L'amministratore di sostegno



Scaricare 17.59 Kb.
Pagina4/5
28.03.2019
Dimensione del file17.59 Kb.
1   2   3   4   5
A chi si rivolge

L’amministratore di sostegno è una figura istituita per quelle persone che, per effetto di un’infermità o di una menomazione fisica o psichica, si trovano nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di dover provvedere ai propri interessi.



Anziani o disabili, ma anche alcolisti, tossicodipendenti, carcerati, malati terminali, ciechi, potranno ottenere, anche in previsione della propria eventuale futura incapacità,  che il giudice tutelare nomini una persona, che abbia cura della sua persona e del suo patrimonio.

 

Come fare

La persona interessata può mediante atto pubblico o scrittura privata autenticata presentare la richiesta al giudice tutelare della propria zona di residenza o anche domicilio ed entro sessanta giorni dalla data di presentazione della richiesta, il giudice provvederà alla nomina dell'amministratore, il suo decreto diventa immediatamente esecutivo.

Inoltre i responsabili dei servizi sanitari e sociali, se a conoscenza di fatti tali da rendere necessario il procedimento di amministrazione di sostegno devono fornirne notizia al pubblico ministero

I giudici tutelari si trovano presso ogni Procura della Repubblica



Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale