Liceo classico statale “michelangiolo”



Scaricare 51.3 Kb.
03.06.2018
Dimensione del file51.3 Kb.




Via della Colonna 9 / 11

50121 – Firenze

Tel: 0552478151 – Fax: 0552480441

Sito Web: www.liceomichelangiolo.it

E-mail: licmiche@tin.it


CLASSE 4° A

MATERIA MATEMATICA A.S. 2017/2018
DOCENTE MARIA TERESA LEONCINO

PIANO DI LAVORO

Descrizione e situazione della classe


La classe 4°A , è costituita da 21 studenti di cui 19 provenienti dalla 3°A di codesto liceo e due da altro liceo cittadino. Rispetto all’anno scorso gli studenti appaiono più motivati e interessati ; anche lo studio individuale è più puntuale ed approfondito.

Il comportamento è corretto

Finalità:


  • rafforzare in ciascun allievo la fiducia nelle proprie capacità logico deduttive;

  • potenziare le capacità di espressione e sintesi, sia verbali che scritte, attraverso l'uso di un linguaggio appropriato e di opportune schematizzazioni;

  • incentivare la riflessione individuale, il ragionamento e la capacità di astrazione, evitando quanto più possibile un'assimilazione superficiale e di tipo puramente mnemonico;

  • affrontare situazioni problematiche di varia natura avvalendosi di modelli matematici atti alla loro rappresentazione;

  • sviluppare la capacità di utilizzare metodi, strumenti e modelli matematici in situazione diverse.

  • Comprendere il linguaggio formale specifico della matematica, saper utilizzare le procedure tipiche del pensiero matematico, conoscere i contenuti fondamentali delle teorie che sono alla base della descrizione matematica della realtà

Obiettivi (secondo biennio):

  • Saper eseguire la divisione fra polinomi e la scomposizione in fattori

  • Saper risolvere le equazioni di secondo grado e le disequazioni di secondo grado

  • Saper disegnare e determinare le equazioni di una retta, parabola, circonferenza, l’ellisse e l’iperbole

  • Saper determinare l’intersezione di una retta con una conica e in particolare quella di una retta tangente

  • Conoscere gli elementi di base della statistica descrittiva

  • Conoscere le funzioni esponenziali e logaritmiche

  • Saper risolvere semplici equazioni esponenziali e logaritmiche

  • Conoscere la definizione e le proprietà delle funzioni goniometriche

  • Saper applicare le formule di addizione ,sottrazione ,duplicazione e bisezione

  • Saper risolvere semplici equazioni e disequazioni goniometriche

  • Conoscere i principali teoremi della trigonometria

  • Saper risolvere un triangolo rettangolo e qualsiasi e semplici problemi trigonometrici

  • Conoscere la definizione e le proprietà delle successioni e delle progressioni

  • Conoscere gli elementi base della geometria solida euclidea

  • Conoscere e saper applicare i concetti base del calcolo combinatorio

Contenuti (la realizzazione dei contenuti di seguito elencati potrebbe subire cambiamenti in base agli impegni degli studenti riguardanti l’alternanza scuola lavoro)



ESPONENZIALI E LOGARITMI

  • Le funzioni : definizione, funzioni numeriche –dominio-intersezioni con gli assi –funzioni algebriche e trascendenti –funzioni iniettive ,suriettive e biiettive-funzioni monotone –funzione inversa

(tempo di realizzazione entro fine ottobre)

  • Potenze con esponente reale

  • La funzione esponenziale

  • Equazioni e disequazioni esponenziali

  • La definizione di logaritmo – le proprietà dei logaritmi

  • La funzione logaritmica

  • Equazioni logaritmiche

  • (tempo di realizzazione entro novembre)

LE FUNZIONI GONIOMETRICHE

  • La misura degli angoli (ripasso)

  • Le funzioni seno e coseno (ripasso )

  • La funzione tangente, secante, cosecante ,cotangente

  • Le funzioni goniometriche di angoli particolari (ripasso)

Le trasformazioni geometriche e i grafici di funzione

(entro la fine del trimestre)

LE EQUAZIONI E LE DISEQUAZIONI GONIOMETRICHE


  • Archi associati

  • Formule goniometriche

  • Equazioni goniometriche

(tempo di realizzazione entro febbraio)

LA TRIGONOMETRIA



  • I triangoli rettangoli – risoluzione di triangoli rettangoli

  • I triangoli qualunque

  • Le applicazioni della trigonometria

(tempo di realizzazione entro marzo)

LE SUCCESSIONI E LE PROGRESSIONI



  • Le successioni – il principio di induzione

  • Le progressione aritmetiche

  • Le progressioni geometriche

  • Cenni di calcolo combinatorio e di calcolo delle probabilità

  • (tempo di realizzazione entro fine maggio)

Metodi, tecniche e strumenti di lavoro:

L’insegnamento per problemi è sicuramente oggi la metodologia più efficace , perché stimola l’interesse dell’allievo e , facendogli verificare l’utilità degli strumenti matematici per affrontare e risolvere questioni che paiono inattaccabili con altri mezzi , gli fornisce le motivazioni indispensabili per superare quelle difficoltà che spesso presenta lo studio della matematica.

Verifiche:

Verranno effettuate due valutazioni nel trimestre e almeno due nel pentamestre scritte e/o orali .

Criteri di valutazione:




Voto espresso in decimi

Scritto

Orale

Da 1 a 4


Mancato svolgimento del testo o scarso svolgimento con gravi errori di calcolo, incapacità di applicare i contenuti svolti

Estese lacune nei contenuti di base oggetto del colloquio, mancanza di rigore espositivo e incapacità di affrontare e schematizzare problema in semplici contesti.

Da 4 a 5


Scarso svolgimento del testo con errori di calcolo o di impostazione del problema

Lacune nella preparazione di base, esposizione caotica e non rigorosa, incertezze rilevanti nell’affrontare un semplice problema

Da 5 a 6


Limitato svolgimento del testo o del problema ma capacità di impostarlo con errori di calcolo

Contenuti studiati ma non perfettamente assimilati. Preparazione superficiale con esposizione incerta e mediocre livello di applicazione a semplici contesti

Da 6 a 7


Svolgimento sufficiente del testo o dei problemi con errori di calcolo o distrazione

Possesso dei contenuti ma ripetizione meccanica e non del tutto rielaborata, esposizione rigorosa ma incertezze nell’applicazione

Da 7 a 8


Svolgimento completo del testo o dei problemi assegnati con lievi errori di calcolo o di distrazione

Possesso dei contenuti con esposizione corretta e rigorosa e capacità di applicazione degli stessi

Da 8 a 9


Svolgimento completo e corretto

Contenuti studiati, assimilati e rielaborati personalmente in modo critico. Esposizione rigorosa e capacità di affrontare problemi non banali in modo autonomo

Da 9 a 10



Svolgimento completo e corretto con metodi risolutivi originali e coerenti

Perfetta capacità di rielaborare e applicare i contenuti assimilati, espressione rigorosa e fluida, particolare intuizione e facilità nel risolvere problemi

Firenze, 30/10/2017 il docente prof.ssa Mariateresa leoncino
elenco: PROGRAMMI
PROGRAMMI -> Teorie dell’arte e dell’esperienza estetica
PROGRAMMI -> Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
PROGRAMMI -> Liceo scientifico statale “sandro pertini” di Ladispoli anno scolastico 2016-2017
PROGRAMMI -> Roma – Via delle Sette Chiese, 259 – Tel. 065123106 –fax. 0651882892 Distretto 19 – Cod. Mec. Rmis01600N – C. F
PROGRAMMI -> Sandro pertini
PROGRAMMI -> Ufficio legislativo indicazioni nazionali per I Piani di studio personalizzati nella Scuola Secondaria di 1° grado
PROGRAMMI -> Liceo classico "Campana" Osimo. Percorso formativo di storia dell'arte 2016-2017 classe vac prof ssa Donatella Discepoli Obiettivi
PROGRAMMI -> I. I. S. “G. Brotzu” liceo scientifico quartu sant’elena programma classe 1° sez. C materia: Disegno e Storia dell’Arte Anno scolastico: 2015 – 2016 Insegnante: prof. Antonio Curreli argomenti tecnico-espressivi
PROGRAMMI -> Istituto tecnico commerciale statale “G
PROGRAMMI -> Programma di Storia dell’arte Anno scolastico 2013-2014


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale