La personificazione



Scaricare 84 Kb.
21.12.2017
Dimensione del file84 Kb.

Non era ancor molto lontan da l’orto,

ch’el cominciò a far sentir la terra

de la sua gran virtute alcun conforto;

ché per tal donna, giovinetto, in guerra

del padre corse, a cui, come a la morte,

la porta del piacer nessun diserra;

e dinanzi a la sua spirital corte

et coram patre le si fece unito;

poscia di dì in dì l’amò più forte.

Questa, privata del primo marito,

millecent’ anni e più dispetta e scura

fino a costui si stette sanza invito


Paradiso, Canto XI, v.55-66.
Non era ancora trascorso molto tempo dalla nascita,

che egli fece in modo che la terra

iniziasse a sentire gli influssi positivi della sua virtù;

che ancora giovane, litigò con il padre

per amore di questa donna a cui nessuno, come alla

morte, riserva buona accoglienza;

e davanti alla curia episcopale di Assisi,

in presenza del padre, si unì a lei,

e giorno dopo giornò l’amò sempre di più.

La Povertà, privata del primo marito, Cristo,

rimase mille e cento anni ignorata e disprezzata, 

e fino a Francesco rimase senza pretendenti




La personificazione è una figura retorica che consiste nell'attribuzione di comportamenti, pensieri, tratti (anche psicologici e comportamentali) umani a qualcosa di non umano, come un oggetto inanimato, un animale, o un concetto astratto.

Puoi creare anche tu delle personificazioni descrivendo un animale, una pianta, una cosa, un concetto astratto, come se fosse una persona, attribuendogli cioè pensieri, sentimenti, desideri, parole, azioni proprie dell'uomo.


1) Immagina di voler personificare il Sole.

Ecco alcune azione compiute dal Sole? Sorge, tramonta, splende, illumina, riscalda… Quali altre azioni compie?

…………………………………………………….……………………………………

Trasforma le azioni da te elencate in altre in parte simili, ma attribuibili all’uomo.

Segui gli esempi.

Sorge: Si sveglia al mattino

Tramonta: Va a dormire

Splende: Si veste con abiti luccicanti

Illumina: Accende il suo fuoco

…………………………………………

…………………………………………

…………………………………………


2) Costruisci altre personificazioni

- Il banco di scuola (Che cosa fa? Come si sente? Che cosa pensa? Che cosa desidera?…)

- Un pallone di calcio

- Un computer


3) Aggiungi delle parole alle seguenti personificazioni. Al termine puoi ricopiarle sul foglio sistemandole in modo da comporre un disegno.


IL FULMINE

Salta fuori

all’impazzata.

Con il suo braccio

di fuoco minaccia

…………………..

…………………..

…………………..

LA BOLLA DI SAPONE

Succhia l’aria,

si gonfia.

Poi, chiamata dal cielo,

saluta la terra.

…………………..

…………………..

…………………..

LA PALLINA DA TENNIS

Si nasconde nella mano

E si riscalda;

poi fa un balzo

…………………..

…………………..



………………….





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale