La prospettiva


Quadrato posto sul geometrale con lato parallelo alla linea di terra



Scaricare 405 Kb.
Pagina7/12
26.03.2019
Dimensione del file405 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   12
Quadrato posto sul geometrale con lato parallelo alla linea di terra

In questo caso (Fig. 118), si inizia la costruzione come nel caso precedente, ossia:

1. Si determina Tr;

2. Si conduce per O1 la parallela alla retta r fino a ottenere sulla linea di terra il punto Fr (esso coincide col punto H e, sul quadro, col punto O0; ciò significa che le rette perpendicolari al quadro hanno il punto di fuga coincidente col punto principale);

3. Si ripete lo stesso procedimento per la retta s.

Per quanto riguarda la retta g, il procedimento non si può applicare in quanto, essendo parallela alla linea di terra, ha la traccia impropria. Inoltre, conducendo per O1 la parallela a g per trovare la sua fuga, si noterà che è anch’essa impropria. Di conseguenza, l’immagine prospettica della retta g, avendo traccia e fuga improprie, sarà parallela alla linea di terra e alla linea di orizzonte.

Per definire la sua posizione, bisogna ricorrere a una retta ausiliaria, come la diagonale del quadrato d. Si procede nel seguente modo:

4. Si prolunga d ottenendo Td (traccia di d);

5. Si manda da O1 la parallela a d, ottenendo Fd (fuga di d);

6. Si riportano Td e Fd sul piano del quadro;



Fig. 118
Dato che d è inclinata di 45° rispetto alla linea di terra, si nota che il segmento HFd è uguale al segmento O1H. Considerato che quest’ultimo è uguale alla distanza principale, anche il segmento HFd è uguale ad essa. Ricordando la definizione del cerchio di distanza (cerchio di raggio pari alla distanza principale), è evidente che i punti di fuga delle rette inclinate a 45° coincidono con i punti di distanza, definiti come intersezione fra il cerchio di distanza e l’orizzonte. Ciò permette di semplificare la rappresentazione delle rette inclinate a 45°, in quanto le fughe sono già note (proprio come sono note le fughe delle rette perpendicolari al quadro).

7. Si congiunge Td con Fd e si ottiene la retta d’; tale retta interseca r’ nel punto D’ e s’ nel punto A’;

8. Si manda da A’ la parallela alla linea di terra fino a incontrare la retta r’; nel punto di intersezione si troverà B’;

9. Si manda da D’ la parallela alla linea di terra fino ad incontrare la retta s’; nel punto di intersezione si troverà C’, immagine prospettica dell’ultimo lato del quadrilatero.



elenco: documentazione -> materiale didattico
materiale didattico -> Reato in genere
materiale didattico -> Cassazione civile, sez. III, 28 agosto 2007, n. 18184 la corte suprema di cassazione
materiale didattico -> La responsabilita’ amministrativa e contabile alla luce degli ultimi approdi della giurisprudenza
materiale didattico -> Comodato gratuito, comodato modale, locazione: le ragioni delle differenze Godere l’altrui casa e pagarne le imposte non è
materiale didattico -> Capitolo – Indirizzi di politica nell’ue politica ambientale dell’unione europea e principali regolamenti del comparto forestale
materiale didattico -> L’eredità del Moderno
materiale didattico -> Note sugli ordini di protezione contro gli abusi familiari
materiale didattico -> Corso di storia dell’architettura moderna
materiale didattico -> Cultura dei materiali e cultura del progetto


Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   12


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale