La menta la Menta (genere Mentha) è una pianta erbacea perenne, stolonifera, fortemente aromatica, che appartiene alla famiglia delle Labiate (Lamiaceae)



Scaricare 901 b.
Pagina5/13
29.03.2019
Dimensione del file901 b.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   13

Un po’ di storia

  • Tutte le Mente sono state utilizzate per le proprietà tetapeutiche dalla più remota antichità. La Menta è citata nei Vangeli di Matteo (c.XXIII,23) e Luca (c.XI, 42), ma se ne hanno notizie già da un papiro egiziano del 1500 a.C. I Cartaginesi usavano il succo della pianta mescolandolo in masse resinose per l’imbalsamazione dei cadaveri; gli Egiziani mettevano l’intera pianta nelle tombe. Aristotile (384-322 a.C.) ne sconsiglia l’uso in tempo di guerra perché, eccitando i sensi, rende l’uomo debole. Diversamente la pensava Alciato nel secolo XVI, che la propone come simbolo di sobrietà e temperanza. Plinio il Vecchio (23-79 d.C.) nella Historia naturalis enumera le proprietà della Menta e la distingue dai Mentastri o mente selvatiche.



  • Condividi con i tuoi amici:
  • 1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   13


    ©astratto.info 2019
    invia messaggio

        Pagina principale