Istituto tecnico statale commerciale e per geometri



Scaricare 79.27 Kb.
14.11.2018
Dimensione del file79.27 Kb.

ISTITUTO TECNICO STATALE

“GUGLIELMO MARCONI”







PIANO DI LAVORO


Docente

Musu Franca

Disciplina

geografia

Classe

1 B afm

a.s.

2017-2018




1. ESITI DELL’ANNO SCOLASTICO PRECEDENTE


Votazione Esame di stato I Ciclo


























Livello alto (Media più del 7)

Livello medio (Media 7)

Livello basso (Media 6)























2. VALUTAZIONE IN INGRESSO
Riportare l'esito (numero di studenti e relative percentuali inquadrabili in ognuno dei livelli sotto indicati) di test, prove di ingresso o valutazioni analoghe:


Tipologia di test/verifica(*)

QUESITI DI GEOGRAFIA FISICA



Competenze/Conoscenze Da accertare

INDIVIDUAZIONE DEI PRINCIPALI ELEMENTI FISICI DELL’EUROPA SU CARTA GEOGRAFICA



Tipologia di test/verifica



Competenze/Conoscenze Da accertare



(*) Specificare, per ciascuna disciplina, le principali competenze / conoscenze che si sono andate a verificare con il test di ingresso .


LIVELLO ALTO

LIVELLO MEDIO

LIVELLO BASSO

N° Studenti:3

N° Studenti: 2

N° Studenti:10

Percentuale:

Percentuale:

Percentuale:

NOTE VALUTATIVE SULLA SITUAZIONE DI INGRESSO DELLA CLASSE

(Ad es. indicare le carenze maggiormente ricorrenti, le conoscenze consolidate etc.)

Si sono verificate alcune criticità nell’ orientamento su carta geografica da parte di alcuni alunni . Discreta la conoscenza dei contenuti geografici di base riportata dalla classe.

Nelle tre colonne si riporterà il numero degli studenti secondo quanto emerso dalla/e stessa/e prova/e: il livello medio è riferibile agli studenti sufficienti od anche solo mediocri. Tale inquadramento ha valore orientativo e non costituisce in nessun caso un pre-giudizio. Non è opportuno portare a conoscenza degli studenti tale ripartizione che ha solo valore interno e può risultare utile al Consiglio di classe per verificare le reali condizioni di partenza ed individuare strategie di intervento. Se occorre inserire fogli aggiuntivi.





Tipologia di verifica

orientamento su carta geografica




  1. Asse Storico-sociale




Conoscenze

Abilità

Competenze Attese










Gli aspetti geografici dell’ambiente naturale ed antropico.

Gli strumenti della geografia

Le principali dinamiche relative alla tutela ambientale.

Concetti di sviluppo e città sostenibile.

Le caratteristiche dei 3 settori produttivi in relazione al territorio italiano e il rapporto tra fenomeni economici e sociali.


Analizzare il rapporto uomo-ambiente attraverso le categorie spaziali-temporali.

Riconoscere su carta geografica i principali elementi geografici caratteristici di un territorio.

Analizzare i processi di cambiamento del mondo contemporaneo.


Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confrontotra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali.

Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio-economico per orientarsi nel settore produttivo del proprio paese.






  1. Competenze chiave trasversali di cittadinanza, contributo della disciplina:




Acquisire il senso civico e la coscienza ecologica riflettendo sul proprio rapporto con l’ambiente e sull’ impatto che ogni azione ha su di esso.







  1. Numero e tipo di verifiche scritte ed orali previste per ciascun periodo




verifiche scritte

Tipologia

verifiche

orali

Tipologia

1° Per.

I parte


Settembre

dicembre







2


Esposizione orali dei contenuti trattati

Orientamento su carta geografica

Quesiti






2° Per.

I parte


Gennaio

marzo







2


Esposizione orali dei contenuti trattati

Orientamento su carta geografica

Quesiti






2° Per.

II parte


Aprile

Giugno









2


Esposizione orali dei contenuti trattati

Orientamento su carta geografica

Quesiti






Interventi che si intendono operare per colmare le lacune rilevate in corso d’anno

Consolidamento ed esercitazioni in itinere con questionari, sintesi e mappe concettuali











  1. Criteri di valutazione adottati per le prove scritte,orali e pratiche:

Il processo valutativo considererà ogni elemento utile di produzione culturale espressa dall’allievo; in particolare si terrà conto:



  • delle prove orali su argomenti generali o specifici, valutando le capacità linguistiche, l’efficacia comunicativa, la coerenza logico-formale;

  • delle prove scritte; test a risposta multipla e singola con indicazione del rigaggio, valutando la qualità e la ricchezza dell’informazione, il rigore logico, l’apparato critico, l’organicità nell’esposizione, l’originalità e la completezza;

  • delle esercitazioni e delle produzioni scritto-grafiche, valutando la coerenza dei processi mentali di apprendimento rispetto al compito assegnato.

Visto l’art. 1, comma 5, del DPR n. 122, 22 Giugno 2009, considerata la L. n. 170 del 2010 - alunni con DSA certificati, valutazioni personalizzate in base a quanto stabilito nei Piani Educativi Personalizzati e nel PTOF 2016/19 – il Collegio dei Docenti dell’ITS “G. Marconi” di Penne, adotta i seguenti “Criteri per la valutazione degli alunni”:



Cautoshape 7autoshape 10ONOSCENZE risultato dell’assimilazione di informazioni attraverso l’apprendimento. Le conoscenze sono l’insieme di fatti, principi, teorie e pratiche, relativi ad un settore di studio o di lavoro ; le conoscenze sono descritte come teoriche e/o pratiche .

ABILITA’ capacità di applicare conoscenze e di usare know-how per portare a termine compiti e risolvere problemi ;le abilità sono descritte come cognitive (uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) e pratiche ( che implicano l’abilità manuale e l’uso di metodi, materiali e strumenti).

Cautoshape 11OMPETENZE comprovata capacità di usare conoscenze , abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale; le competenze sono descritte in termini di responsabilità ed autonomia.

Si riportano di seguito i descrittori delle valutazioni:



valutazione

sintetica

descrittori

voto



Gravemente insufficiente

Non coglie il senso del testo e usa un linguaggio scorretto.

Non dà informazioni sull’argomento proposto oppure si rifiuta di sostenere l’interrogazione.


111

1

2

3




Insufficiente

Denota difficoltà nell’interpretare i testi.

Si esprime in modo confuso.

Ha gravi lacune nei contenuti disciplinari.

4








Mediocre



Coglie il senso del testo solo se guidato.

Espone con difficoltà e scarsa pertinenza alla richiesta, utilizzando un lessico povero.

Possiede una conoscenza superficiale dei contenuti svolti.

Riconosce gli elementi di un problema ma non sa generalizzarli.




5









Sufficiente

Coglie le informazioni essenziali e risponde in modo pertinente pur con qualche incertezza.

Espone senza ricchezza lessicale, ma con sufficiente proprietà terminologica.

Si avvale soprattutto di capacità mnemoniche.

Possiede informazioni essenziali sui contenuti disciplinari

Rivela alcune capacità di astrazione.


6


Discreto

Riconosce gli aspetti fondamentali di un problema.

Espone in modo organico usando un linguaggio corretto e appropriato.

Possiede conoscenze chiare e essenzialmente complete dei contenuti disciplinari.


7


Buono

Ottimo
Eccellente

Possiede una conoscenza chiara e articolata dei contenuti che sa rielaborare in forma autonoma.

Sa sviluppare riflessioni critiche e ampie.

Espone con sicurezza rivelando decise proprietà di linguaggio,

mostra valide capacità logico-critiche.

Dialoga con l’insegnante apportando contributi originali di valore extracurriculare.


8

9
10



TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE


(Da duplicare a seconda delle necessità/classi/discipline)

Indicare, per ciascuna disciplina gli obiettivi di apprendimento ( in termini di conoscenze ,abilità e competenze) da raggiungersi da parte dello studente al termine sia dell'anno scolastico sia dei singoli periodi valutativi deliberati dal Collegio dei Docenti. (aggiungere i fogli ritenuti necessari):





CONOSCENZE



ABILITA’


COMPETENZE


TEMPISTICA

Il reticolato geografico-le varie carte geografiche-il fuoi orario-i GIS-I GPS

U 1: La terra:i continenti e i loro movimenti-la morfologia delle terre emerse-gli oceani-vulcani e terremoti in Europa-il clima-gli ambienti naturali-i cambiamenti climatici.

U 2: Popoli, Stati ed organizzazioni internazionali: le lingue,le religioni,popoli-stati-governi, i conflitti,l’ONU, storia dell’U.E.

U 3: popolazione e demografia: la strutturadella popolazione-il popolamento dei continenti nel tempo-le migrazioni.



Orientarsi su planisfero.
Riconoscere le relazioni tra tipi e domini climatici e sviluppo di un territorio.
Analizzare i processi di cambiamento del mondo contemporaneo.

Riconoscere il ruolo delle Istituzioni comunitarie.

Analizzare i processi di cambiamento del mondo contemporaneo.


Sapersi orientare su planisfero e carte geografiche.

Saper riconoscerele varie tappe di formazione della terra e analizzare il rapporto tra clima ed ambiente.


Saper riconoscere i processi del cambiamento del mondo contemporaneo ed il ruolo delle Istituzioni europee.


Ottobre
Novembre


U 4: Insediamenti e città: popolazione urbana e rurale- il nord e il sud nelle metropoli-le megacittà-le città europee-



Individuare la dsitribuzione spaziale degli insediamenti



Saper riconoscere la trasformazione del paesaggio e la differenza tra Nord e Sud del mondo


Novembre


Dicembre

U 5: la rete dei trasporti: reti,nodi e aeroporti-le vie d’acqua e di terra-la rete dei trasporti in Europa.


U 6: L’economia e il benessere: le attività produttive e il lavoro-la ricchezza e lo sviluppo umano-la globalizzazione-i settori più coinvolti-i paesi avanzati e quelli emergenti- il resto del mondo-lo spazio economico europeo

Riconoscere le principali reti di trasporti.

Riconoscere i processi e i fattori di cambiamento del mondo contemporaneo.

Individuare le caratteristiche dei paesi avanzati e di queli emergenti.


Saper riconoscere le differenti reti di trasporti in Europa.


Saper riconoscere i processi e i fattori di cambiamento del mondo contemporaneo.

Analizzare le differenze tra paesi avanzati ed emergenti.


Gennaio
Febbraio



Europa: il territorio, popoli-culture-insediamenti,economia e società.

Italia: territorio, insediamenti,sviluppo economico.

Europa sud orientale-occidentale-centrale- settentrionale-orientale


Riconoscere le caratteristiche fisico-ambientali,economiche dell’Europa, dei suoi vari stati e dell’Italia.


Saper individuare ed analizzare le caratteristiche fisico-ambientali, economiche dell’Europa, deisuoi vari stati e dell’Italia.


Marzo


Aprile

Maggio-Giugno






Strumenti prescelti



Libro di testo

Fotocopie per approfondimenti

Carte geografiche varie

LIM


Video geografici
















  1. Attività integrative proposte:




















Penne, 27 ottobre 2017

Il docente


Musu Franca











©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale