Laboratori didattici per la mostra su Picasso



Scaricare 20.68 Kb.
21.12.2017
Dimensione del file20.68 Kb.


Laboratori didattici “sinfonia di colori”


WASSILY KANDINSKY dalla Russia all’Europa”

Pisa, Palazzo Blu

13 ottobre 2012 – 3 febbraio 2013
il colore è un mezzo di esercitare sull’anima un’influenza diretta. Il colore è un tasto, l’occhio il martelletto che lo colpisce, l’anima lo strumento dalle mille corde”.

Vassily Kandinsky “Lo spirituale nell’arte”

Premessa

L’educazione all’osservazione delle opere d’arte aiuta il bambino a sviluppare uno spirito critico che gli permetterà di non subire passivamente la comunicazione per immagini e a considerare normale e preziosa le diversità di espressione. In questo i laboratori, ideati e curati dalla sezione didattica della cooperativa Kinzica, fanno proprio l’insegnamento di Bruno Munari che attraverso l’esperienza pratica sia più semplice accedere ai concetti teorici.

Per Kandinsky, padre dell’astrattismo lirico, l’arte doveva esprimere emozioni e sentimenti proprio come la musica. La pittura diventa una sorta di composizione musicale, una sinfonia di colori e forme che insieme dovevano evocare sensazioni ed emozioni.

I laboratori sono rivolti a bambini e alle bambine di età scolare e prescolare e sono condotti stimolando la curiosità e lo spirito di osservazione attraverso il gioco e il lavoro creativo.

Obiettivi



I laboratori didattici, basandosi su creatività e conoscenza, si propongono l’obiettivo di avvicinare i partecipanti, al linguaggio figurativo di uno dei grandi maestri dell’astrattismo, per offrire ulteriori strumenti alla comprensione di una delle correnti artistiche più importanti del secolo scorso.

Laboratori

Ogni atelier prevede l’ingresso in mostra a cui seguirà un laboratorio creativo.

L’operatore, dopo una breve introduzione sull’esposizione in corso e sull’artista, procederà ad una analisi interattiva delle opere fase in cui i partecipanti verranno stimolati, attraverso un approccio emozionale, a mettere in atto lo spirito di osservazione, riflessione e memoria visiva. Successivamente il gruppo verrà accompagnato nelle sale di Palazzo Blu appositamente adibite a laboratorio didattico, per approfondire uno dei temi suggeriti dalla mostra attraverso l’esperienza creativa.

dai 3 ai 5 anni


Obiettivo: educazione all’osservazione delle immagini

armonia di forme!”

Riprendendo un’opera presente in mostra il bambino verrà aiutato nella comprensione del linguaggio figurativo astratto partendo dagli oggetti di uso quotidiano. Attraverso la scelta di determinate forme geometriche riuscirà a comporre la propria opera personale.

armonia di colori”

“ …e uno dopo ’altro quegli esseri straordinari che vengono chiamati colori venivano fuori esultanti festosi, riflessivi, fantastici immersi in sé, vivi in sé e per sé, singolarmente dotati di tutte le qualità necessarie a condurre una vita autonoma e pronti in ogni momento a piegarsi spontaneamente a nuove combinazioni a mescolarsi fra loro e a creare serie infinite di mondi nuovi”.

Vasilij Kandinsky “ Sguardo al passato”

Il bambino potrà sperimentare e conoscere l’importanza dei colori. Cos’è il colore? Ci sono colori allegri, festosi, riflessivi, tristi? Ci sono colori che vanno d’accordo e colori che creano dei contrasti.

L’emozionalità legata al colore deriva dal vissuto di ciascuno di noi. Il bambino/ il ragazzo verrà invitato a lasciarsi trascinare da un’emozione o una sensazione del proprio presente e a tradurlo in una raffigurazione senza nessun tipo di costrizione o condizione precostituita. Verrà poi letta insieme una scheda con la spiegazione dei colori per Kandinsky e si commenteranno i lavori di tutti.


dai 6 ai 13 anni


Obiettivo: approccio ai concetti di rappresentazione nella pittura astratta;

comprensione del testo e successiva traduzione in rappresentazione artistica.

un cavaliere tutto tuo”

Il cavaliere azzurro è un dipinto ad olio realizzato nel 1903 da Vassily Kandinsky

L'opera rappresenta un cavaliere che, in autunno, vestito d'azzurro e in groppa al suo cavallo bianco, cavalca velocemente su una collina verde-oro.

Kandinsky dipinge questo quadro ispirandosi alle leggende e alle fiabe del medioevo tedesco e della tradizione popolare russa che tanto amava. L'artista era affascinato in particola modo proprio dalla figura dei cavalieri che per combattere il male affrontavano le prove più ardue e i pericoli più spaventosi: essi sono quindi il simbolo della lotta fra bene e male e della battaglia dello spirito contro il materialismo.

Dopo l’osservazione interattiva dell’opera presente in mostra e l’analisi del processo di astrazione e di semplificazione dei segni in contrapposizione alla rappresentazione tradizionale, in laboratorio verrà letta una leggenda o favola russa e verranno invitati i bambini a realizzare solo con forme, segni e colori l’eroe o protagonista della favola letta.

linee, linee, linee!”

L’operatore darà a ciascun partecipante un foglio e un insieme di linee già precostituite (curve, diritte, spezzate…). Il bambino scoprirà che si possono raffigurare le emozioni anche solo attraverso le linee. Verrà stimolato a pensare ad una situazione positiva e a una negativa e a comporre con le linee una propria raffigurazione astratta.




“armonia di colori”

Il partecipante potrà sperimentare e conoscere l’importanza dei colori. Cos’è il colore? Ci sono colori allegri, festosi riflessivi, tristi?

L’emozionalità legata al colore deriva dal vissuto di ciascuno di noi. Il bambino/ il ragazzo verrà invitato a lasciarsi trascinare da un’emozione o una sensazione del proprio presente e a tradurlo in una raffigurazione senza nessun tipo di costrizione o condizione precostituita. Verrà poi letta insieme una scheda con la spiegazione dei colori per Kandinsky e si commenteranno i lavori di tutti.

sinfonia di suoni e colori”

L’operatore condurrà i partecipanti nel mondo musicale di Kandinsky e alla sua idea di spiritualità. La musica di Arnold Schönberg sarà fonte di ispirazione per composizioni individuali di forme e colori strutturate secondo le teorie di Kandinsky.

Strumenti


Carta, cartone, fogli A3, fotocopie, matite colorate, pennarelli , forbici, cartoncini, ritagli di riviste, giornali e stoffe, colla, pennelli, cartoncino, legno compensato.

Modalità’


scuole

Tariffa bimbo    € 5,50



Dal lunedì al sabato negli orari 10.10 e 14.10 durata 1 ora e 30 minuti

Ingresso mostra + laboratorio, insegnanti gratis
famiglie

Tariffa bimbo    € 6,00

Tariffa adulto    € 6,00

Sabato e domenica negli orari 10.10 e 14,10, durata 1 ora e 30 minuti

Ingresso mostra + laboratorio, massimo 30 partecipanti.

Gli adulti possono partecipare solo se accompagnano i bambini
Per informazioni e prenotazioni

Kinzica


Telefono 377 1672424

(servizio a pagamento)

info@kinzicacoop.it

responsabili progetto:



dott.ssa Valeria Barboni

dott.ssa Chiara Coronato

KINZICA Società Cooperativa - Via Malasoma, 28 - 56121 Loc. Ospedaletto (PI)


Tel. (+39) 3771672424 - P.IVA 01963680507
www.kinzicacoop.it - info@kinzicacoop.it




©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale