La comunicazione in carcere


ALTERNATIVA AL «CARRELLO»



Scaricare 0.62 Mb.
Pagina29/44
28.03.2019
Dimensione del file0.62 Mb.
1   ...   25   26   27   28   29   30   31   32   ...   44
ALTERNATIVA AL «CARRELLO»
Il cibo, per i 56 mila ospiti degli istituti di pena italiani, è spesso un problema: non ci sono mense comuni come nei film americani, si mangia in cella e il vitto viene distribuito due volte al giorno, alle 11.30 e alle 17.30, con il passaggio del «carrello».
In alternativa alla sbobba che passa la cucina del carcere, ai detenuti è concesso di tenere in cella fornelletti da campeggio e fare acquisti all'interno.
Ma la principale fonte di risorse alimentari è il «pacco» che viene consegnato dai famigliari durante i colloqui settimanali.

Avanzi di galera è stato compilato dalla redazione del sito www.ildue.it e si può richiederlo per email a emilia@ildue.it.
Da qualche anno all'interno del vecchio carcere milanese si è formata una piccola équipe giornalistica formata da una decina di detenuti: dopo aver seguito un corso e passato un esame, gli aspiranti reporter entrano a far parte della redazione che, con l'aiuto di due giornalisti esterni, redige Il Due notizie, notiziario diffuso di cella in cella, e da sette anni cura una rubrica sul giornale di strada Terre di mezzo.
Con l'abbonamento 2004 a Terre, si riceve il cd Avanzi di galera (30 euro).


1   ...   25   26   27   28   29   30   31   32   ...   44


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale