La giustizia costituzionale nella Repubblica federale di Germania



Scaricare 445 b.
21.12.2017
Dimensione del file445 b.


La giustizia costituzionale

  • nella Repubblica federale di Germania


La giustizia costituzionale tedesca

  • Storia Dallo “Staatsgerichtshof” al Tribunale costituzionale fed.le

  • Fonti Legge fondamentale (artt. 92 ss. GG) e Legge istitutiva del Tribunale costituzionale federale (BVerfGG)

  • Oggetto controversie costituzionali, 4 ambiti principali:

  • Organi Il Tribunale costituzionale federale (BVerfG) e le Corti costituzionali dei Länder



Il sistema giudiziario tedesco



Modelli di organizzazione istituzionale

  • unitario (US Supreme Court): la Corte suprema di giurisdizione ordinaria funge anche da Corte Costituzionale - piena integrazione nella funzione giurisdizionale; (solo) esame incidentale

  • autonomistico (VerfGH, Austria): esiste una Corte Costituzionale come giurisdizione speciale; nessun rapporto gerarchico con gli altri tribunali - integrazione nella funzione giurisdizionale; ricorsi solo contro atti della P.A. (e indirettamente contro norme), ma NON contro decisioni giurisprudenziali

  • gerarchico (BVerfG): supremazia nell'ambito delle sue competenze (interpretazione della Costituzione) corrisponde alla supremazia della Costituzione; organo costituzionale - controllo di Governo, P.A., legislatore e organi giudiziari; ricorso individuale



Il Tribunale Costituzionale Federale

  • Bundesverfassungsgericht (BVerfG), artt. 93, 94 GG

  • organo costituzionale e giurisdizionale

  • decisioni soltanto su controversie di natura costituzionale

  • sede a Karlsruhe (Baden-Württemberg)

  • BVerfGG (legge istitutiva sul BVerfG)

  • Twin Court”: 2 senati con 8 magistrati entrambi (per alcune controversie: "Kammern", a 3 magistrati)

  • le decisioni del BVerfG vincolano, attraverso la vincolatività del GG per ogni potere pubblico, tutti i poteri dello Stato federale (§ 31 c.1 BVerfGG)

  • una delle istituzioni più riconosciute nell'opinione pubblica tedesca



Nomina dei giudici costituzionali

  • Particolare legittimazione democratica: divisione paritaria del potere di nomina (art. 94 c.1 GG):

    • metà dal Bundesrat (rappresentanza dei Länder, magg. 2/3)
    • metà del Bundestag da un comitato di elezione composto di 12 deputati; proposte dai partiti, maggioranza a 2/3 (previa consenso)
  • Convenzione politica per un sostanziale equilibrio

  • Criteri di legittimazione “tecnica” (40 anni, cittadinanza tedesca, esame abilitante alla magistratura e all’avvocatura); 3 su 8 giudici delle supreme corti federali

  • Durata della carica: 12 anni (fino al 68 anni di età); nessuna rielezione; incompatibilità e inamovibilità

  • Giudice relatore - “voto separato” o “dissenziente”



Attribuzioni del BVerfG

  • 1. Procedimenti oggettivi: - controllo concreto sulle norme (art. 100 c.1 GG) - controllo astratto sulle norme (art. 93 c.1 GG) - procedimenti ex. artt. 126; 25 e 100 c.2; 100 c.2 GG)

  • 2. Procedimenti in contraddittorio (art. 93 GG) - controversie tra organi costituzionali - controversie tra Bund e Länder - controversie tra vari Länder

  • 3. Procedimenti di accusa (“la democrazia che si difende”) - accusa al Presidente federale (art. 61 GG) - accusa ad un giudice federale (art. 98 GG) - accusa ad un partito - divieto (art. 21 GG) - accertamento della perdita di diritti fondamentali esercitati a fini anticostituzionali (art. 18 GG)

  • 4. Procedimenti di impugnativa - Ricorsi costituzionali individuali (lesioni di diritti fondamentali) - Ricorsi costituzionali dei Comuni (art. 28 c.2 GG)

  • 5. Procedimenti attenenti la regolarità di operazioni elettorali - per le elezioni al Bundestag / legge elettorale (art. 41 GG) - per i referendum sulla ripartizione territoriale (art. 29 GG)



BVerfG: Competenze

  • art. 93 c.1 GG:

  • Controversie tra organi costituzionali

  • Controllo astratto sulle norme

  • 2a. Procedimenti di cui all'art. 72 c.2 GG

  • 3. Controversie tra Bund e Länder (poteri e obblighi)

  • 4.     Controversie tra Bund e Länder (altre)

  • 4a. Ricorsi costituzionali individuali

  • 4b. Ricorsi costituzionali degli enti locali, art. 28 c.2 GG



Il controllo concreto delle norme (sindacato di costituzionalità)

  • Funzione legislativa “negativa” (Kelsen)

  • applicazione di una norma concreta all'interno di un processo

  • norma = legge formale (non in senso sostanziale, regolamento)

  • norma decisiva per risolvere la controversia

  • convinzione dell’incostituzionalità

  • rimessione da parte di tutti i tribunali

  • sospensione del processo e rimessione al BVerfG

  • ricorso in via incidentale

  • Art. 100 GG, art. 80 BVerfGG



Il ricorso costituzionale individuale

  • Interpretazione ed espansione dei diritti fondamentali

  • chiunque

  • contro ogni atto del potere pubblico (leggi, atti amministrativi, sentenze)

  • per la lesione – immediata, attuale e individuale –

  • dei propri diritti fondamentali o dei diritti equiparati

  • sussidiario: previo esaurimento delle vie legali

  • filtro preliminare

  • Le controversie più numerosi: ca. 5.000 p.a.

  • Art. 93 c.1 n. 4a GG, art. 90 BVerfGG



Tipologia delle decisioni

  • Le decisioni …

  • tempo: cautelari – definitive

  • forma: sentenza – ordinanza

  • contenuto: di accoglimento – di rigetto

  • effetti: dichiarative della nullità – di mera incompatibilità

  • nel seguito: autoapplicative – ordini di esecuzione






©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale