Lezione 2 un quadro della finanza pubblica in italia



Scaricare 445 b.
29.03.2019
Dimensione del file445 b.


LEZIONE 2


CONTENUTI DELLA LEZIONE

  • Definire i soggetti della finanza pubblica

  • Tracciare un quadro quantitativo della finanza pubblica in Italia e dei suoi problemi



IL CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

  • Fonte statistica:

  • Relazione generale sulla situazione economica del paese (tre volumi) presentata entro il 31 marzo dal ministro dell’economia ed elaborato dall’ISTAT



IL CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE



1) LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (AP)

  • Sono unità istituzionali le cui funzioni principali consistono nella:

  • Produzione di beni e servizi non destinabili alla vendita

  • Redistribuzione del reddito e della ricchezza del paese



IL CONTO DELLE AP SEGUE I CRITERI DELLA CONTABILITA’ NAZIONALE



LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (AP) SI ARTICOLANO IN:

  • Amministrazioni centrali (AC)

  • Amministrazioni locali (AL)

  • Enti di previdenza (EP)



AMMINISTRAZIONI CENTRALI (AC)

  • Stato e organi costituzionali

  • Cassa depositi e prestiti

  • Ex aziende autonome (ANAS e gestione delle foreste demaniali)

  • Altri enti (ISTAT, ISAE, etc.)



AMMINISTRAZIONI LOCALI (AL)

  • Enti territoriali (Regioni, Province, Comuni)

  • Aziende sanitarie locali

  • Ospedali pubblici

  • Enti di assistenza locali (Università, Aziende diritto allo studio, altri enti assistenziali)

  • Enti economici locali (Camere di commercio, Comunità montane...)



ENTI DI PREVIDENZA (EP)

  • INPS

  • INAIL

  • INPDAP

  • Altri



GLI AGGREGATI DI FINANZA PUBBLICA

  • Stato

  • Settore statale

  • Amministrazioni pubbliche

  • Settore pubblico



2) CONTO ECONOMICO

  • Competenza economica (non giuridica): ibrido, cassa e competenza

  • Rettifica dei dati di bilancio

  • Esclude le partite finanziarie



3) CONTO CONSOLIDATO

  • Aggrega le entrate e le uscite di AC, AL e EP

  • Con elisione dei trasferimenti tra enti all’interno delle AP



STRUTTURA DEL CONTO E SIGNIFICATO DEI SALDI



INDICATORI DI PRESSIONE

  • Pressione fiscale:

  • Dirette + indirette + contributi sociali

  • PIL

  • Pressione tributaria:

  • Dirette + indirette

  • PIL



RELAZIONE TRA INDEBITAMENTO NETTO (DISAVANZO) E DEBITO

  • Bt-1= stock del debito pubblico alla fine del periodo t-1

  • Dt= disavanzo del periodo t

  • Bt= stock del debito pubblico alla fine del periodo t

  • Bt-1+ Dt = Bt



RELAZIONE TRA INDEBITAMENTO NETTO (DISAVANZO) E DEBITO

  • Bt-1+ Dt = Bt

  • Questa relazione è vera in astratto. In concreto, ad esempio, i ricavi delle privatizzazioni vanno a ridurre il debito ma non l’indebitamento

  • Bt-1+ Dt -ricavi privatizz.= Bt



I PRINCIPALI DOCUMENTI UFFICIALI

  • Relazione generale sulla situazione economica del paese (Marzo)

  • Relazione annuale della Banca d’Italia (Maggio)

  • Documento di Programmazione Economica e Finanziaria (Giugno-Luglio)

  • Relazione Previsionale e Programmatica (Settembre)



ALTRI DOCUMENTI UTILI

  • Bollettino Economico della Banca d’Italia (Febbraio ed Ottobre)



SITI INTERNET

  • www.tesoro.it

  • www.bancaditalia.it

  • www.istat.it

  • www.isae.it



PAROLE CHIAVE DELLA LEZIONE

  • Concetto di AP

  • Parte corrente-conto capitale

  • Imposte dirette, indirette, contributi sociali

  • Pressione tributaria e fiscale

  • Spesa diretta e trasferimenti

  • Saldi (risparmio pubblico, indebitamento netto, saldo primario)

  • Indebitamento netto e debito pubblico

  • Conto economico



DOVE STUDIARE:

  • P. Bosi (a cura di), Corso di Scienza delle Finanze, 2000, Il Mulino, Bologna

  • Capitolo 1, “Un quadro della finanza pubblica italiana” (compresa l’appendice)





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale