Klfjhd kjhfoid shoifhosdihfo idhlk fhdlifh odiufoud



Scaricare 50.85 Kb.
24.01.2018
Dimensione del file50.85 Kb.






FREDERICK WISEMAN A NAPOLI

25-26-27 febbraio 2015

CONFERENZA STAMPA

Giovedì 12 febbraio // ore 11.00

Università degli Studi di Napoli Federico II – Rettorato – Sala del Consiglio
Si è svolta giovedì 12 febbraio alle 11.00 nella Sala del Consiglio del Rettorato dell’Università di Napoli Federico II, la conferenza stampa di presentazione dell’evento “FREDERICK WISEMAN A NAPOLI” in calendario i prossimi 25-26-27 febbraio.
Sono intervenuti Gaetano Manfredi Rettore dell’Università Federico II, Antonella Di Nocera Presidente di Parallelo 41 Produzioni e curatrice della rassegna e Roberto D’Avascio Presidente Arci Movie.
FRED WISEMAN A NAPOLI”

è un punto di arrivo, risultato di anni di lavoro sul Cinema del Reale con la promozione e la produzione di documentari che Arci Movie e Parallelo 41 conducono instancabilmente sul territorio, in particolare con ‘Astradoc – Viaggio nel cinema del reale’, la rassegna curata da Antonella Di Nocera e Antonio Borrelli, organizzata dal 2009 con Università Federico II e COINOR, che è ormai un appuntamento fisso in Italia per gli amanti del genere, punto di riferimento per autori, registi e produttori che non trovano nei circuiti tradizionali lo spazio adeguato per un genere sempre più amato dal pubblico e ormai premiato nelle competizioni ufficiali di settore.

A riprova di ciò il sold out delle prime due serate di ‘Astradoc’ edizione 2015 tenutesi presso il cinema Astra di via Mezzocannone.

La tre giorni di fine febbraio porterà a Napoli Frederick Wiseman, uno dei maggiori documentaristi viventi e Leone d’Oro alla Carriera all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.

Regista e produttore cinematografico statunitense, nato a Boston il 1° gennaio 1930, Wiseman ha realizzato oltre 40 film che hanno restituito tutta la complessità e l'ambiguità dell'America contemporanea e non solo. “Il suo cinema viene costruito tutto in sede di montaggio, dove il regista, invisibile in fase di ripresa, determina la struttura e la narrazione delle sue opere. Pur alieno da ogni implicazione direttamente politica, il cinema di Wiseman ha più volte messo in discussione il sistema statunitense, facendone emergere gli aspetti di fragilità. Abolite le seduzioni dello sguardo diretto, della suspense o delle enunciazioni in prima persona, il regista ha messo a punto una struttura comunicativa e visiva nella quale viene lasciato allo spettatore il compito di formulare proprie ipotesi e giudizi personali su quanto vede sullo schermo”. (Cfr.: Carlo Chatrian)
Il programma della rassegna è stato illustrato dalla curatrice Antonella Di Nocera.

Il cineasta americano arriverà a Napoli nella mattina di mercoledì 25 febbraio, incontrerà la stampa cittadina e alle 16.00, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Wiseman terrà una lezione magistrale e riceverà il titolo di Membro onorario dell’associazione ex Alumni dell’Università. La lectio magistralis sarà preceduta dai saluti del Rettore Gaetano Manfredi e della Console agli Affari Culturali degli USA a Napoli Deborah Guido O’Grady e dalla presentazione del Prof. Corrado Calenda.


Alle 19.30, evento di punta della rassegna, proiezione in anteprima nazionale al cinema Astra dell’ultimo film realizzato dal regista NATIONAL GALLERY (2014, 173’). Il film sarà nelle sale italiane l’11 marzo distribuito in l’Italia da Nexo Digital e I Wonder Pictures. Alla serata saranno presenti Fred Wiseman e Enrico Ghezzi che introdurrà l’opera del maestro.
Giovedì 26 febbraio, in mattinata, presso l'Università Federico II di Napoli, Fred Wiseman terrà un workshop per gli studenti dell’Atelier di Cinema del Reale e i filmmakers del Progetto FILMaP, centro di formazione e produzione cinematografica che Arci Movie ha aperto a Ponticelli lo scorso anno grazie al contributo di Fondazione CON IL SUD.
Dalle ore 15.00 del pomeriggio proiezioni al Cinema Astra con una selezione rappresentativa della sua filmografia scelti con Enrico Ghezzi, da TITICUT FOLLIES, celebrato primo capolavoro del maestro del 1967, a HIGH SCHOOL del 1968, PRIMATE del 1974 e WELFARE del 1975.

Nella serata di venerdì 27 febbraio, nell’ambito della programmazione di ‘Astradoc – Viaggio del cinema del Reale’, sempre al Cinema Astra, saranno proiettati alle 17.30 BOXING GYM del 2010, (91’) e alle 19.15 AT BERKELEY (244’, in versione originale) presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2013 in anteprima assoluta a Napoli.


La rassegna napoletana, che si inserisce in una più ampia collaborazione con la Cineteca di Bologna (che ospiterà l’autore dopo Napoli) e Fuori Orario – Rai Tre, è realizzata a Napoli con la collaborazione del COINOR, con il Patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America e del Comune di Napoli, e con l’adesione di Associazione Amerigo e di Doc/it – associazione dei documentaristi italiani.
Ufficio stampa

Martina Caldo – 347 4231550 per Arci Movie

Maria Esposito – 335 6838714 per la Federico II

Dichiarazione di Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università Federico II

“Il conferimento del titolo di Socio onorario dell’Associazione Alumni della Federico II a Frederick Wiseman, titolo già conferito al Presidente Napolitano, rappresenta l’occasione per testimoniare il forte interesse dell’Ateneo verso l’arte cinematografica che costituisce uno strumento culturale di grande rilievo. Questo interesse è manifestato da anni dalle tante iniziative di didattica attraverso i film condotte presso il cinema Academy Astra con il rilevante contributo di Arci Movie. È obiettivo dell’Ateneo rafforzare la propria offerta formativa inserendo le tematiche del cinema, delle arti visive e dello spettacolo, che tanto lustro stanno dando alla città con i successi di registi, attori e sceneggiatori di rilievo internazionale”.



Dichiarazione di Antonella Di Nocera, Curatrice della rassegna

“Ho incontrato Fred Wiseman, avvicinandolo (come faccio da anni con gli autori che stimo) alla fine della proiezione del film AT BERKELEY, alla Biennale del 2013, per invitarlo a quella edizione di Venezia a Napoli. Il cinema esteso. Non gli fu possibile venire. Poi, come sempre accade, scopro che i grandi autori sono anche delle “grandi” persone. Siamo rimasti in contatto. Ed eccoci, dopo quasi due anni, con un grande lavoro di sinergia, il Maestro arriva a Napoli. Vista la complessità della sua opera omnia, abbiamo scelto con Enrico Ghezzi una selezione da regalare agli appassionati di cinema del reale di Napoli. Un pubblico, che con la proposta culturale all’Astra condivisa con l’Università Federico II, in questi anni abbiamo senza dubbio contribuito a costruire. E non è un caso che riusciamo con la rassegna ad ospitare a Napoli l’anteprima nazionale dell’ultimo bellissimo capolavoro di Fred Wiseman NATIONAL GALLERY, uscito solo in gennaio negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, e in sala dall’11 marzo in Italia”.



Dichiarazione di Roberto D’Avascio, Presidente Arci Movie

  1. "Portare a Napoli Fred Wiseman e la sua opera significa proporre alla nostra città il meglio della produzione cinematografica internazionale del nostro tempo, puntando sempre di più sulle capacità narrative ed autoriali del cinema documentario. Arci Movie, che nell’area est di Napoli due anni fa ha fondato FILMAP, un centro di formazione e produzione di cinema del reale aperto all’attività delle scuole e dei nostri giovani filmmakers, si caratterizza ancora una volta quale forte ed innovativo punto di riferimento in città nella proposta di cinema di qualità, offrendo a Napoli e ai suoi tanti appassionati di cinema la possibilità di incontrare un grande maestro del cinema".



















  2. IL PROGRAMMA:



  3. Mercoledì 25 febbraio

  4. Ore 16.00

  5. AULA MAGNA STORICA Università degli Studi di Napoli Federico II

  6. Saluto del Magnifico Rettore Gaetano Manfredi

  7. Saluto del Console Generale degli USA a Napoli

  8. Presentazione del Prof. Corrado Calenda

  9. Lectio magistralis: “A conversation with Frederick Wiseman”

  10. Consegna del titolo onorifico in qualità di Membro onorario dell’associazione ex alumni dell’Università degli Studi di Napoli Federico II

  11. Ore 19.30

  12. CINEMA ASTRA

  13. Proiezione in anteprima nazionale del film National Gallery, 2014, 173’

  14. Sarà presente Fred Wiseman. Enrico Ghezzi introdurrà l’opera del Maestro.



  15. Giovedì 26 febbraio

  16. CINEMA ASTRA

  17. Ore 15.00 Titicut Follies, 1967, 84’

  18. Ore 16.30 High School, 1968, 75’

  19. Ore 18.00 Primate, 1974, 105’

  20. Ore 19.30 Welfare, 1975, 167’

  21. Saranno presenti Fred Wiseman e Enrico Ghezzi



  22. Venerdì 27 febbraio

  23. CINEMA ASTRA

  24. 17.30 Boxing Gym, 2010, 91’

  25. 19.15 At Berkeley, 2013, 244’



INFO:

www.arcimovie.it - Fb: Arci Movie Napoli – info@arcimovie.it - 081.5967493

www.parallelo41produzioni.com

TICKETS:

anteprima National Gallery 5 euro



ingresso singolo 3 euro
abbonamento rassegna 20 euro (comprensivo di tessera Arci Nazionale 2015)

SCHEDE DEI FILM IN ORDINE DI PROIEZIONE:



      1. NATIONAL GALLERY, 2014, 173’.

  1. Questo film porta il pubblico dietro le quinte di una istituzione londinese, in un viaggio nel cuore di un museo abitato dai capolavori dell’arte occidentale. NATIONAL GALLERY è il ritratto di un luogo, il suo modo di lavorare e le relazioni con il mondo, il suo staff e il suo pubblico e i suoi quadri.

  2. “…Il tocco di Wiseman ruba tutto tranne la luce, e l’esperienza di guardare la National Gallery è un piacere immenso perché lui è un meraviglioso narratore di storie. E’ anche molto commovente. Perché il suo altro grande tema è come l’arte ci parla…” - Manohla Dargis, New York Times

  3. TITICUT FOLLIES, 1967, 84’

  4. Il film è un rigido e grafico ritratto delle condizioni nella Prigione di Stato per criminali malati di mente a Bridgewater, Massachusetts. Il film documenta i vari modi in cui i carcerati sono trattati da guardie, lavoratori sociali e psichiatri.

  5. Un grande lavoro, un capolavoro non solo della forma documentaristica ma del fare cinema in ogni categoria. Il film trascende il tempo e il luogo della sua creazione, e dovrebbe essere visto non solo da documentaristi e studenti di cinema ma da chiunque interessato nei film come mezzo capace di rappresentare con potenza la condizione umana” - Ray Greene, Village View

  6. HIGH SCHOOL, 1968, 75’

  7. Filmato in una grande scuola superiore di Philadelphia, il film documenta come il Sistema scuola esiste non solo per trasmettere fatti ma anche valori sociali da una generazione all’altra. HIGH SCHOOL presenta una serie di incontri formali e informali tra studenti, professori e genitori e amministratori attraverso cui emergono l’ideologia e i valori della scuola.

  8. “… la cosa più sconvolgente su High School è che cattura il campo di battaglia così chiaramente; il film è così vero” - Peter Janssen, Newsweek

  9. PRIMATE, 1974, 105’

  10. Il film presenta le attività quotidiane del Yerkes Primate Research Center. Gli scienziati nel film studiano lo sviluppo mentale e fisico dei primati.

  11. WELFARE, 1975, 167’

  12. Il film mostra la natura e la complessità del sistema del welfare nelle sequenze che illustrano la diversità dei problemi: alloggi, disoccupazione, divorzi, problemi medici e psichiatrici, bambini abusati, anziani. Questi temi sono presentati in un contesto dove sia i lavoratori che gli utenti lottano per interpretare le leggi e le regole che governano il oro lavoro e la loro vita.

  13. “….Uno sguardo interno a una delle istituzioni chiave su cui si fonda la società e, come i suoi altri film, è profondamente sconvolgente. – Ken Wlaschin, London Film Festival Program

  14. BOXING GYM, 2010, 91’

  15. Il soggetto del film è a Austin: Lord’s Gym è la palestra fondata più di 20 anni fa da Richard Lord, un pugile professionista. Una grande varietà di persone di ogni età, razza, classe sociale si allena in questa palestra. Un esempio di “melting pot” americano dove la gente si incontra, parla e si allena.

  16. una realizzazione che è un coronamento” – J. Hoberman, The Village Voice

  17. AT BERKELEY, 2013, 244’

  18. L’Università della California di Berkeley, il sistema pubblico di formazione più antico e prestigioso, è anche la struttura con le migliori possibilità di ricerca e di insegnamento al mondo. Il film mostra i principali aspetti della vita universitaria, la sua missione sociale e intellettuale, il suo obbligo verso lo stato e verso grandi idee di alta formazione, e illustra come sono prese le decisioni e in che modo sono implementate dall’amministrazione in collaborazione con le parti che la costituiscono.

  19. Nel film At Berkeley noi testimoniamo il semestre dell’autunno 2010 nell’università in crisi, eppure fiorente. Wiseman usa le impostazioni dell’istituzione – incontri, lezioni e proteste – come base dove mettere in scena il dramma a molte facce della gente e delle idee”. – Nicolas Rapold, New York Times


FRED WISEMAN Curriculum vitae:



    1. TITOLI

    2. B.A. 1951 Williams College

    3. LL.B. 1954 Yale Law School

    4. Doctor of Fine Arts, Bowdoin College, 2005
      Doctor of Fine Arts, Princeton University, 1994
      Doctor of Humane Letters, John Jay College of Criminal Justice, 1994
      Doctor of Fine Arts, Lake Forest College, 1991
      Doctor of Humane Letters, Williams College, 1976
      Doctor of Humane Letters, University of Cincinnati, 1973



  1. FILMOGRAFIA COMPLETA

  1. The Cool World (1963) (solo produttore)

  2. Titicut Follies (1967)

  3. High School (1968)

  4. Law and Order (1969)

  5. Hospital (1970)

  6. I Miss Sonia Henie (1971)

  7. Basic Training (1971)

  8. Essene (1972)

  9. Juvenile Court(1973)

  10. Primate (1974)

  11. Welfare (1975)

  12. Meat (1976)

  13. Canal Zone (1977)

  14. Sinai Field Mission (1978)

  15. Manoeuvre (1979)

  16. Seraphita's Diary (1980)

  17. Model (1980)

  18. The Store (1983)

  19. Racetrack (1985)

  20. Multi-Handicapped (1986)

  21. Deaf (1986)

  22. Adjustment and Work (1986)

  23. Missile (1987)

  24. Blind (1987)

  25. Near Death (1989)

  26. Central Park (1989)

  27. Aspen (1991)

  28. Zoo (1993)

  29. High School II (1994)

  30. Ballet (1995)

  31. La Comédie-Française ou L'amour joué (1996)

  32. Public Housing (1997)

  33. Belfast, Maine (1999)

  34. Domestic Violence (2001)

  35. La Derniere lettre / The Last Letter (2002)

  36. Domestic Violence 2 (2002)

  37. The Garden (2005)

  38. State Legislature (2006)

  39. La Danse (2009)

  40. Boxing Gym (2010)

  41. Crazy Horse (2011)

  42. At Berkeley (2013)

  43. National Gallery (2014)

PREMI E RICONOSCIMENTI

Golden Lion Honorary Award, 67th Venice Film Festival, 2014


Career Achievement Award, Los Angeles Film Critics Association Awards, 2013
Dartmouth Film Award, 2009
IDFA Living Legend Award, 2009
Lifetime Achievement Award, The Chicago International Documentary Festival, 2007
George Polk Career Award, 2006
American Society of Cinematographers Distinguished Achievement Award, 2006
Dan David Prize Laureate, 2003
Yale Law Association Award of Merit, 2002
Honorary Member, American Academy of Arts and Letters, 2001-present
Commandeur de L’Ordre des Arts et des Lettres, 2000
The Rosenberger Medal, University of Chicago, 1999
Fellow, American Academy of Arts and Sciences, 1991-present
The Peabody Award for Significant and Meritorious Achievement, 1990
Chevalier de L’Ordre des Arts et des Lettres, 1987
John D. and Catherine T. MacArthur Foundation Fellow, 1982-1987
John Simon Guggenheim Memorial Fellow, 1980-1981

TEATRO

“La Belle d’Amherst” (The Belle of Amherst) by William Luce.


“Oh Les Beaux Jours” (Happy Days) by Samuel Beckett.
La Comedie Francaise, Paris. Director, November – January 2006; Director & Actor, Jan-March 2007.
“The Last Letter” an adaptation from the novel Life and Fate by Vasily Grossman
Theatre for a New Audience, New York. Director, December 2003
“The Last Letter” an adaptation from the novel Life and Fate by Vasily Grossman.
North American Tour with La Comedie Francaise production (Ottawa/Toronto, Canada; Cambridge/Springfield, MA; New York, NY; Chicago, IL)
“The Last Letter” an adaptation from the novel Life and Fate by Vasily Grossman.
La Comedie Francaise, Paris. Director, March-April 2000, September-November, 2000
“Welfare: The Opera,” story by Frederick Wiseman and David Slavitt, libretto by David
Slavitt, music by Lenny Pickett.
St. Anne’s Center for Restoration and the Arts, New York. Director, May 1997
“Welfare: The Opera,” story by Frederick Wiseman and David Slavitt, libretto by David Slavitt, music by Lenny Pickett.
American Music Theater Festival, Philadelphia. Director, June 1992
“Hate” by Joshua Goldstein. American Repertory Theatre, Cambridge. Director,
January 1991
“The Last Letter” an adaptation from the novel Life and Fate by Vasily Grossman.
American Repertory Theatre, Cambridge. Director, May 1988
“Tonight We Improvise” by Luigi Pirandello.
American Repertory Theatre, Cambridge. Director of video sequences and actor in role of documentary filmmaker, November 1986-February 1987

PUBBLICAZIONI
“Reality Fictions” The Threepenny Review, Summer 2004
“Near Death” The Threepenny Review, Winter 2004
“Walker Evans VI” The Threepenny Review, Winter 2002
“Jill Freedman IV” The Threepenny Review, Winter 1999
“Dan Weiner III,” The Threepenny Review, Winter 1998
“Une approche du monologue” Comédie-Française Les Cahiers, No 23, 1997
“A Nonscholar’s Approach to Monologue,” The Threepenny Review, Winter 1997
“Dorothea Lange V,” The Threepenny Review, Winter 1995
“Implementation,” section of Report of the President’s Commission on Law Enforcement and Administration of Justice, co-author. Government Printing Office, Washington, D.C., 1968
“Psychiatry and Law: Use and Abuse of Psychiatry in a Murder Case,” American Journal of Psychiatry, October 1961









©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale