci/Ottima capacità di sintesi

Si esprime con strutture linguistiche corrette e ben collegate, con espressione varia e articolata e un lessico appropriato

4

Comprende ed individua con precisione i contenuti/Evidenzia una buona conoscenza degli argomenti richiesti

Rielabora in modo pertinente le informazioni, le strutture e le argomenta in modo efficace/ Discreta capacità di sintesi

Si esprime in modo scorrevole e corretto, nonostante qualche errore morfo-sintattico e con un lessico per lo più adeguato

3

Comprende il messaggio globale anche se non in tutte le sue articolazioni/Evidenzia una sufficiente conoscenza dell’ argomento

Organizza le informazioni per lo più in modo lineare, ma non sempre approfondito, con adeguata capacità di sintesi

Si esprime in modo comprensibile ma con alcuni errori morfo-sintattici ed improprietà lessicali

2

Comprende parzialmente i contenuti/Evidenzia una superficiale conoscenza degli argomenti richiesti

Struttura il discorso in modo poco organico, pur presentando alcune idee pertinenti; la sintesi non è sempre efficace

Si esprime con diversi errori morfo-sintattici e di  lessico, rendendo non sempre chiaro il messaggio

1

Comprende in modo limitato il contenuto nei suoi aspetti fondamentali/Sviluppa in modo limitato la traccia

Non riesce a dar forma logica ai contenuti che risultano poco consistenti

Si esprime con numerosi errori morfo-sintattici e di  lessico, rendendo il messaggio spesso poco chiaro


QUESITO TIPOLOGIA C (VERO/FALSO)

Per ogni risposta esatta : 1 punto.

La risposta si intende corretta se corredata dalla spiegazione/correzione richiesta.

La sola scelta di vero o falso senza motivazione non dà diritto ad alcun punteggio.


QUESITO TIPOLOGIA C (Domande a risposta multipla)

Per ogni risposta esatta : 1 punto.



VALUTAZIONE TEST OGGETTIVI DI LINGUA INGLESE


STUDENTE:

CLASSE:

DATA:

PUNTEGGIO: /100

VOTO: /10


RISULTATO

PUNTEGGIO

GIUDIZIO

VOTO


OTTIMO

89 – 100

Lo studente ha svolto tutti gli esercizi assegnati; l’uso delle conoscenze morfo-sintattiche risulta ottimo; ottima la conoscenza delle funzioni comunicative affrontate. Comprende i vocaboli incontrati senza alcuna difficoltà.

9 - 10

BUONO

79 – 88

Lo studente ha svolto gli esercizi assegnati; l’uso delle conoscenze morfo-sintattiche risulta buono; buona la conoscenza delle funzioni comunicative affrontate nonché la comprensione dei vocaboli incontrati.

8 – 8,5

DISCRETO

69 – 78

Lo studente ha svolto bene le richieste essenziali degli esercizi assegnati; l’uso del lessico risulta adeguato; discreta la conoscenza delle strutture linguistiche.

7 - -7,5

SUFFICIENTE

59 – 68

Lo studente ha svolto correttamente le richieste minime degli esercizi assegnati; la comprensione del lessico risulta accettabile; sufficiente o poco più la conoscenza delle strutture linguistiche.

6 - -6,5

MEDIOCRE

49 – 58

Lo studente ha svolto in modo incompleto o non del tutto corretto gli esercizi assegnati; le conoscenze morfo-sintattiche e lessicali risultano limitate.

5 – 5,5

INSUFFICIENTE

O – 48

Lo studente ha svolto in modo incompleto e/o del tutto inadeguato gli esercizi assegnati; le conoscenze lessicali risultano lacunose e frammentarie; scarsa la conoscenza delle strutture morfo-sintattiche.

3 – 4,5


In base alla difficoltà della prova proposta, il docente stabilirà il livello massimo di valutazione




©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale