La prospettiva



Scaricare 405 Kb.
Pagina4/12
26.03.2019
Dimensione del file405 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   12
Condizioni proiettive

Dal punto di vista proiettivo, l’immagine prospettica è determinata dalle posizioni reciproche dell’oggetto, del piano di proiezione e del punto di vista. Facendo riferimento a un semplice cubo, se nessuno dei suoi spigoli è parallelo al piano del quadro, avremo tre punti di fuga propri (cioè visualizzabili sul piano del foglio) per i tre fasci di rette che definiscono gli spigoli stessi. Questo tipo di prospettiva si definisce a quadro inclinato (Fig. 110).

Se il cubo non ha nessuna faccia parallela al quadro, ma sono ad esso paralleli gli spigoli che ne definiscono l’altezza (e quindi la base del cubo è poggiata sul geometrale o è parallela ad esso), la prospettiva avrà due punti di fuga propri e uno improprio (cioè all’infinito, non visualizzabile sul piano del foglio). Questo tipo di prospettiva si definisce accidentale (Fig. 111).

Se, infine, il cubo ha una faccia parallela al piano del quadro (e, di conseguenza, un’altra parallela al geometrale) avremo un punto di fuga proprio per le rette ortogonali al quadro e due punti di fuga impropri (posti all’infinito e, quindi non rappresentabili sul foglio) per le rette orizzontali e verticali parallele al quadro. Questo tipo di prospettiva si definisce centrale (Fig. 112).

Fig. 110 Fig. 111 Fig. 112


Nel linguaggio comune, per identificare la posizione dell’oggetto rispetto al quadro si usano le espressioni di “prospettiva a tre fughe”, “prospettiva a due fughe”, “prospettiva a una fuga”. Si tratta di espressioni scorrette. I punti di fuga sono tanti quanti i fasci di rette paralleli alle linee che definiscono gli spigoli degli elementi rappresentati. Finora ci siamo limitati a riprodurre gli spigoli del cubo; se volessimo disegnare su una parete esterna un elemento definito da rette parallele fra di loro ma non parallele agli spigoli del cubo, otterremo un punto di fuga diverso da quello degli spigoli. Lo stesso problema si pone nella rappresentazione di scale, strade in pendenza, falde di copertura e altri elementi inclinati.

elenco: documentazione -> materiale didattico
materiale didattico -> Reato in genere
materiale didattico -> Cassazione civile, sez. III, 28 agosto 2007, n. 18184 la corte suprema di cassazione
materiale didattico -> La responsabilita’ amministrativa e contabile alla luce degli ultimi approdi della giurisprudenza
materiale didattico -> Comodato gratuito, comodato modale, locazione: le ragioni delle differenze Godere l’altrui casa e pagarne le imposte non è
materiale didattico -> Capitolo – Indirizzi di politica nell’ue politica ambientale dell’unione europea e principali regolamenti del comparto forestale
materiale didattico -> L’eredità del Moderno
materiale didattico -> Note sugli ordini di protezione contro gli abusi familiari
materiale didattico -> Corso di storia dell’architettura moderna
materiale didattico -> Cultura dei materiali e cultura del progetto


Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   12


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale