Letteratura krausismo



Scaricare 445 b.
21.12.2017
Dimensione del file445 b.


  • LETTERATURA


krausismo:

  • krausismo:

  • dottrina filosofica idealista, conosciuta anche come “razionalismo armonico” nata in Germania ad opera di Karl Krause (1781-1832) ed importata in Spagna (unico paese in cui questa dottrina si diffuse) da Julián Sanz del Río (1814-1869), professore di filosofia di Madrid.

  • Il krausismo propone:

  • Uno spiritualismo laico in grado di conciliare le idee liberali con la fede religiosa

  • Ruolo fondamentale dell’uomo. L’agire umano è importante per raggiungere l’armonia del mondo. La cultura è vista come strumento per il rinnovamento della società ed il ruolo principe dell’intellettuale è l’insegnamento, la diffusione della cultura e della scienza



Iniziative degli intellettuali krausisti:

  • Institución Libre de Enseñanza: nasce nel 1875 per iniziativa di Francisco Giner de los Ríos (1839-1915) centro privato d’insegnamento universitario, laico, apolitico e svincolato dalle restrizioni delle scuole pubbliche. Da questo istituto uscirono nomi come Unamuno, Azorín, A. Ganivet, Américo Castro, José Ortega y Gasset e i fratelli Machado.



Iniziative degli intellettuali krausisti:

  • 1907 la Junta para Ampliación de Estudios, un organismo finanziato dal governo che aveva il compito di promuovere gli studi scientifici in Spagna.

  • 1910 La Residencia de Estudiantes, centro culturale che fu il vivaio dei più grandi artisti ed intellettuali spagnoli del Novecento.



Generazione del ‘98

  • prende nome dal “disastro del ‘98”

  • definizione coniata da Azorín (José Martínez Ruíz) nel 1910

  • Intellettuali accomunati dalla riflessione sull’identità del Paese in rapporto con se stesso e con l’Europa



Regeneracionismo

  • fra il 1890 ed il 1902 circa

  • Joaquín Costa (1844-1911)

  • letteratura tecnica e di tipo saggistico che propone soluzioni concrete e mirate per guarire la “malattia” della Spagna

  • Per la sua pragmaticità è spesso considerato un movimento a sè



Novantottismo

  • Massima astrazione:rigenerazione che doveva nascere dall’interno, ossia dall’anima spagnola. Disinteresse per le questioni pratiche

  • “Cacciatori di idee”

  • I problemi di fondo erano la verità, il dovere, il fine ultimo da porre come base per la rinascita della Spagna

  • Il genere letterario prediletto dai novantottisti è il saggio.



Generazione del ’98 (nomi più rappresentativi)

  • Ángel Ganivet (1865-1898)

  • Ramiro de Maetzu (1874-1936)

  • Miguel de Unamuno (1864-1936)

  • José Ortega y Gasset (1883-1955)

  • Azorín (José Martínez Ruíz 1873-1967)

  • Pío Baroja (1872-1956)

  • Antonio Machado (1875-1936)



Poche azioni collettive e quasi sempre ignorate: 1904 contestazione per il Nobel al drammaturgo José Echegaray.

  • Poche azioni collettive e quasi sempre ignorate: 1904 contestazione per il Nobel al drammaturgo José Echegaray.

  • Riviste: Helios (1903-4), Alma Española (1903-4), Juventud (1901-2)

  • Dal 1905 il gruppo si dissolve: ognuno segue la propria strada



Ángel Ganivet (1865-1898)

  • 1897 Idearium Español :

  • Spirito della terra

  • Paese malato di indolenza

  • Soluzione: trovare la forza nell’anima della Spagna e non disperderla in imprese esterne



Ramiro de Maetzu (1875-1936)



Miguel de Unamuno (1864-1936)

  • En torno al casticismo (1895): il vero casticismo sta nella “intrahistoria”

  • La crisis del patriotismo (1896)

  • Vida de Don Quijote e Sancho (1905)

  • Paisajes (1902)



José Ortega y Gasset (1883-1955)

  • España invertebrada (1921): visione cosmopolita della Spagna. Auspica un potere forte nelle mani di un gruppo di intellettuali, guida morale e d ideologica del Paese.



José Martínez Ruíz “Azorín” (1873-1966)






©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale