Le tendenze



Scaricare 43 Kb.
23.05.2018
Dimensione del file43 Kb.



Le tendenze

La Sala Tendenze di Prato Expo 53, 900 mq. all’interno del Padiglione Cavaniglia, è il risultato della ricerca realizzata dallo Studio A+A di Andrea Dall’Olio in collaborazione con Prato Expo e il Centro Studi Tendenze di Pratotrade.


I percorsi di lavoro proposti per la primavera/estate 2006 Country Shabby, Bio City, Yacht Beach, Retroscopie, Terra Incognita, Funny Sunny sono rappresentati da un progetto allestitivo che, realizzato dallo stesso Studio A+A di Andrea Dall’Olio, vuole ricondurre l’attenzione del visitatore al tessuto come espressione di creatività, esperienza, ricerca e tradizione.
Due passerelle bianche ospitano una sfilata ideale nella quale alcuni manichini indossano capi basici, icone dell’abbigliamento, e accessori di ogni tipo realizzati con i tessuti presentati dalle aziende espositrici per la primavera/estate 2006. Un allestimento che intende sottolineare le infinite possibilità creative del tessuto e suggerirne inediti impieghi.
Nel dettaglio, qui di seguito, i sei temi che illustrano il viaggio ispirazionale delle collezioni di tessuto per abbigliamento femminile presentate alla 53esima edizione di Prato Expo:
Country Shabby: stile rétro, raffinato, femminile, romantico ma ironico, dove casual e contemporaneo si incontrano. Superfici lucide e opache, trame leggere ma anche solide. La seta e i suoi simili come fibra principe, da sola o in mischia. Viscosa, poliammide, etamina. Lino operato. Crêpe, georgette, crêpon e garze. Matelassè e raso superleggeri. Sangallo e pizzo. Aspetti in rilevo anche su tessuti leggerissimi. Devorè su velluto e seta. Floccati come sfondo per stampe floreali. Le decorazioni ricordano i tessuti damascati, la tappezzeria e le vecchie passamanerie; fiori piccoli e grandi di ogni genere. La toile de Jouy ottocentesca. Pois anche micro. Colori acquerellati, freddi e trasparenti, pastello e delicati.

Bio City: propensione al naturale e all’ecologico. Nuove fibre che rispettano la natura, riciclabili e eco sostenibili come mais, bambù, alghe e soia accanto a lino, canapa e ramié. Cotone biologico, tessuti antistress, antibatterici, realizzati con fibre che idratano la pelle, la curano e la proteggono. Superfici opache, mani morbide e fluide, saponose e aeree ma sempre sofisticate e eleganti. Pesi leggeri ed extra leggeri. Micro tramature e imperfezioni naturali del filo conferiscono movimento alle superfici apparentemente unite. I colori sono i beige fibrosi e i verdi cellulosici, opachi e naturali.

Yacht Beach: lo sportswear bon ton. Linee pulite e fresche. Superfici opache e satinate. Tessuti compatti dall’aspetto sportivo ma dalla mano morbida, spesso elasticizzati per il massimo comfort. Cotone makò, popeline, poliestere e poliammide, seta/cotone. Tela, gabardine, piquet, seersucker e mini cloqués. Righe, quadri fazzoletto e stampe foulard. L’attitudine sportiva è sottolineata da sottili spalmature. Filati fiammati e irregolari caratterizzano la superficie dei tessuti. I colori sono quelli dello sportswear classico: blu marino, avio, giallo, bianco e rosso.

Retroscopie: l’ispirazione proviene dal vintage e dal folklore europeo; un viaggio a ritroso negli anni ’40 e ’50. L’abito della domenica, decorato e ricamato, lusso e glamour d’altri tempi. Lino, viscosa e seta per tessuti ricchi: shantung, bourrette, madras, jacquard, tinti in filo o realizzati con filati stampati. Degradée e sovratinture. Armature allentate. Superfici mosse da filati di titolo diverso. Righe evidenti, quadrettati e scozzesi, tweed e damascati, fioriture minute e campagnole. Stampe figurative e descrittive, paesaggi e fiori dipinti a mano. Colori vivaci ma non brillanti: giallo, rosa antico, viola, turchese, marrone.

Terra Incognita: l’arte primitiva incontra la couture. Tessuti importanti realizzati con fibre pregiate, con superfici rugose e peso superleggero. Lino. Seta anche stretch. Filamenti di viscosa, poliammide. Tessuti costruiti con filati fantasia, fiammati e moulinè. Georgette e mussola, macro piquet e matelassè. Crêpon e superfici ondulate, stropicciate. Trame e testure rustiche che ricordano gli intrecci primitivi delle stuoie africane. Jacquard tono su tono, effetti metallizzati. Le stampe stilizzate sono ibridi tra animale e floreale e creano nuovi effetti mimetici. Un tema ispirato dai beige caldi, sabbiati, rosati. Giallo zafferano.

Funny Sunny: euforia e spensieratezza, tessuti divertenti e colorati come caramelle. Fibre sintetiche che imitano le naturali. Cotone in mischia con poliestere e poliammide, elasticizzati e non. Nylon trasparente e iridescente. Cangiante e moirè. Acetato e poliammide. Scozzesi traforati, intagli al laser. Tulle e reti stretch. Aspetto plasticoso e denso: spalmature. Stampe a pigmento compatte e coprenti, motivi giganti, righe di ogni tipo nitide e sfumate, degradée di colori. Colori sintetici, acidulati, allegri e infantili.

Fibre, texture, aspetti, finissaggi, colori e fantasie delle collezioni di tessuto per abbigliamento femminile per la primavera/estate 2006:


Tessuti a navetta

Fibre

Lino, cotone, seta. Viscosa, cupro, ramié. Lana. Canapa, juta, bambù. Carta. Acetato, nylon, poliestere. Acciaio.

Versioni primaverili del cashmere in mischia con cotone e seta. Irrinunciabile l’inserimento di fibre elastiche per fit e comfort.

In tutte le fibre prevale il tinto filo.


Texture

Una nuova idea di lusso, dove naturale e tecnologico si incontrano: impiego di filati lucidi e metallici in mischia con fibre naturali, mano metallica. Superfici unite ma pregiate con lucentezza e mano serica: aspetto lucido e mano fluida. Rustico ed etnico ma sempre elegante. Il naturale si affina e si arricchisce di irregolarità e rugosità proprie della fibra creando tessuti dalle superfici a rilevo sottili e increspate. Grane irregolari e armature asimmetriche. Armature strutturate dall’aspetto mosso. Tramature leggere e inconsistenti, superfici trasparenti. Contrasti di lucido e opaco. Aspetto madreperlato. Mani fluide, morbide e cascanti oppure secche e scattanti. Rasi e shantung. Crêpe, crepon. Popeline. Reti e garze. Pizzi e crochet.


Finissaggi

Lavorazioni tradizionali sposano finissaggi altamente curati e ricercati per tessuti dall’aspetto pulito ed elegante. Delavature e lavaggi di ogni tipo. Corrosioni. Non stirato. Tinture particolari. Stampe e sovrastampe. Increspature. Spalmature e resinature. Cinzato. Antipiega. Enzimato. Laccature e spalmature trasparenti. Floccature effetto merletto.

Ricorrente l’impiego di differenti tipi di finissaggi che, usati assieme, conferiscono al tessuto caratteristiche di unicità tipiche del fatto a mano.

Trattamento all’aloe per curare e proteggere la pelle.


Colori

Beige e rosa. Classici naturali caldi ed estivi, freddi metallici. I chiari neutri. I colori delle spezie. I colori dell’Africa. Il fango e l’avana. Il testa di moro in sostituzione del nero. Chiari incandescenti. Bianco ottico. Nero. Verdi ecologici. Bianco riso. I colori della frutta e dei sorbetti, naturali e sintetici. Pastelli acquarellati.

Rosso, corallo, bordeaux, turchese, verde e acquamarina per le decorazioni, i ricami, le stampe e le fantasie.
Fantasie

Patchwork di micro e macro armature, filati fantasia fiammati, stampati, bottonati, con nodini e metallizzati muovono le superfici unite conferendogli aspetti tridimensionali e dando vita a un nuovo concetto di fantasia insita nel tessuto. Alcuni finissaggi particolari come le corrosioni contribuiscono a creare effetti decorativi sulle superfici.

Motivi floreali di gusto rétro: micro e macro fioriture all-over, descrittive o astratte, quasi sempre di gusto retrò. Rigature di ogni tipo. Decori etnici e folk: jacquard, quadrettature madras, disegni cashmere e paisley, ricami preziosi di gusto indiano realizzati con filati metallici, lucidi e luminescenti. Seersucker. Tweed e Chanel estivi. Principe di Galles e fil-à-fil.

Jersey

Fibre

Viscosa, cotone, seta, lana, lino. Acetato.


Texture

Mani seriche e cascanti, morbidissime e aeree. Mani mosse, nervose e cartacee. Aspetto trasparente e peso piuma, come una seconda pelle. Cotoni compatti, leggeri e morbidi. Superfici liquide. Maglie increspate e schiumose.


Finissaggi

Vari tipi di lavaggi che conferiscono mani e aspetti rétro. Spalmature metalliche. Erosioni che danno profondità. Laminature e fantasie create con carte iridescenti. Laccature monocolori umide e materiche; effetto cera. Calandrature lucidanti ed effetti laccati. Sbiancature ottenute con microsmerigliature. Floccature granulose.


Colori

Naturali basici, beige caldi e rosati sia uniti sia melange. Blu marina delavato, scuri africani fino al nero. Chiari illuminanti. Bianco ottico. Fondi perlacei. Opalescenti e translucidi con riflessi cangianti.


Fantasie

Micro effetti di superficie dati sia dalle armature che dall’uso di filati fantasia. Lavorazioni pizzo e crochet. Di ispirazione etnica – soprattutto africana – e folk. Maculate e floreali.



Tessuti speciali

Fibre

Cotone. Lino. Viscosa. Microfibra. Nylon. Acetato. Acciaio inox.


Texture

Contrastanti: aspetto serico e mano gessosa, aspetto rustico e mano morbida. Superfici metalliche, mani scattanti. Il denim rivisto e corretto.


Finissaggi

Spalmature. Plissettature. Sovrastampe. Resinature. Lavaggi speciali.

Mix di finissaggi che concorrono all’unicità del tessuto.
Colori

Basici e naturali.

Forti: arancio, verde, jeans, corallo, giallo, lilla.

Fantasie

Righe, anche sul denim. Fiori di diversa natura e dimensione. Stampe jacquard invecchiate.

Firenze, 3 marzo 2005


Alla realizzazione dei servizi stampa di Prato Expo/53 hanno collaborato:
R. Allegri & F.lli

Alma


Argenti

Assotex


Alberto Bardazzi

Mario Bellucci

Binicocchi

Bisentino

Bonotto

C.M.C.


Cangioli 1859

Caverni & Gramigni

Ciatti & Baroncelli

Cuccirelli

Dinamo

Draplane


Emmetex

Fedora


Fortex – Cotton Lab

Fralpi


Furpile Industry

Gaenslen & Voelter

Giotex – Giorgetti Prato

Guest


Ibla

Imta Desii Mode

Lamberto

Lanerie Tempesti

LDS

Lerien


Linea Lady

Linea Tessile Italiana

Lineaesse

M.T.S. Manifattura Tessile Spalmati

Magni Giovanni Lineaemme

Manteco Mantellassi Compagnia Tessile

Marini & Cecconi

Milior


Modus

Nuovo Ri-Vera

Opificio Tessile

Ospiti del Mondo

Ugo Pacini & Co.

E. Pecci & C.

Pontetorto

Première

Pulcra

Quadrati


Seelab

Segalini


Star

Stura


Tessildrap

Zanieri Luigi







Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale