L’amministrazione europea e le sue regole capitolo I: le competenze dell’amministrazione europea



Scaricare 351.66 Kb.
Pagina24/71
17.04.2019
Dimensione del file351.66 Kb.
1   ...   20   21   22   23   24   25   26   27   ...   71
Procedimenti finali:

la tipologia dei procedimenti finali è più complessa e articolata, avendo notevoli analogie con la classificazione dei procedimenti che si usa nell’ordinamento italiano. Anche i procedimenti europei possono avere una valenza precettiva, concessoria, dichiarativa, autorizzatoria, ablatoria e di secondo grado.

L’identificazione dei procedimenti precettivi è resa difficile dalla richiamata imperfetta distinzione tra normazione e amministrazione. Tali procedimenti sono presenti perché conducono ad atti diversi da quelli recanti vere e proprie norme. Ve ne sono più specie. Servono principalmente a coordinare le amministrazioni nazionali che operano in funzione europea.

Parte rilevante dell’attività dell’amministrazione europea è assorbita dai procedimenti concessori ordinati alla gestione dei vari tipi di ausili finanziari contemplati dai fondi strutturali e dagli altri strumenti di azione. Solo in rari casi la Commissione attribuisce i contributi che servono alla realizzazione di operazioni meritevoli di sostegno. La Commissione si serve solo delle amministrazioni statali per verificare la correttezza delle informazioni ricevute, per l’erogazione dei contributi e per i controlli successivi. Schema operativo più frequente: applicando i criteri e i parametri delineati in sede europea, sono le amministrazioni nazionali a provvedere all’erogazione.

Assai importanti, i procedimenti dichiarativi consistono in un accertamento della conformità a certi requisiti predeterminati e in una dichiarazione in forma documentale che conferisce a chi la richieda una qualità giuridica che prima non aveva. Tale dichiarazione integra una certezza giuridica.

I procedimenti più numerosi sono quelli autorizzatori.

Tra i procedimenti ablatori, i più importanti, di cui è titolare la Commissione, concernono il divieto d’intesa fra le imprese o di forme di abuso di posizione dominante sul mercato implicanti la compressione della concorrenza. Per l’efficace espletazione di tale funzione, ai funzionari europei è conferito un penetrante potere di ispezione.

L’amministrazione europea si vale anche di varie specie di procedimenti contrattuali.





Servizi amministrativi
Capitolo 3: tipologie di atti dell’amministrazione europea.
Delimitazione del rispettivo campo di applicazione:
Forza derogatoria degli atti delegati e degli atti di esecuzione
Capitolo 5: le amministrazioni europee. piani d’azione e regime dell’attivita’.
Procedimenti compositi:
Atti e contratti nella cura delle funzioni.
Efficacia e invalidità dell’atto europeo.
Partecipazione e trasparenza.
Accountability e responsabilità.
Capitolo 6: amministrazioni nazionali ed esecuzione del diritto europeo
Fondi strutturali e politica agricola comune.
Attuazione della normativa doganale.
Commercializzazione di acque minerali
Misure temporanee a tutela dei diritti di proprietà intellettuale.
Attività amministrative degli stati membri conformate dal diritto europeo.
Funzioni e procedimento.
Profili organizzativi
Regime dei provvedimenti.
Doveri di cooperazione con le istituzioni europee e gli altri stati membri.
Tutela nei confronti dell’attività amministrativa nazionale in funzione comunitaria.
Capitolo 7: strumenti di cooperazione per l’esecuzione del diritto europeo
Esecuzione indiretta.
Esecuzione coordinata.
Gestione e utilizzo di banche dati transnazionali.
Concetto e profili strutturali.
Profili funzionali.
Capitolo 8: sistema integrato di tutela
Organi giudiziari dell’unione.
Azione di annullamento.
Limitata impugnabilità dei regolamenti: requisiti del 263.
Sindacabilità degli atti individuali.
Sindacato di legittimità sugli atti degli organi e organismi dell’unione tra giudice comunitario e ricorsi amministrativi.
Azione di annullamento delle decisioni rese in procedimenti congiunti: ricerca del giudice competente.
Azione in carenza ed eccezione di illegittimità.
Azione di responsabilità e suo rapporto con azione di annullamento.
Sindacato sulla discrezionalità.


Condividi con i tuoi amici:
1   ...   20   21   22   23   24   25   26   27   ...   71


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale