Le prove di valutazione in matematica


Tipo di rilevazione e anno



Scaricare 2.86 Mb.
Pagina7/10
29.03.2019
Dimensione del file2.86 Mb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10
Tipo di rilevazione e anno

Classi: II e V primaria; III sec. I grado; II sec. di II grado

Validazione delle prove a.s.2007/08

Prova Campionaria a.s.2008/09

Prova censuaria a.s.2009/10
Classe V secondaria di II grado

Validazione delle prove a.s.2008/09

Prova Campionaria a.s.2009/10

Prova censuaria a.s.2010/11

Sono ancora da definire per il prossimo triennio:

  • numero di domande in ciascuna classe

  • numero di alternative,

  • tempo a disposizione



  • Sono previste:

  • Due test (A e B) nelle classi II e V secondaria superiore

  • Una piccola quota di domande semistrutturate (a domanda chiusa e risposta breve aperta).



OBIETTIVI della PROVA di MATEMATICA

INVALSI
I quesiti di matematica mirano a valutare le conoscenze e le abilità sviluppate nei diversi segmenti del percorso scolastico.
In particolare intendono valutare:


  • il possesso dei significati concettuali fondamentali della matematica




  • il possesso consapevole degli strumenti formali della matematica (non l’applicazione acritica di regole e formule)







  • la capacità di interpretare un testo


PROVE INVALSI - OCSE PISA - TIMSS

a confronto
Le prove INVALSI hanno come principale riferimento gli aspetti concettuali e teorici della matematica.
Il Progetto PISA, promosso dall’OCSE, privilegia,invece, le competenze legate alla soluzione di problemi tratti dalla vita reale. Tali prove mirano, infatti, a valutare le capacità di modellizzazione matematica del reale. In esse, tuttavia, è scarsamente presente la matematica come costruzione teorica.

Le domande sono quasi tutte a risposta aperta e chiedono spesso allo studente di descrivere il ragionamento che li ha condotti alla soluzione


Nelle prove INVALSI del prossimo triennio si vogliono, tuttavia, tentare di testare anche le competenze applicative della matematica al reale. Sono, perciò, previsti alcuni quesiti (15-20%) a risposta aperta.

Le prove TIMSS si collocano in una posizione intermedia tra le due scelte: sono presenti quesiti, legati anche al reale, in cui sono necessarie precise conoscenze teoriche della matematica.


I risultati delle prove OCSE PISA somministrate ne 2003 (ma anche quelli della prova del 2006) a studenti quindicenni hanno dato risultati molto deludenti, collocando l’Italia agli ultimi posti.
Anche i risultati delle prove INVALSI delle classi della scuola secondaria di I e, soprattutto, di II grado non sono stati sempre soddisfacenti.

PROVE OCSE PISA
Esempio 1

Un cronista televisivo ha mostrato questo grafico dicendo:

Il grafico mostra che dal 1998 al 1999 si è verificato un notevole aumento del numero di furti”.

Pensi che l’affermazione del cronista sia un’interpretazione ragionevole del grafico? Spiega brevemente la tua risposta.





Esempio 2










Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale