Le figure retoriche


Noi eravamo ancora al tronco attesi



Scaricare 57 Kb.
Pagina17/17
25.12.2019
Dimensione del file57 Kb.
1   ...   9   10   11   12   13   14   15   16   17
Noi eravamo ancora al tronco attesi

Quando noi fummo d’un romor sorpresi (Dante)
Colle brune o con le bianche chiome

Seguirò l’ombra di quel dolce lauro (Pascoli)


  1. Chiasmo: E’ una disposizione incrociata di parole o di espressioni (dal greco khiasmòs, cioè disposto a croce). Rispetta lo schema A,B – B,A


Il tuo sguardo mi sorride,

mi parlano i tuoi occhi
Ch’io vedo il meglio ed al peggio m’appiglio (M.M. Boiardo)
Il vento soffia e nevica la frasca

E tu non torni ancora al tuo paese (G. Pascoli)
Nel giorno la porta non s’apre,

non s’ode segnale di vita nel giorno (A. Palazzeschi)
Siena mi fè, disfecemi Maremma (Dante, Purgatorio)
Le donne, i cavalier

L’arme, gli amori (Ariosto)
Tutti per uno, uno per tutti
Ovidio è il terzo, e l’ultimo Lucano (Dante)
Odi greggi belar, muggir armenti (Leopardi)


  1. Accumulazione (Enumerazione): E’ l’accostamento intenso e sovrabbondante di termini, disposti in modo spesso caotico e disordinato, di solito senza segni di punteggiatura.


Ed è bello et iocundo et robustoso et forte (F. d’Assisi)


E trapani e paletti e lime sorde

E succhi d’ogni fatta e grimaldelli

E scale o vuoi di legno o vuoi di corde (L. Pulci)
La mente indaga accorda disunisce (E. Montale).


  1. Climax e anticlimax: è una particolare forma di accumulazione i cui termini sono posti in ordine di intensità crescente (climax) o decrescente (anticlimax). E’ formato da almeno tre parole in successione. Provai all’improvviso un brivido, un timore, un terrore.


tu duca, tu signore, tu maestro (Dante)
urta, apre, caccia, taglia, fende (Ariosto)
Anticlimax:

la vecchia

casa scossa a una raffica e a te cara

per il male sofferto, le speranze

deluse, qualche bene in lei goduto (U. Saba)


  1. Hysteron proteron (ciò che viene dopo, prima), E’ un’inversione delle parole rispetto al loro ordine temporale; si trova prima ciò che logicamente e cronologicamente verrebbe dopo. Si stancò, corse a perdifiato.

Moriamo e cadiamo tra le armi (Virgilio)
Tu non avresti in tanto tratto e messo

Nel foco il dito (Dante)




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   9   10   11   12   13   14   15   16   17


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale